iTunes continua a crescere in popolarità 

di |
logomacitynet696wide

Negli Usa iTunes è sempre più popolare: per il 57% di chi compra musica on line è il migliore dei negozi. Lo scorso anno lo reputava il migliore il 50%. Al secondo posto emerge Amazon.

iTunes continua a crescere in popolarità  negli Usa. Ecco che cosa dimostra una recente indagine svolta da Ipsos e pubblicata nel corso della giornata di ieri.

In base a quanto si apprende dalla ricerca iTunes viene ritenuto il migliore dei servizi di vendita on line per la musica su Internet dal 57% degli intervistati del campione. L’aumento rispetto allo scorso anno è molto sensibile (+7%) e ancora di più lo è rispetto al 2006 (+16%). L’incremento, nonostante sia evidente che iTunes è oggi il più popolare tra i negozi di musica digitale, è sorprendente perché dall’anno scorso a quest’anno sono cambiate molte cose, in particolare sul mercato è arrivata Amazon mentre Rhapsody, il servizio di Real, oltre che essersi alleato con Mtv ha ora in vendita brani privi di Drm (al contrario di iTunes e come la sopracitata Amazon).

Il successo di iTunes è ancora più significativo se si pensa che l’indagine tiene in considerazione solo coloro che conoscono più di un negozio di musica digitale. Probabilmente il vantaggio in termini di popolarità  diventerebbe anche più significativo se si tenessero in conto anche coloro che conoscono un solo negozio, visto che questo negozio sarebbe assai probabilmente iTunes.

Alle spalle del punto vendita di musica digitale di Apple emerge quello di Amazon, ma a distanza abissale: solo il 9% ritiene il servizio del più grande retailer al mondo il migliore sul mercato. Dietro ad Amazon si trova ancora Napster, la cui popolarità  (8%) è in calo (era all’11% due anni fa) ed insidiata da molto vicino da Rhapsody (7%). Il resto del lotto (MySpace, WallMart, Yahoo) perde terreno, ma a perdere più di tutti sono i piccoli negozi, scesi dal 23% al 9% in due anni.

Il calo delle piccole realtà  viene considerato da Ipsos il segnale di un trend generalizzato che sta portando al consolidamento di vari servizi. Un secondo elemento ad emergere dall’indagine sono i gusti sempre più sofisticati dei clienti che cercano qualità  nel servizio, varietà  ed rilevanza nel marchio.