iTunes senza DRM, vittoria d’€™immagine

di |
logomacitynet696wide

Secondo gli analisti l’€™accordo tra Emi ed Apple per la musica senza Drm rappresenta una vittoria d’€™immagine: ‘€œCupertino avrà  nuove frecce al suo arco nel campo del media digitali e i concorrenti meno scuse’€. Ma i vantaggi economici e in termini di espansione del mercato potrebbero essere pochi.

Un’€™ottima mossa dal punto di vista stragico e dell’€™immagine. Viene giudicata così da diversi analisti l’€™annuncio che Apple inizierà  a vendere musica priva di diritti digitali sul suo iTunes Store.

L’€™opinione che la conferenza stampa di ieri a Londra alla quale hanno partecipato si Nicoli sia Jobs, prima di ogni altra cosa una vittoria di pubbliche relazioni arriva da Michael Gartenber, un autorevole rappresentante di Jupiter Research. ‘€œApple ‘€“ scrive Gartenberg ‘€“ sarà  vista come la società  che ha dato il via alla musica priva di DRM e questo accrescerà  la loro considerazione nell’€™opinione pubblica. Apple in questo momento rappresenta il portabandiera degli interessi dei consumatori’€.

La vendita di musica senza Drm significa anche secondo l’€™analista di Jupiter Research che i concorrenti di Apple non potranno più usare per giustificare il successo di Cupertono l’€™argomento dell’€™ecosistema che si basa sul successo di iPod e che blocca artificiosamente il mercato. ‘€œSe non riusciranno ad aumentare le loro quote di mercato ‘€“ dice Gartneberg ‘€“ sarà  chiaro che non è il vincolo tra musica ed iPod che frena la concorrenza’€. Da parte sua l’€™analista non sembra avere dubbi: ‘€œApple ‘€“ si legge nel blog ‘€“ non domina il mercato grazie al vincolo tra iTunes e iPod. Non è iTunes che porta clienti verso iPod, ma il contrario. E’€™ il player che stimola le vendite’€

Secondo Gene Munster, un altro analista che lavora per Piper Jaffray, crede che in ogni caso ci saranno effetti anche di carattere commerciale. ‘€œSi avranno più vendite per iTunes e ci potrebbero essere benefici anche per iPod che sarà  parte di un sistema che sarà  percepito positivamente e l’€™intero accesso al mondo della musica digitale diventerà  più facile’€. Per quanto riguarda i produttori di hardware musicale concorrenti di iPod, secondo Munster, i vantaggi saranno pochi. Solo i più esperti saranno in grado di sincronizzare adeguatamente le loro librerie con la musica acquistata su iTunes. A sua volta invece iTunes si interfaccia perfettamente con iPod.