Ingegnere Apple mostra iPad in anteprima a Wozniak e viene licenziato

di |

Un ingegnere Apple mostra a Steve Wozniak un iPad 3G qualche minuto dopo la mezzanotte del 3 aprile. Apple lo scopre e lo licenzia. Il Woz: «È una cosa senza alcun senso». Intanto, sempre secondo Wozniak, il dipendente che aveva perso l’iPhone di quarta generazione, sarebbe ancora in Apple.

Wozniak con l’iPad 3G

Un ingegnere Apple che ha portato un iPad 3G fuori dall’area riservata di Apple due minuti dopo la mezzanotte del 3 aprile mostrandolo ad un potenziale cliente è stato licenziato. La storia, interessante di per sé, lo diventa ancora di più se si considera che il cliente in questione era Steve Wozniak. A raccontare come sono andate le cose è lo stesso Woz, in un articolo pubblicato da Gizmodo.

La vicenda si sarebbe svolta al centro commerciale di Valley Fair di San Josè dove si trova un Apple Store. Wozniak, come spesso accade al lancio di un nuovo prodotto di punta di Apple, si era messo in coda in attesa di poter acquistare il giorno dopo un iPad. Due minuti dopo la mezzanotte un dipendente Apple, uscito da Cupertino, si sarebbe recato allo stesso centro commerciale e avrebbe mostrato l’iPad al co-fondatore di Apple. «Ci ho giocato qualche minuto – dice il Woz – cercando di fare con Numbers alcune delle cose che avevo visto sul sito. Qualche giorno dopo ho saputo che quell’ingegnere era stato licenziato». La sua colpa? Aveva messo nelle mani di Wozniak una versione 3G dell’iPad che non poteva essere mostrata a nessuno.

Il momento topico in cui Wozniak prende in mano l’iPad “incriminato” è stata immortalata da qualcuno dei presenti a postata su Twitter nella pagina del Woz. Dall’immagine, che pubblichiamo qui sopra, si nota chiaramente la barra nera segno inequivocabile che non si tratta dell’iPad Wifi, l’unico che poteva essere mostrato pubblicamente, ma della versione 3G che ancora oggi non è in circolazione. È stata probabilmente questa foto a suscitare irritazione e riprovazione in Apple e a determinare il licenziamento dell’ingegnere.

 «Non sapevo che si trattava della versione 3G – dice Wozniak – se me ne fossi accorto gli avrei detto che non poteva farmelo vedere; probabilmente questo ragazzo poteva portare fuori iPad dall’azienda ma non poteva mostrarlo a nessuno. Per il resto la cosa non mi pareva così sconvolgente: in fondo stava facendo vedere un iPad ad un dipendente Apple (Wozniak è ancora formalmente assunto a Cupertino) e poi non mi pare che abbia danneggiato nessuno. Ne ho parlato con Jobs la sera del lancio e lui mi ha solo detto “beh, non mi pare che sia una così gran cosa”, comunque questa persona ha perso il lavoro. Sono sicuro che gli è stato detto che chiunque fa la cosa che ha fatto lui viene licenziato, ma mi chiedo se questo abbia un senso»

Per un ingegnere che viene licenziato per avere commesso un errore, ce n’è uno che lo mantiene. Si tratta di Gray Powell, il protagonista dell’ormai arcinota storia dell’iPhone smarrito in birreria. A dare al mondo la buona notizia è lo stesso Wozniak: «spero – dice a Gizmodo il creatore dei primi computer Apple – e ho sentito che l’ingegnere che ha perso iPhone 4G non è stato licenziato. Probabilmente il caso è stato esaminato su base individuale e si è determinato che non c’è stata una violazione delle politiche di Apple o che non c’era stato un gran danno per Apple. Sono contento di questo. Odio vedere le persone perdere il loro lavoro»