Guida ai navigatori GPS per iPhone per viaggiare con o senza Internet

di |

Macitynet analizza i migliori navigatori GPS per iPhone, gratuiti o a pagamento, offline e online, per partire in tranquillità, certi che il proprio smartphone troverà sempre la destinazione da raggiungere per le gite e vacanze della primavera/estate 2017.

La redazione di Macitynet propone una piccola selezione dei migliori navigatori GPS per iPhone, con particolare attenzione agli aggiornamenti e alle novità da questi presentate durante la fine del 2016 e l’inizio di questo 2017.

E’, indubbio, che tra le applicazioni per iPhone oggi più utili e apprezzate dagli utenti un posto d’eccezione merita certamente la categoria dei navigatori.

Ormai da tempo anche Apple scommette e lavora sulla propria applicazione dedicata alla navigazione turn-by-turn, ed è ormai dal  lontano 2012 che ha abbandonato i servizi di Google come app di default. Ad ogni modo, sono molte le applicazioni disponibili in App Store che permettono agli utenti di raggiungere facilmente le proprie destinazioni.

Le abbiamo distinte tra offline e online questo perché anche se la modalità online è sicuramente quella più conveniente se avete un buon abbonamento per il vostro cellulare con tanta banda da consumare, è pure vero che non sempre la rete cellulare risulta disponibile ovunque e i costi potrebbero essere alti nel paese che visitate oppure potreste utilizzare i GB disponibili per altre operazioni indispensabili.

Per chi viaggia molto e soprattutto all’estero un navigatore Offline potrebbe essere uno strumento indispensabile. [aggiornato con le novità 2015]

Navigatori Offline

1. TomTom GoNavigatori GPS per iPhone

Da sempre il nome più noto quando si tratta di navigatori GPS, TomTom ha deciso da qualche tempo a questa parte di stravolgere completamente la propria applicazione, che da prodotto premium si trasforma in freemium. Tom Tom Go, infatti, è la nuova applicazione della società, che può essere scaricata gratuitamente, e che offre all’utente 75 Km di navigazione gratuita ogni mese.

Per chi ne fa un utilizzo sporadico si tratta di un’ottima soluzione per navigare gratis, magari durante la vacanza estiva annuale, senza rinunciare alla qualità TomTom, che permette di navigare offline, senza necessità di connessione alla rete. In questo modo sarà possibile districarsi anche tra le stradine di campagna, che volentieri non sono coperte ottimamente dal segnale dati 3G.

Molti gli aggiornamenti che hanno interessato l’applicazione in questi ultimi mesi: il passaggio all’app Go ha anche cambiato completamente la grafica e l’interfaccia utente, rendendola molto più moderna e competitiva, sposando le linee guida minimali che hanno preso il sopravvento a partire da iOS 7 in poi. Ovviamente, TomTom Go continua ad offrire tutta una serie di opzioni avanzate, come visualizzazione affiancata, ma solo su iPhone6/6 Plus, ricerca dei contatti per nome così da creare facilmente un percorso e raggiungerli, possibilità di pianificare rapidamente un percorso verso la posizione Lavoro grazie ad una nuova scorciatoia nel menu principale.

[Aggiornamento 2017]

Da ultimo, con l’aggiornamento 1.8 è possibile pianificare soste sul percorso. In questo modo sarà possibile aggiungere soste al percorso, riordinarle oppure eliminarle. Per aggiungere una sosta, è sufficiente toccare il percorso o selezionare Aggiungi sosta a percorso nel menu del percorso corrente. Le soste verranno visualizzate nella barra del percorso, insieme alla distanza dalla sosta successiva.

Insomma, l’app è stata completamente rivoluzionata e merita di essere scaricata sul proprio iPhone prima di partire in vacanza. Si scarica da qui gratis.

tomtomgo

2. Sygic: navigazione GPSmzl.hhokcfnj.175x175-75

Anche Sygic, primo concorrente storico di TomTom a dovuto stravolgere la propria applicazione e adattarsi al cambio repentino del mercato digitale. Anzitutto, l’app è disponibile gratuitamente, così da poterla testare senza necessariamente acquistarla in via preventiva. Dopo un primo periodo, però, sarà necessario scegliere il pacchetto che più si adatta alle proprie esigenze e acquistare le mappe offline desiderate.

Negli anni passati la critica più grande a questo Sygic era data dalla grafica non più moderna e al passo con i tempi. Nel corso degli ultimi mesi, però, il team, di sviluppo è intervenuto con una radicale opera di svecchiamento, tanto che ad oggi l’interfaccia utente generale, così come il colpo d’occhio durante la navigazione, risulta molto più piacevole che in passato, in linea con i parametri grafici odierni.

L’applicazione, ovviamente, offre la possibilità di navigazione turn by turn, oltre a tutte le caratteristiche tipiche di un navigatore offline. Una delle principali novità di questo navigatore è la presenza di una modalità di navigazione con display a sovraimpressione. Questa funzione, davvero apprezzabile e originale, permette di proiettare le informazioni di navigazione GPS sul parabrezza, senza accessori aggiuntivi. Ovviamente, non verrà proiettata sul parabrezza dell’automobile l’intera mappa, ma solo le informazioni basilari per la navigazione, con frecce che indicano la direzione da intraprendere.

Altra novità introdotta di recente è la visualizzazione, e il controllo in tempo reale del traffico. In questo modo, similmente a quanto proposto da Google, il guidatore sarà informato delle condizioni sulla viabilità, potendo scegliere le strade alternative meno trafficate.

[Aggiornamento 2017]

L’applicativo non ha subito grandi cambiamenti a livelli di caratteristiche, ma qualche ritocco grafico negli ultimi mesi ha reso l’app ancora più accattivante e moderna.

Sygic è disponibile gratis al download, ma la mappa Premium Europa ha un costo di 19,99 euro, mentre si si vuole anche il traffico in tempo reale si dovrà acquistare il pack da 24,99 euro. Inoltre, la funzione head up appena descritta è disponibile solo acquisto di un pacchetto extra al costo di 7,99 euro.

Pagine: 1 2 3 4 5