Incidenti sul lavoro nel Campus Apple rivelelano lo sviluppo di occhiali AR?

di |

Incidenti all’interno del Campus Apple a Cupertino rivelerebbero lo sviluppo di occhiali per la realtà aumentata. Ecco cosa emerge.

Documenti trapelati in rete e provenienti direttamente dal Campus di Apple a Cupertino rivelerebbero nuovi hardware in fase di test per la società della Mela; tra questi, anche dei possibili occhiali per realtà aumentata, la cosiddetta AR.

Il nuovo rapporto è stato diffuso da un addetto al settore Salute e Sicurezza, che ha riferito di oltre 70 incidenti verificatisi all’interno del campus. Mentre nella maggior parte dei casi si tratterebbe di accadimenti ordinari, in un paio di occasioni si accenna a qualcosa di insolito, possibilmente collegato allo sviluppo di occhiali per la realtà aumentata, rivelerebbe quindi il lavoro di Apple su cuffie/visori, o semplicemente occhiali, in grado di sovrapporre immagini 3D direttamente sul bulbo oculare.

Più precisamente il rapporto rivela come in un primo incidente gli utenti abbiano riscontrato disturbi e fastidi alla vista durante i test; successivamente, un altro dipendente avrebbe accusato dolore agli occhi, dopo aver lavorato con il nuovo prototipo, anche se si accenna al fatto che il sigillo dell’unità era rotto, segnale di una possibile manomissione.

Il rapporto è stato erroneamente inviato il 14 aprile a centinaia di dipendenti Apple, poi arrivato nelle mani della redazione di Gizmodo.  Ovviamente non ci sono dettagli più precisi in merito alla periferica, ma è chiaro che non si tratta di nuovi tablet o smartphone; è facile ipotizzare che i disturbi rilevati nella fase di test abbiano a che fare con occhiali o visori per la realtà aumentata o virtuale. E’ difficile, comunque, ottenere da questi rapporti maggiori indizi, ma sembra che Apple stia tentando di rivoluzionare il settore degli occhiali smart, laddove Google ha attualmente fallito con i Google Glass.

occhiali AR