iWork per iPad: primo contatto in video con Macitynet

di |
logomacitynet696wide

iWork è probabilmente la più attesa e anticipata delle applicazioni per iPad. Grazie all’editor di testo Pages e a Keynote, oltre che a Numbers, il programma può trasformare il tablet in uno strumento per la produttività in viaggio. Macitynet prende contatto per la prima volta con la creatura di Apple in rapporto con la mini-suite e dice la sua in un minitest in video.

iWork è certamente la più anticipata e discussa, prima ancora del lancio, delle applicazioni per iPad. Composta come la versione per Mac da tre programmi, Pages per la scrittura, Numbers per i fogli di calcolo e Keynote per le presentazioni, si annuncia infatti come lo strumento chiave per, in un tempo, trasformare subito il tablet in uno strumento per la creazione di contenuti e nell’apripista per altri programmi per la produttività in viaggio.

In attesa di una prova e di un giudizio più approfondito che arriverà nei prossimi giorni, Macitynet ha potuto provare la suite per un primo contatto con il quale ha potuto verificare la qualità dell’interfaccia, flessibilità del sistema, la sua velocità e alcune soluzioni interessanti.  In un filmato di YouTube, commentato da Antonio Dini, presentiamo i tratti essenziali di Pages e Keynote e diamo la possibilità a tutti di vedere per la prima volta dal vivo una delle novità che potrebbe dare ad iPad una marcia in più per combattere contro i Netbooks.