Medal Of Honor
Allied Assault
di Filippo Ciarlora

Confezione

Sulla copertina della confezione, oltre al logo del gioco, vediamo un gruppo di militari in azione mentre stanno per sbarcare sulla spiaggia e lo scenario attorno si presenta con il fumo delle esplosioni ed i colpi che arrivano dalle torrette di guardia.
Sulla parte posteriore invece ci sono quattro schermate di gioco, le principali caratteristiche del titolo e l' indirizzo internet di Aspyr, la software house che ha pubblicato questo stupendo gioco.
I requisiti di sistema sono stampati sotto alla confezione; dentro alla piccola scatola di cartone c'è la custodia in plastica contenente i due Cd, una cartolina da inviare via posta per chi vuole registrare il prodotto ed un piccolo manuale di circa quaranta pagine (il tutto in lingua inglese).
Voto: 4 su 5


Storia e scopo del gioco
Medal Of Honor Allied Assault e' un emozionante gioco in 3D del tipo sparatutto con visuale in prima persona ed ambientato a partire dall'anno 1942, cioè agli inizi della Seconda Guerra Mondiale.
In Medal Of Honor Allied Assault impersoniamo un militare statunitense, il Tenente Mike Powell. Gli Stati Uniti infatti stanno per entrare nel conflitto contro i nazisti ed il nostro personaggio dovrà compiere una serie di missioni per conto dell'OSS (cioé un reparto speciale dell'esercito americano).
Già dalla prima missione ci troviamo subito nel vivo dell' azione: siamo all'interno di un camion con i nostri compagni e dobbiamo superare un posto di blocco tedesco con dei documenti falsificati. Un soldato nazista però si accorge del trucco ed ha così inizio una sanguinosa sparatoria ed assieme ai nostri uomini ci troviamo a dover assaltare il villaggio e ripulirlo dai soldati nemici.
Le altre missioni da affrontare
sono di vario tipo: assolutamente incredibile ed emozionante quella relativa allo sbarco in Normandia, fatto realmente avvenuto il 6 giugno 1944. In questo stupendo livello appena scendiamo dalla barca iniziano subito a pioverci addosso colpi di cannone e mitraglia, quindi dobbiamo ripararci dietro i vari ostacoli sulla spiaggia fino ad arrivare sotto le torri per poi neutralizzare i soldati nemici.
In altri livelli dobbiamo guidare un potente carro armato e distruggere carri nemici, abitazioni ed eliminare le truppe nemiche. Ci sono anche dei livelli in cui ci troveremo a bordo di camionette dotate di mitragliatrice fissa con la quale potremo distruggere mezzi militari ed aerei nemici.
Le missioni da compiere sono sei ed ognuna è divisa in più livelli per un totale che va oltre la trentina. In ogni livello ci aspettano vari compiti da eseguire come ad esempio eliminare i cecchini, neutralizzare i soldati, distruggere armi o macchinari, rubare documenti o piani di vitale importanza, liberare alcuni prigionieri, fare esplodere depositi ed edifici, conquistare avamposti e così via.
I luoghi e le ambientazioni sono realizzate in maniera eccellente, risultano molto realistiche e sono ambientate in varie e diverse locazioni: Algeria (Nord Africa), Trondheim (Norvegia), Normandia (Francia), Brittany (Francia) e Germania.
Teatro delle nostre battaglie saranno caserme, basi nemiche, aereoporti, zone costiere, boschi, foreste, villaggi in rovina, cittadine, monti innevati e veri e propri campi di battaglia con tanto di trincee.
In modalità Multiplayer possiamo giocare in quattro diversi tipi di gioco: free for all, team match, round-based match e objective-based match.
In free for all dobbiamo combattere tutti contro tutti, non ci sono obiettivi e squadre e l'unico scopo è quello di eliminare chiunque ci capiti sotto tiro.
In team match siamo divisi in squadre ed ovviamente dobbiamo eliminare i componenti delle squadre avversarie.
In round-based match dobbiamo conquistare dei punti strategici ubicati all'interno delle locazioni, mentre nella modalità objective
dobbiamo completare una serie di obiettivi per vincere la partita.
Voto: 5 su 5

Grafica e audio
Per la parte grafica di Medal Of Honor Allied Assault si è fatto uso del motore grafico di Quake 3 Arena, siamo quindi su ottimi livelli sotto questo punto di vista.
Bellissime e molto realistiche tutte le ambientazioni all' aperto, in particolare i villaggi in rovina e le caratteristiche cittadine con strette vie a portici e la pittoresca architettura.
Altri particolari grafici che ci sono piaciuti sono stati gli interni di una chiesa con vetrate decorate e affreschi sui muri.
Magnifiche anche le ambientazioni nei boschi, con i rami e le foglie che si muovono sotto l'azione del vento e la neve che cade di notte tra gli alberi.
Gli effetti atmosferici come appunto la neve, la pioggia e la foschia sono ben realizzati e creano molta atmosfera all'interno dell'azione di gioco.
Buoni gli effetti grafici come il fuoco (che però è migliore in altri titoli), il fumo, le esplosioni e la superficie dell'acqua (bellissimo l'effetto delle onde che si infrangono sugli scogli).
Ottima la gestione e la dinamica delle luci; la luce dell'ambiente attorno a noi varia a seconda delle fonti luminose come ad esempio il fuoco, le esplosioni o le varie illuminazioni artificiali (fari delle torrette, lampade, ecc.).
I soldati sono realizzati più che discretamente dal punto di vista grafico ma i volti e le divise sono migliori in Return To The Castle Wolfestein. Il movimento ed il sistema di animazione dei personaggi invece è ottimo ed in alcuni momenti potremo notare il cambio di espressione nel volto dei soldati (ad esempio, nello sbarco in Normandia vedremo dei soldati che si mettono le mani per proteggersi la testa oppure espressioni facciali di dolore e paura).
La parte audio di Medal Of Honor Allied Assault è pregevole grazie alle ottime musiche (degne di un film di guerra!) di sottofondo che sottolineano in maniera azzeccata i momenti di tensione e quelli più tranquilli. Non mancano naturalmente i momenti di silenzio (che rendono l'atmosfera ancora più cupa) come ad esempio quando ci troviamo nel bosco di notte e si sente solo il rumore dei nostri passi sulla neve.
Ottimi anche gli effetti audio
come il rumore delle esplosioni, i colpi delle varie armi, quando cambiamo il caricatore delle munizioni, il rumore dei cingoli del carro armato, il rombo degli aerei, il rumore dei passi che cambia a seconda della superficie calpestata,il fischio dei proiettili che arrivano ed altri effetti sonori.
Eccellente il parlato dei soldati nemici che si lamentano quando vengono colpiti ed anche i loro discorsi: ci capiterà spesso di origliare dietro una porta od un'angolo per ascoltare le loro intenzioni oppure sentirli mentre il comandante di una truppa impartisce gli ordini nel mezzo di una sparatoria.
Merita un cenno la missione dello sbarco in Normandia in cui gli effetti sonori dei colpi che ci fischiano attorno (sembra veramente di trovarsi in un campo di battaglia!) infrangendosi sugli ostacoli, le esplosioni incessanti e le urla dei soldati rendono questo livello assolutamente emozionante e coinvolgente.
Voto: 5 su 5

Giocabilita'
Giocare con questo titolo è relativamente semplice grazie ai controlli che rispondono in maniera precisa e veloce.
La semplice interfaccia ci permette di avere sempre sotto controllo tutti i dati più importanti come lo stato di salute, le munizioni che ci restano, gli oggetti in nostro possesso e un' utilissima bussola che ci indica sempre la direzione da seguire per arrivare all'obiettivo. Possiamo salvare la nostra posizione in qualsiasi momento e comunque il gioco effettua automaticamente dei salvataggi a punti prestabiliti.
Come al solito i titoli sparatutto come questo si giocano utilizzando la tastiera ed il mouse assieme.
Medal Of Honor è un videogioco che punta tutto sull'azione che è data dagli scontri fuoco a fuoco contro i nemici e dallo svolgimento dei compiti che ci vengono affidati (posizionare l'esplosivo, rubare un documento, distruggere un'arma nemica, ecc.).
Le missioni e la trama si svolgono in maniera lineare ed i livelli non sono mai vasti o complicati da perlustrare; quindi non ci troveremo a girare per tanto tempo senza sapere cosa fare, anche perchè non ci sono enigmi da risolvere ed il tutto è centrato sull'azione pura sul campo di battaglia.
Le sparatorie sono sicuramente l'aspetto più esaltante del gioco, sembra veramente di trovarsi in mezzo al conflitto grazie anche agli eccellenti effetti sonori. I soldati nemici sono abbastanza intelligenti e non stanno fermi aspettando di essere colpiti, anzi si buttano a terra o si rialzano a tradimento quando sono feriti; se si accorgono di noi ci corrono dietro e ci sparano senza fare complimenti. I cecchini poi risultano molto ostici perchè sono sempre ben nascosti e piazzati e quindi sono sempre pronti a colpirci anche da distanze notevoli, fortunatamente anche noi disponiamo di un fucile di precisione con il quale possiamo neutralizzarli.
La giocabilità quindi è ottima e l'eccellente senzazione di realismo rende Medal Of Honor
molto appagante sotto questo punto di vista.
Voto: 5 su 5

Interesse
Giocare a Medal Of Honor è un'esperienza assolutamente straordinaria, una volta iniziata una partita non è possibile più a staccarsi dallo schermo ed il realismo delle sparatorie qui si esprime a livelli altissimi.
Le missioni da completare sono sei, ognuna di esse è composta da più livelli (per un totale di oltre trenta) in cui ci sono molte cose da fare.
Non c'è quindi il rischio di annoiarsi anche perchè il coinvolgimento del giocatore all'interno della trama e dell'azione è pressochè totale.
Una volta ultimato il gioco in modalità a singolo giocatore (preparatevi perchè ci vogliono parecchie sessioni ed ore di gioco) possiamo cimentarci nella modalità multiplayer (nelle quattro tipologie di gioco precedentemente descritte) sia in internet sia in rete locale LAN.

Voto: 5 su 5

Pregi
- Grafica ma soprattutto effetti audio eccellenti
- Esperienza di gioco coinvolgente
- Sparatorie e senzazione di gioco molto realistica
- Ambientazioni e luoghi costruiti in maniera eccellente

Difetti
- Per giocare al meglio ci vuole un Mac abbastanza recente (il gioco comunque ha girato senza problemi al massimo della grafica sulla configurazione da noi provata)
- Molto crudo e violento, per cui non è adatto ai più piccini

Considerazioni finali
Come avrete capito siamo rimasti affascinati da questo gioco anche se l'argomento trattato è nella realtà molto triste perchè legato a memorie storiche terribili.
In definitiva Medal Of Honor Allied Assault è un gioco bellissimo, realistico e pieno di azione che farà felici gli amanti del genere sparatutto.
Il rivale più diretto è naturalmente Return To Castle Wolfestein (il motore grafico è lo stesso) che è ambientato anch'esso nella seconda guerra mondiale, con la differenza sostanziale che Return To Castle Wolfestein ha una trama più fantascientifica.
Se ci piacciono gli sparatutto ed i giochi d'azione non pensiamoci due volte e facciamo subito nostro questo stupendo prodotto, acquistandolo ci regaleremo ore ed ore di divertimento assicurato.
Chi volesse ulteriori dettagli può collegarsi al sito di Aspyr Media

Voto: 5 su 5


Nome Gioco Medal of Honor Allied Assault
Produttore e Sito

Aspyr Media e Westlake Interactive

Distribuito in Italia da: Melaeffe
Prezzo al Pubblico 65 EURO IVA compresa
Requisiti di sistema - Processore PowerPC a 450 Mhz
- 128 MB di memoria Ram (256 sotto OS X)

- Scheda video con accellerazione 3D e 16 MB di Vram
- MacOS 9.0 e MacOS 10.1 o successivi
Provato con questa configurazione: eMac G4 700 Mhz, 384 MB di Ram, nVIDIA GeForce 2con 32MB VRAm MacOS 9.2 e Mac OS X 10.1.4
Eta' dei giocatori Dai 14 anni in su
Confezione Multipiattaforma NO