iPhone 7 senza jack preoccupa solo gli utenti, i costruttori sono pronti

di |
iPhone 7 senza jack

Apple è il grande assente al CES ma tutti ne parlano. Le voci di iPhone 7 senza jack audio preoccupano gli utenti ma non i costruttori. Sono in “pericolo” le cuffie tradizionali e quelle per audiofili, ma per i costruttori potrebbe tradursi in nuovi prodotti e affari d’oro

Tutte le più importanti fiere di elettronica di consumo al mondo hanno in comune una grande assenza: Apple non partecipa mai ma tutti ne parlano. Lo stesso è accaduto al CES 2016 appena conclusosi dove Cupertino non è presente ma, tra gli stand e prodotti esposti, gli addetti ai lavori non perdono occasione per scambiare opinioni sulle novità in arrivo nel 2016 e tra queste soprattutto l’atteso iPhone 7 senza jack audio che, con una coincidenza forse non troppo sorprendente, ha dominato le indiscrezioni in rete proprio in contemporanea con la più importante fiera di elettronica di consumo al mondo.

welcometolasvegas
Ma mentre gli utenti sembrano aver accolto l’idea di un iPhone 7 senza jack con preoccupazione e in alcuni casi anche un po’ di allarmismo, viceversa tutti i principali costruttori non risultano né sorpresi né preoccupati all’idea che Apple di punto in bianco possa aver deciso di abbandonare un connettore audio di fatto standard universale da decine di anni. La reazione diametralmente opposta delle due parti non è solo lecita ma anche logica.

Mentre praticamente tutti gli utenti dispongono ormai da tempo di auricolari e cuffie con connettore via cavo, solo un numero più limitato ha già acquistato cuffie e auricolari Bluetooth, da cui rimangono ancora esclusi modelli top di gamma e dispositivi per audiofili. Viceversa come ha verificato The Verge e non solo, praticamente tutti i costruttori presenti la CES 2016 hanno accolto il possibile arrivo di iPhone 7 senza jack audio dichiarando di essere pronti o quasi al grande salto. Pochi hanno già a catalogo cuffie e auricolari con connettore Lightning, ma il numero è destinato ad aumentare quest’anno, in più la maggior parte di chi costruisce cuffie e auricolari ha già a listino modelli completamente wireless tramite Bluetooth.

Così mentre molti utenti hanno accolto con preoccupazione l’idea di veder rendere obsoleti o inutili cuffie e auricolari già acquistati, per i costruttori un iPhone 7 senza jack promette di trasformarsi in un potentissimo incentivo per la vendita di modelli più recenti e costosi. Alcuni già prevedono la possibilità di utilizzare un adattatore da Lightning a jack audio tradizionale per continuare a utilizzare gli accessori acquistati,  ma si tratterebbe comunque di una situazione temporanea. Con l’acquisto successivo infatti la maggior parte degli utenti preferirà comprare cuffie o auricolari Lightning o Bluetooth.

iPhone 7 senza jack

  • Marco

    Ma come? Mi stupisco dell’utenza Apple. Dov’è finito il supporto sfegatato all’azienda che si fregia del titolo di maggior innovatore del settore? Rinunciare al nuovo iPhone per il mancato supporto ad un jack audio analogico vecchio di decenni? Per salvaguardare qualche decina di euro di investimento si rinuncia alla maggior qualità e praticità di Lightning o Bluetooth?

    • William

      L abbandono del jack L avrei voluto dal 6 ma non si poteva ancora. Finalmente il 7 lo abbandonerà. Per L e-sim è ancora prestino sui telefoni ma forse non nei MacBook Air e negli iPad… Vediamo 🙂

    • Praticità SI,qualità NO,innovazione SI,comunque poi TUTTI i produttori li seguiranno.

    • KiccoLSD

      Qualità?? E’ uno scherzo vero?

  • William

    Beh dio, gli audio fili non sanno cosa farsene del DAC di un cellulare… Anzi, ora che i produttori saranno obbligati a fare nuove periferiche di vedranno sempre più DAC esterni su lightning

  • AndreaTalmeco

    Io continuo a non capire il motivo di tutto quest’allarmismo! Basterà acquistare l’adattatore Jack 3,5 a lightning, ed il gioco è fatto

    • William

      Io da bocia ero contro al Wi-Fi e cablavo qualsiasi cosa… Ora L unica cosa da tenere via cavo è la play per il Ping. Accadrà la stessa cosa per L audio, i cavi sono del Medioevo 😉

      • Vittorio D’Antuono

        Ma anche il Lightning non sarà male per chi vorrà una migliore qualità audio, superiore anche al jack 3.5mm. Il bluetooth è una buona alternativa che comunque già esiste. Per l’audio hi-res lightning senza dubbio 😉

        • KiccoLSD

          Ti giuro vorrei capire il perchè… il bluetooth e l’audio sono due rette parallele: Utile al massimo in auto. Se parliamo di riproduzione seria è un protocollo ridicolo senza considerare che consuma, per quanto poco, più di una uscita analogica. Uscire da lightning a analogico che vantaggio porterebbe? Andare in giro con un adattatore?

          • Vittorio D’Antuono

            Un iPhone più sottile di 1mm e audio hi-res di alta qualità.

          • KiccoLSD

            E di grazia perché mai un jack da 3,5 non dovrebbe andar bene per l’audio hd? Cioè spostare il DAC dal telefono alle cuffie migliora la qualità?

          • Vittorio D’Antuono

            Non è che si sposta il DAC, è la connessione che cambia. Il jack 3.55m è analogico ed è limitato ad audio 48KHz/16-bit, mentre il Lightning in quanto digitale, supporta audio a 192KHz/24-bit.

          • KiccoLSD

            Il jack é limitato a cosa?? 😁😁😁 Ti do uno spunto… Anzi due. Il mio Dac (32bit 384khz) esce con una coppia di Rca che sono ANALOGICI. Anche perché ad oggi l’orecchio umano è limitato a dover ascoltare onde di pressione schifosamente analogiche.

  • CAIO MARIZ®

    Io sono pronto, non vedo l’ora di buttare le EarPods 😉

  • frabelli

    Finalmente basta coi cavi in giro che intralciano sempre i movimenti. Vorrei tanto che la il mio televisore offrisse un collegamento senza cavi per l’ascolto audio (i televisori di oggi hanno un pessimo audio). Così finalmente anche con iPhone userò in giro gli auricolari senza fili.

  • Abbracciamo sta tecnologia che 10 anni fa il primo modello di cuffie bluetooth le pagai €200… Adesso sono praticamente ovunque, hanno una qualità migliore e costano 10 volte meno. Il jack occupa spazio inutile ed è giusto rimuoverlo.

    • KiccoLSD

      Migliore di cosa? Delle bluetooth di 10 anni fa o delle classiche cuffie analogiche?

      • Mi pareva ovvio il paragone con le cuffie bluetooth di vecchia generazione. Quando le mettevi sentivi più interferenze che musica.

        • KiccoLSD

          Il Bluetooth ad oggi non è cmq adatto all’audio. Spendere centinaia di euro in cuffie bt é assurdo. Con la stessa spesa un paio di cuffie analogiche gli danno le piste. Io mi auguro che sia un rumor senza seguito perché dopo 7 anni valuterei seriamente di passare ad Android.

          • Ma che stai dicendo? Le cuffie bluetooth trasmettono un buonissimo audio al giorno d’oggi. Grazie al caz le cuffie col cavo danno le piste ma se vuoi fare l’audiofilo attacchi le tue cuffie da €200 al mac, metti un file .wav in play e ti masturbi col tuo audio perfetto. Ma qui si sta parlando di smartphone… Il tuo discorso è fuori luogo.

          • KiccoLSD

            A parità di prezzo anche 50€ sono sempre meglio le cuffie analogiche. Perciò non si tratta di audiofilia. Tra l’altro ad oggi il Bluetooth comprime l’audio quando ne fa lo streaming perciò comprime spesso un file compresso. Fatico a capire i vantaggi. Ma del resto la gente ascolta la musica con le beats e questo è un chiaro indice di quanto gle ne possa importare

          • KiccoLSD

            Cmq la cosa della masturbazione te la potevi risparmuare. Squalliduccia

          • È vero, scusa, dimenticavo che su Disqus siete tutti signori-audiofili e parlare da comune mortale è offensivo.

          • KiccoLSD

            Fai musica e ritieni che a parità di prezzo sia meglio un protocollo che occupa una risorsa il bt, consuma energia sia lato smartphone che lato cuffia, opera una ricompressione di un qualcosa gia compresso. Sul bus ascolto AAC non di certo Alac, non sono stupido ma non capisco il senso di peggiorare qualcosa di già imperfetto. Invece che darmi dell’audiofilo faresti meglio a portare punti a favore della tua tesi. Sempre che ce ne siano.

          • Ma sei tu che ti stai impuntando a fare del discorso un principio di qualità. Io ho soltanto detto che le cuffie Bluetooth vanno benissimo per l’uso quotidiano e che quando sono in treno o sul pullman non mi metto a piangere perché non posso avere la musica ad alta qualità di cui tu stai inutilmente parlando. Anzi, per l’utilizzo che ti ho appena descritto, la comodità di non avere fili è importantissima. Se tu preferisci fare l’audiofilo e andare in giro coi cavi, fai pure. Non comprarti l’iPhone 7 e problema risolto! Ma non venirmi a dire che la musica via Bluetooth fa talmente schifo da giustificare le tue lagne perché io sono felicissimo della qualità di ascolto della radio in streaming su TuneIn mentre sono sul pullman con le cuffiette wireless. E ho una batteria da 6000mah nel telefono quindi non m’importa nulla di quanta energia mangi. Non hai capito che non mi importa nulla del tuo discorso. Il mio era un paragone tra le cuffie Bluetooth di 10 anni fa e quelle di oggi, non tra le cuffie Bluetooth e tutto il tuo armamentario di sapere da audiofilo. Fattene una ragione, trova un altro spazio per fare il saputello.

          • KiccoLSD

            Hai ragione. Perdonami era da capire subito il livello della discussione. Buon proseguimento.

          • Livello?! Ma non è colpa mia se non sai leggere xD L’hai capito almeno che non ho fatto un paragone tra le cuffie Bluetooth e le cuffie cablate? L’ho scritto nel secondo commento ma hai continuato beato come se fossi convinto che dicessi che le cuffie Bluetooth sono meglio delle cuffie con cavi 😀

          • KiccoLSD

            Hai ragione scusa. Non ho capito nulla. Grazie per l’intervento e mi raccomando il prossimo disco che registri fallo con un microfono bluetooth 😉

          • Vedi che se fai ste battute mi dai ragione che non hai capito una sega? Allora ti faccio un disegnino: cuffie Bluetooth + Pullman = Bene, cuffie Bluetooth + Studio = Male. 😉

          • KiccoLSD

            Bravissimo!! Applausi!! Bis 😀

          • KiccoLSD

            Fai musica e ritieni che a parità di prezzo sia meglio un protocollo che occupa una risorsa il bt, consuma energia sia lato smartphone che lato cuffia, opera una ricompressione di un qualcosa gia compresso. Sul bus ascolto AAC non di certo Alac, non sono stupido ma non capisco il senso di peggiorare qualcosa di già imperfetto. Invece che darmi dell’audiofilo faresti meglio a portare punti a favore della tua tesi. Sempre che ce ne siano.

          • Guarda, invece stai proprio facendo discorsi da audiofilo, e per quel che riguarda gli smartphone non servono. So benissimo di cosa parli, faccio musica, conosco le cuffie buone, ma il punto non cambia: per l’utilizzo che si fa dello smartphone, ovvero ascoltare la musica sul pullman mentre torni a casa o in treno quando fai dei viaggi, le cuffie Bluetooth vanno benissimo.