Oculus su Mac «Li supporteremo se mai Apple lancerà un buon computer»

di |
palmer luckey icon 640

Da Palmer Luckey un’altra frecciata al mondo Apple: il visore Oculus arriverà su Mac “se mai Apple lancerà un buon computer”. Per il fondatore di Oculus nemmeno un Mac Pro da 6.000 dollari soddisfa i requisiti richiesti

Ormai tutti sanno che Oculus su Mac non arriverà ma Palmer Luckey fondatore di Oculus prende ancora di mira il mondo Apple: «Supporteremo Mac se mai Apple lancerà un buon computer». La dichiarazione rilasciata durante una intervista sta facendo il giro della rete. Non è la prima volta che almer Luckey prende di mira il mondo Apple, questa volta però le dichiarazioni rilasciate non risultano solo decisamente dure, ma suonano addirittura come una canzonatura, un vero e proprio sfottò.

A maggio dello scorso anno Luckey aveva definito le GPU dei Mac scarse, un mese dopo ha precisato il tiro dichiarando che “La grafica dei Mac non è nemmeno vicina alle specifiche richieste” dalla realtà virtuale. Nell’intervista concessa a ShackNews, di cui riportiamo il video in calce in questo articolo, il discorso non cambia, ma questa volta il tono sale in termini di durezza e sarcasmo. “Si riduce al fatto che Apple non dà priorità alle GPU high end. È possibile compare un Mac Pro da 6.000 dollari con il top di gamma AMD FirePro D700, e ancora non soddisfa le nostre specifiche raccomandate”.

Nel resto dell’intervista Palmer risponde alle domande sul prezzo di Oculus al lancio, specifiche tecniche e funzioni offerte e quelle assenti, parla anche della sua Tesla Model S. La sua chiusura della parentesi sul mondo Apple risulta un po’ più conciliante, forse per controbilanciare le frasi dure poco più sopra riportate. Luckey dichiara che sarebbe felicissimo di supportare Oculus su Mac se e quando Apple tornasse a privilegiare le GPU di fascia alta, come avveniva in passato, a suo dire. Ma la conclusione non lascia scampo “In questo momento non c’è nessuna macchina [Apple, ndr] in circolazione in grado di supportare” la realtà virtuale di Oculus Rift.

Oculus su Mac palmer luckey 1200

  • 3Dgerbil

    Palmer, prima di criticare Apple, fai un prodotto che funzioni…. Oculus è stato il primo e ti ho anche sostenuto su Kickstarter; Vive è migliore, arriva insieme ad Oculus completo di controller, mentre quelli di Oculus saranno a parte e non si sa quando saranno disponibili. Anche PS ha caratteristiche superiori, e l’insieme Sony PS4+ visore costerà quasi la metà di un PC carrozzato per Oculus, quindi ti puoi tenere sia Oculus che il PC !
    Per quanto riguarda il software, ad ogni release di SDK che ho usato bisognava ripartire da capo perchè il nuovo distruggeva quasi tutto quanto fatto prima… Forse non vai su Apple perchè in quel mondo gli utenti sono abituati a cose che tutto sommato funzionano ?

    • Emmi Atti

      Sante parole.

    • bontoJR

      bravo, bravo, bravo!

    • pin-head

      1) il vive costa di più dell’oculus,
      2) chi ha detto che è migliore? hai dei siti con i test e i benchmark del CV1 vs il Vive commerciale?

      • Daniele Bagaglini

        Chiunque li abbia provati entrambi riconosce a Vive una maggiore immersività nella realtà virtuale grazie alla marea di sensori in grado di mappare l’ambiente al cm e ai controller dedicati che permettono di interagire con gli oggetti in modo molto naturale. Non a caso consigliano di avere una stanza dedicata all’esperienza, almeno 3×3 perché Vive permette di muoversi realmente nello spazio virtuale. I benchmark contano relativamente poco perché entrambe sono periferiche molto esigenti e chiedono non meno di 90fps stabili per restituire una esperienza convincente.
        Detto questo sono ancora prodotti di nicchia estrema, costosi e poco comodi da indossare. Hanno sicuramente un fascino pionieristico, ma più che nelle mani di qualche entusiasta possono fare la differenza in ambito scientifico e/o professionale. Io personalmente sono curioso, ma difficilmente li comprerei per isolarmi dal mondo nel mio salotto.

        • pin-head

          molte delle applicazioni che usciranno – la maggior parte di esse – non richiederanno uno spazio di 3×3 in cui muoversi, ma che l’utente se ne stia seduto sulla sedia. I “benchmark” non li fai solo sugli FPS! li fai anche sui tempi di risposta, sulla qualità del display, etc.
          E, prima di dire “questo è meglio di quello” basandomi sulle impressioni di qualcuno che li ha usati 30 secondi in una fiera, aspetto che escano sul mercato e che venga effettuato un confronto serio.

          • Daniele Bagaglini

            20/30 minuti di prova credo siano più che sufficienti per farsi un’idea. Attualmente a Vive, che costa anche di più, viene riconosciuto maggiore potenziale. Poi ti ripeto spendere circa 800€ x un visore e oltre mille per avere una macchina adeguata a sopportarlo non rientra nei miei interessi a breve termine. Se l’obiettivo è soltanto giocare isolato dal mondo circostante penso che anche PSVR abbia le carte in regola per fare bene, forse ad un prezzo più competitivo. Io rimango un osservatore molto scettico sulle reali potenzialità consumer di questi aggeggi.

          • pin-head

            della PSVR si sa ancora poco o niente, se non che la potenza è assolutamente inadeguata per farci qualcosa di serio. Andrà bene per qualche gioco, ma non sarà paragonabile a un pc carrozzato, sul quale oltretutto ci fai girare simulazioni serie (e non solo giochi).
            Comunque ho imparato a non fidarmi di quelli che “si fanno un’idea” provando roba in giro, preferisco aspettare – come dicevo – test seri. Sarà meglio il Vive? Nessun problema, comprerò quello. E lo userò su una macchina Windows, naturalmente.

          • pin-head

            della PSVR si sa ancora poco o niente, se non che la potenza è assolutamente inadeguata per farci qualcosa di serio. Andrà bene per qualche gioco, ma non sarà paragonabile a un pc carrozzato, sul quale oltretutto ci fai girare simulazioni serie (e non solo giochi).
            Comunque ho imparato a non fidarmi di quelli che “si fanno un’idea” provando roba in giro, preferisco aspettare – come dicevo – test seri. Sarà meglio il Vive? Nessun problema, comprerò quello. E lo userò su una macchina Windows, naturalmente.

  • Questo vaneggia !

  • Daniele Bagaglini

    Dubito che Apple modificherà i suoi progetti commerciali e industriali per venire incontro ai desideri di Palmer Luckey che attualmente non ha nemmeno un mercato chiaro per il suo Oculus.
    Da un punto di vista squisitamente economico i Mac sono macchine di successo che, così come sono, garantiscono dei margini importanti a Cupertino che si contrarrebbero sensibilmente adottando GPU più performanti e costose.
    Da un punto di vista più tecnico, invece, anche l’attuale tecnologia non aiuta a costruire prodotti di dimensioni contenute con performance superiori.
    Cercando di assemblare un PC da gioco che potesse stare in salotto senza sfigurare sono dovuto scendere a tutta una serie di compromessi fra esigenze di raffreddamento, design e silenziosità che oggi non possono più passare in secondo piano e che sembra non interressino molto al mondo dei compatibili.

  • admersc

    Certo per loro basta avere uno SLI NVIDIA, magari per un grafico è preferibile una precisione di pannello ips 10bit o un dual gpu firelGL.. Sono scopi differenti.. Bollare una macchina non buona solo perche non fa girare “oculus” mi pare una scemenza da persona con i paraocchi..

    • pin-head

      non ha bollato la macchina come “non buona”. Ha detto che non è buona per l’Oculus, ma la malizia è negli occhi di chi… legge.

      • canarinonero

        o di chi vuol andare per forza contro.

        • pin-head

          no, se le cose sono suffragate dai fatti, dimostrabili e dimostrate.

          • canarinonero

            lol
            l’importante esserne convinti

          • pin-head

            no, l’importante è avere un cervello che funziona, o avere la volontà di usarlo. Purtroppo non è da tutti.

          • canarinonero

            torna all’asterisco*

          • pin-head

            che c’è, chiudi così? fa più male che i computer apple non siano adeguati per la VR, che qualcuno lo faccia notare o che qualcun altro ti dica di provare a spremere le meningi, ogni tanto?

    • Tem

      Appunto si parla di esigenza le diverse. .. posto che in futuro probabilmente anche i macpro saranno adatti e che pur amando il mac un bel pannello ips puoi trovarlo anche in diversi prodotti

  • bravodillo

    Certo! Apple rincorre il mercato consumer, le supercazzole dell’iPhone e il mercato indiano… Ovvio che poi sui Mac non ci gira neanche la girandola a vento. Se penso a quello che hanno fatto a FCP. Ormai Apple è un’azienda decotta. Tra poco si dedicherà anche alla produzione di tende per ufficio, uncinetto per non vedenti, carta igienica per romanzieri naïf, prato all’inglese da asporto, depilatori per anatre, macchine da scrivere, macchine già scritte e pizza! Dovrebbe cambiare nome, per rispetto a Steve Jobs. Si dovrebbe chiamare, che ne so “Consutronic”. Oppure “WallBit”. O “Pizza Brucooklino”.

    • admersc

      Rispetto a SJ? Ma se fu proprio lui a terminare la battaglia contro microsoft e cambiare ragione sociale al suo rientro, da apple computer ad Apple inc. Apple. Sono 15 anni che Apple “esporta” le tecnologie del mac dentro ad altri prodotti.. Il resto sono le solite chiachiere nostalgiche di chi ancora nn accetta la dematerializzazione ed il cloud.

      • bravodillo

        Ma che dici? Apple Computer Inc è diventata Apple Inc il 9 gennaio 2007. L’iPhone era stato presentato in quei giorni. Mentre Steve Jobs fece rientro in Apple nel 1997, cioè 10 anni prima! E dal 2007 Apple ha cominciato a dismettere il segmento Pro in favore di quello consumer. I server sono stati dismessi, FCP è diventato un giocattolo per amatori… etc etc etc. È dal 2007 che praticamente abbiamo più o meno gli stessi computer di allora. Qualche boost, pochissime novità. Ovvio, Apple fa il 70% del fatturato con le supercazzole dell’iPhone…

    • admersc

      Rispetto a SJ? Ma se fu proprio lui a terminare la battaglia contro microsoft e cambiare ragione sociale al suo rientro, da apple computer ad Apple inc. Apple. Sono 15 anni che Apple “esporta” le tecnologie del mac dentro ad altri prodotti.. Il resto sono le solite chiachiere nostalgiche di chi ancora nn accetta la dematerializzazione ed il cloud.

    • admersc

      Rispetto a SJ? Ma se fu proprio lui a terminare la battaglia contro microsoft e cambiare ragione sociale al suo rientro, da apple computer ad Apple inc. Apple. Sono 15 anni che Apple “esporta” le tecnologie del mac dentro ad altri prodotti.. Il resto sono le solite chiachiere nostalgiche di chi ancora nn accetta la dematerializzazione ed il cloud.

  • Draco

    Quest’uomo sta mentendo per fare scalpore. Una coppia di D700 supera ampiamente i requisiti consigliati. Ricordo che “basta” una Nvidia 970…

    • pin-head

      sul sito dell’oculus c’è l’elenco delle schede minime consigliate: la W9000 (equivalente della D700 montata sul macpro di fascia alta) non c’è. C’è il modello superiore, la W9100, che E’ superiore. E bisogna anche vedere COME lavorano in coppia le due D700: dubito che possano raggiungere le velocità che si ottengono sotto Windows, con i driver Nvidia recenti. Sono mesi che vengono ottimizzati per ridurre l’overhead, ma immagino che voi nemmeno sappiate cosa significa.

      • Macuser

        Le 2 GPU nei Mac Pro sotto OS X non lavorano in CrossFire come fanno perfettamente invece sotto Windows.
        Tutto quanto il Pro di Apple è pensato per FCP X e solo quel programma gode di una gestione mirata delle 2 GPU. Di fatto per il target di utilizzatori per cui Apple l’ha pensato è un computer appena appena un po’ datato, ma non certo vecchio o superato. Infatti, per certi versi, sono gli iMac che sono stati sviluppati sempre più per essere anch’essi adatti agli utenti FCPX.

        Non entro nel merito più di tanto, ma in sostanza secondo te come si comporta Oculus Rift se connesso ad un Mac Pro dotato di 2 D700 ed avviato con Windows nativo, quindi con CrossFire pienamente operante?
        Non mi pare che la distanza fra W9000 e W9100 sia immensa, ma secondo te è determinante perché proprio il dispositivo non funzioni o lo faccia in maniera indegna?

        www. videocardbenchmark. net/compare.php?cmp[]=2281&cmp[]=3028
        _

        • Macuser

          Forse è più esaustivo questo grafico che contempla anche la GTX 970
          www. videocardbenchmark. net/compare.php?cmp[]=2954&cmp[]=2281&cmp[]=3028
          _

        • pin-head

          Io uso il Dk2 su una 770 e, pur non essendo perfetto, l’esperienza è significativa. Sotto Windows secondo me il CV1 lo puoi anche usare, su un macpro con le due D700 in crossfire.
          Ma sotto Windows, appunto: lì l’Oculus è pienamente supportato. E’ sotto OSX che Palmer – giustamente – non lo supporta, e il motivo è chiarissimo: le macchine Apple NON ce la fanno. Sono progettate per altro, non per il gaming o per la realtà virtuale.
          In pratica hanno hw da portatile, tutte, anche i fissi – macpro esclusi. Perché? Perché ad Apple così costano meno, tanto l’utente medio non si accorge della differenza, non avendo bisogno di potenza grafica.
          Vale la pena mettere fior fior di ingegneri al lavoro per UNA macchina Apple, oltretutto estremamente di nicchia, costosa e senza crossfire? (quindi, come se fosse a scheda singola, oltretutto con una potenza al di sotto dei requisiti).
          Se fate un giro su macrumors e leggete l’articolo relativo alla notizia, ne capirete di sicuro di più. E’ fatto meglio di questo, scritto invece (come al solito) tra il clickbait e il “scateniamo la discussione”.

          • Macuser

            Capisco che a te prema criticare il comportamento dell’utenza di questo sito, ma la mia domanda presupponeva che le 2 FirePro, singolarmente insufficienti, lavorassero in CrossFire. Così diventerebbero più che adeguate anche per il Development Kit 2 e quindi anche per la versione commerciale in uscita a giugno.

            In sostanza Palmer non supporta OS X, ma non può negare che il suo dispositivo possa essere utilizzato da un Mac Pro che è “anche” un PC a tutti gli effetti … per altro come qualsiasi Mac/intel dal 5 aprile di 10 anni fa.

          • pin-head

            no, aspetta: il CV1 è molto più esigente del DK2. Il display ha una risoluzione più alta, e il frame rate richiesto è maggiore.
            Le parole di Palmer sono chiarissime, così come è chiara la situazione dei computer Apple. Ottimi per molteplici impieghi, dai più tradizionali ai più particolari, ma non per la VR (che, tranquilli, sarà di nicchia). E’ una questione fisica, di potenza di elaborazione grafica. Ma non muore nessuno, nell’ammetterlo.

          • Macuser

            Mi spieghi in base a quali dati affermi che 2 FirePro D700 in CrossFire non raggiungono le performance di una singola R9 290?

          • pin-head

            le performance non sono solo fill rate e poligoni da muovere: con la realtà virtuale Nvidia e AMD stanno lavorando insieme a Microsoft per le DX12 e autonomamente con le librerie Vulkan per ridurre il più possibile l’overhead dei driver, in modo che il lag tra l’input e quanto visualizzato sul display sia il minore possibile. E questo è UNO SOLO degli aspetti che concorrono a una buona esperienza VR, e che le due case stanno cercando di ottimizzare.
            Ora io non sono un tecnico AMD, per cui non ti so dire se le D700 vanno bene oppure no.
            Ma il fatto stesso che la Oculus VR non le abbia prese in considerazione – scelta controproducente per loro, perché avrebbero venduto un paio di visori in più a quelli che hanno il MPro di fascia alta e ci fanno girare Windows – qualcosa vorrà ben dire.
            Ma ciò – e lo ripeto per l’ennesima e l’ultima volta – non ha NULLA a che vedere con il supporto all’ambiente Mac da parte di Oculus VR. Perché, banalmente, un Mac Pro che fa girare Windows E’ A TUTTI GLI EFFETTI una macchina Windows, e come tale perfettamente supportata.

          • Macuser

            Secondo me hai perso di vista il titolo dell’articolo.

            Tu stesso hai or ora confermato che Palmer “sbaglia” nel riferirsi all’hardware mentre dovrebbe solo riferirsi al mancato supporto software del sistema operativo di Apple.

            Sa va san dire che i Mac Pro sono gli “unici” desktop prodotti da Apple (e per la cronaca, ci sono Mac Pro precedenti al “barattolo” che montano sia schede con le porte USB3, sia GPU GTX 970 (flashate), sia CPU upgradate che li rendono “compatibili” con Oculus).

          • pin-head

            Ragazzi, ma che QI avete? E’ SEMPLICISSIMO:
            1) le schede grafiche dei computer Apple sono poco potenti. TUTTE. Tranne quella del MacPro di fascia altissima.
            2) il supporto driver delle schede grafiche in OSX è inadeguato per la VR.

            Fine. Non c’è altro da aggiungere. A meno che tu, ostinatamente, non sia ancora arrivato a capire che non è logico per una casa come la Oculus VR impegnare ingegneri su ingegneri per dare supporto a OSX, quando quelli che hanno l’hw PROBABILMENTE sufficiente a pilotare l’Oculus sono 4 gatti. O sei convinto che per ogni Macbook e iMac venduti ci sia anche un MacPro da 6mila euro?

          • Macuser

            A me pare che sia tu che punti l’attenzione sulle esigenze dell’azienda di Palmer Luckey. A me non importa affatto.
            Quello che ha sostenuto : “You can buy a $6,000 Mac Pro with the top-of-the-line AMD FirePro D700, and it still doesn’t match our recommended specs.” è semplicemente una mezza verità, corretta in relazione all’OS ma sbagliata rispetto alla macchina in se che è un PC a tutti gli effetti.

            Poi, sotto le specifiche, ci sono anche quasi tutti gli All-In-One e tutta la miriadi di portatili PC-Windows. Pure quelli da gaming non ci arrivano, a meno che non siano dei “finti” portatili con GPU che consuma dai 100 Wh in su con ventoloni vari se non addirittura raffreddamento a liquido … che si definiscono “trasportabili” ed in sostanza hanno solo una sorta di gruppo di continuità integrato.

  • Enzo

    Questo è scemo. E non è il solo qua.

  • Enzo

    Questo è scemo. E non è il solo qua.

  • Luigi

    Il mac pro non è stato più aggiornato dal dicembre 2013, 2 anni e 2 mesi fa!! Non credo abbiano tutti i torti a prendere in giro la Apple: il problema sarà quando lo aggiorneranno, chissà cosa potrà fare il nuovo mac pro!!!

  • Nick

    dalle mie parti c’è una massima:
    “il cacciatore quando manca la preda dice che è colpa della cartuccia” :)))

  • Saccente

    E chi se ne importa di Oculus!
    Apple parte quando vede che una tecnologia può portare beneficio alla maggior parte della gente. Ed è lì che gioca le sue carte, nel rendere realmente fruibile la tecnologia.

  • Il gadget più inutile del decennio, me ne farò una ragione.

    • pin-head

      yup, tanto è acerba. Già sentita.

      • Beh….in effetti quando ho comprato il mio iMac5K i7 lo sapevo che sarebbe stata una continua rinuncia, ti dirò è stata dura scegliere tra Final Cut Pro e Oculus, tra OSX e Windows, tra stabilità e crash. Adesso avrei potuto fare il pre-order del gadget che rivoluzionerà l’informatica dopo l’invenzione delle lenti colorate per il 3d anni ’50. Dannazione!

        • pin-head

          quanta sciocca ironia. E i crash sotto windows risalgono al 95, aggiornati.

        • pin-head

          quanta sciocca ironia. E i crash sotto windows risalgono al 95, aggiornati.

          • Shhh! Non è successo niente…

          • pin-head

            al contrario, qualcosa è successo: c’è gente che comincia a rendersi conto che il proprio stracostoso mac non è all’altezza in alcuni ambiti, addirittura è inadeguato rispetto agli odiati pc windows. Brucia così tanto?

          • a proposito di età media…ti stai trasformando in un troll. Faccio appena in tempo a chiudere.

          • pin-head

            ecco prima di chiudere prenditi gli occhialetti con le lenti blu e rosse, forse quelli sul tuo iMac 5k vanno… nonostante la scheda grafica da portatile. E un po’ di maalox, già che ci sei. Abbondante.

          • Fotonic

            Quelli da due euro no, non funzionano, servono quelli da almeno cento euro, bianchi e di design apple. 😉

          • pin-head

            ecco prima di chiudere prenditi gli occhialetti con le lenti blu e rosse, forse quelli sul tuo iMac 5k vanno… nonostante la scheda grafica da portatile. E un po’ di maalox, già che ci sei. Abbondante.

          • a proposito di età media…ti stai trasformando in un troll. Faccio appena in tempo a chiudere.

          • Macuser

            Come ti ho ricordato in altra risposta, TUTTI i Mac dal 5 aprile 2006 sono “anche” dei PC che possono avviarsi nativamente da Windows o Linux.
            Il Mac Pro, in “versione PC”, è più che adeguato ad utilizzare Oculus grazie alle sue “2 GPU” mentre gli altri Mac non si pongono affatto l’obiettivo del render in tempo reale ad alti frame/s. Tutto qui.

            Più che una certa ostinazione degli utenti Apple (che c’è, ne convengo) qui ora sta emergendo la tua ostinazione nel voler a tutti i costi applicare il tuo metro di giudizio con se fosse “indiscutibilmente” giusto ed il migliore. Purtroppo per te, ma non per gli utenti che scelgono un Mac, soddisfare le esigenze del gaming “estremo” (utili anche in altri ambiti, certamente…) non rientra negli obiettivi di Apple. Tutto qui.

          • pin-head

            Perché dici “purtroppo per te”? Per il gioco e il DK2 ho – felicemente – assemblato un ottimo pc windows, con cui mi trovo benissimo.
            Come mi trovo benissimo con il macbook pro da cui sto scrivendo, e che ovviamente non utilizzo per i lavori computazionalmente pesanti.
            Quello che continua a sfuggirti – e mi spiace – è che quando Palmer dice “non supporteremo mac finché non faranno una buona macchina” intendo OSX. Lo sa benissimo anche lui che la gente può installare Windows e provare – a fatica – a usare un mac con la VR. Ma Windows supporta l’Oculus, e lo fa maledettamente bene.
            Riguardo alle due D700 in crossfire, è tutto da dimostrare che siano adeguate per il CV1. Il fatto che gli stessi produttori dell’oculus abbiano escluso la D700 (come la mia 770) non fa ben sperare, anzi.

          • Macuser

            Il “purtroppo” è riferito alla tua vis polemica.
            Il lavoro computazionale (che ovviamente “alla lettera” è quello di qualsiasi chip) è sostanzialmente quello della CPU e da questo punto di vista i Mac tendono ad averne di buona levatura. Il lavoro dell’accellerazione grafica hardware si definisce GPGPU (general-purpose computing on graphics processing units) e si tende a distinguerlo anche lessicalmente dalla computazione tradizionale.

            Secondo me sei tu che devi dimostrare che 2 schede AMD in Crossfire lavorano solo pochissimo al di sopra delle loro singole possibilità.
            Tu stesso hai posto un parallelismo fra D700 (2013) e la W9000 (Q4 2012) ponendo invece il requisito di sistema soddisfatto dalla W9100 (Q4 2014).
            Io resto più semplicemente sui requisiti richiesti da Oculus in ambito AMD e perciò alla R9 290 il cui benchmark Passmark è 6.865

            Quindi se 2 FirePro W9000, accreditate di un benchmark Passmark di 6.244, una volta poste in sinergia con CrossFire non riuscissero a spuntare un misero 10% in più di prestazioni bisognerebbe davvero “lapidare” AMD …
            … a meno che tu non sappia con certezza che Oculus, per qualche ragione, non è in grado di sfruttare CrossFire … ma sarebbe lo stesso per SLI allora?

            Altra riflessione “extra” Oculus
            Poiché il pregio di CrossFire rispetto a SLI è di non richiedere 2 GPU identiche, allora nel caso specifico dei MBP 15″, che oltre alla R9 M370X hanno anche una Iris Pro 5200, se Apple introducesse in OS X il supporto a Crossfire si potrebbero conseguire prestazioni grafiche maggiori pure nelle “limitatezze” dei dispositivi GPU mobili del MBP.

          • pin-head

            dimmi un po’, OSX supporta il cross fire? Lo supporta bene? i driver sono ottimizzati come quelli per windows? perché per win ne esce uno al mese, ogni volta che viene presentato un nuovo gioco o una nuova applicazione. Con OSX è lo stesso?

          • Macuser

            Che ti devo dire?
            Non ho mai sostenuto che OS X supporti CrossFire.
            Non sono responsabile di quel che capisci tu.

          • pin-head

            certo che no, ma stai solo facendo una gran confusione – dimostri di non aver nemmeno capito l’articolo.
            Una cosa è certa: la Oculus VR NON ha ritenuto opportuno supportare OSX per le scarse capacità grafiche delle GPU presenti sui mac. Qualsiasi Mac, anche i MacPro, andando contro i propri interessi (perché venderanno meno CV1 in questo modo).
            Che ti piaccia o meno, la realtà è questa: le macchine apple, con OSX, non ce la fanno a garantire un’esperienza VR adeguata.

          • pin-head

            al contrario, qualcosa è successo: c’è gente che comincia a rendersi conto che il proprio stracostoso mac non è all’altezza in alcuni ambiti, addirittura è inadeguato rispetto agli odiati pc windows. Brucia così tanto?

          • Shhh! Non è successo niente…

        • Tem

          É solo una questione di esigenze. ..tu usi final cut e col mac vai alla grande io uso un tablet e mi basta che nn devo far nulla di che a casa fuori ufficio.. cé chi spende migliaia di euro in postazioni pc gaming o per grafica 3d…però che il mac sia un poco indietro sulla scheda grafica nn é nulla di che scandalizzarsi non vuole dure che fa schifo.

          • Ecco come si possono esprimere le proprie opinioni senza essere maleducati e aggressivi.

      • Beh….in effetti quando ho comprato il mio iMac5K i7 lo sapevo che sarebbe stata una continua rinuncia, ti dirò è stata dura scegliere tra Final Cut Pro e Oculus, tra OSX e Windows, tra stabilità e crash. Adesso avrei potuto fare il pre-order del gadget che rivoluzionerà l’informatica dopo l’invenzione delle lenti colorate per il 3d anni ’50. Dannazione!

  • pin-head

    oh quanta acredine che leggo. Palmer è l’equivalente del bimbo che grida “il re è nudo!” ma qui dentro guai a indicare un difetto dei computer apple: si rischia la scomunica.
    Oltretutto, pare che in pochi abbiano capito cosa abbia veramente detto lui – a meno che non pensiate che le schedine grafiche da portatile che Apple ci rifila negli iMac possano essere equivalenti di una 970 o di una 980.
    Questo ragazzo a 20 anni ha ottenuto DUE MILIARDI di dollari da Facebook, dopo aver strabiliato Carmack, con un prodotto costruito nel suo garage – letteralmente. L’Oculus è già utilizzato dalla Nasa, da numerose case automobilistiche e da centri di ricerca. Ma sicuramente ne sapete di più voi, con la vostra fede cieca.

    • bravodillo

      Qui sono quasi tutti fanboys Apple accecati dalla fede. Non puoi fare una mezza critica, non puoi esprimere un’opinione diversa dall’amore cieco per Apple che vieni immediatamente subissato da insulti da osteria. Invece di accogliere le critiche come manna dal cielo per riflettere, dibattere, scoprire nuovi orizzonti, qui si muore di sudditanza ed ignoranza. Ma la mia missione continua. In molti si sono già redenti (LOL!) e cominciano a pensare con la loro testa. Non lo scrivono qui perché temono la defenestrazione ma sotto sotto cominciano ad apprezzare i miei post. Ogni settimana ne becco uno nuovo… 🙂 Ah ah ah. Immagina. Puoi.

      • pin-head

        bah, spero che l’età media qui sia 11 anni. La stessa notizia, riportata da Macrumors, ha avuto BEN ALTRI COMMENTI, molto più maturi, dagli iscritti a quel forum. Si vede che gli anglofoni hanno più libertà cerebrale degli italiani, evidentemente.

        • Gygerch

          Allora trasferisciti da loro e sii più maturo nei tuoi commenti.

          • pin-head

            e lasciarvi qui a perire nella vostra cieca fede? giammai! qualche tentativo per la vostra redenzione almeno lasciamelo fare, per tutti c’è speranza!

          • Gygerch

            Ma quale cieca fede? La tua che credi di potere aprire gli occhi al prossimo? Mitomane anche te.

          • pin-head

            apri gli occhi, bello. La maggior parte dei commenti a questo articolo può essere letta così: “uee, ueee, un signore stupido e cattivo ha detto che la apple non fa computer belli, non capisce niente”. Spero tu almeno questo riesca a capirlo…

          • Gygerch

            Dovevano snocciolare le caratteristiche tecniche di tutte le macchine in produzione per potersi meritare l’appellativo di gente competente. Hanno espresso una loro opinione in rimando alla dichiarazione del tizio, che letta cosi sembra detta con grande arroganza. Che le macchine di Apple abbiano i loro limiti lo sanno e lo sappiamo, non è questo il punto.

          • pin-head

            per questo ho caldamente invitato tutti a documentarsi su siti come macrumors, prima di commentare da frignette. Perché per esprimere la propria opinione è meglio usare il cervello, prima.

        • 7strings

          cosa spinge le persone come te a entrare in un blog apple a insultar3 e portare la propria verità… a me piace la carne e mai andrei in un forum vengano a dirgli che sono invasati a non mangiare carne

          • pin-head

            l’ignoranza della gente, mi spinge. Il fatto che c’è chi non è in grado di leggere un articolo ma si mette, nonostante questo, a “difendere” un’azienda che, non essendo una onlus, ha come unico interesse il proprio profitto. E a difenderla da uno che non ha fatto altro che dire l’ovvio! E poi ci lamentiamo se l’Italia va male. Avanti così!

          • Gygerch

            Quale azienda produttrice di oggetti di consumo non ha il profitto come suo interesse? Tutte quelle aziende Italiane che sono state acquisite da multinazionali estere, per salvarle dal fallimento? La vostra e falsa moralità che in realtà nasconde un’avversione patologica nei confronti di Apple, punto e basta.

            Fai una bella crociata nei confronti di Microsoft, di Samsung, o altri produttori di oggetti di consumo…

          • pin-head

            vedi che non ci siamo proprio, eppure non è difficile: le mie crociate non sono contro Apple! sono contro la gente che la difende a spada tratta, manco fosse sua madre. E stai tranquillo che faccio lo stesso con quelli che hanno i medesimi atteggiamenti nei confronti di Samsung, MS, Fiat, Canon o Nikon che sia. Certo che doverlo spiegare…

          • 7strings

            Quindi la tua è una missione ! E lo fai pure gratis ! Grazie davvero, sentiamo tutti il bisogno di uno come te che ci apre gli occhi !

        • bravodillo

          Si, anch’io spesso ho la sensazione che qui l’età media sia di 11 anni. Oppure è una questione di basso IQ o anche di ignoranza becera mista a ostinazione. C’è sempre una ragione. Ma vale la pena di perdere del tempo a cercarla?

          • Gygerch

            Ti descrivi perfettamente.

          • bravodillo

            Chi tu? LOL! Ma se non sai neanche scrivere in italiano?! LOL!

          • Gygerch

            Non saprò scrivere l’italiano ma so riconoscere chi ha forti turbe psichiche. Tu sei un Mitomane, nient’altro.

            dal francese mythomanie, neologismo dello psichiatra Ernest Dupré, coniato nel 1905, composto da mythe mito e manie mania.

            Persona affetta da mitomania, portata cioè alla fabulazione, a dare realtà alle creazioni della sua immaginazione, spesso vivendo in una realtà fittizia e cercando di imporre anche ad altri, come vere, situazioni puramente inventate: essere un m., una m.; la telefonata era opera di un mitomane; nell’uso com., millantatore, impostore, megalomane.

          • bravodillo

            Tipo i romanzieri…. ah ah ah . Ma dove peschi? Nel torbido? Ma perché? Toh, uno scorfano ed una scarpa…

      • marco

        …pensa che a me hanno risposto che questo è un blog di “fan-apple” e che se devo fare delle critiche devo andare a scrivere da un’altra parte….ha…ha, ma la cosa più bella è che prima dell’avvento di iphone se dicevi che il tuo pc era da anni un mac venivi deriso o additato, oggi vedi un sacco di gente che gira con powerbook sotto braccio solo per esibire la melina, ma la maggior parte non sa che la differenza la fa il sistema operativo, da sempre, anche prima di osx, infatti io vi sto scrivendo da un fantastico Intel NUC, con HD M.2, intel HD5500, 8 gb di ram, che fa girare OSX 10.11.3 una meraviglia e che costa la metà del mac mini…tanti saluti fan-apple!
        PS. scusate sono andato un pò in OT, tornando a Oculus penso che il suo obiettivo sia quello di farti credere di essere in un attollo maldiviano, rimanendo a bagno nella vasca di casa…spero che quel giorno non arrivi mai…

        • Gygerch

          Tu cosa hai scritto per meritare quella risposta?

          • marco

            Non ero e non sono dalla parte di Apple sullo scontro con FBI, chi risponde vai da un’altra parte o insulta dichiara da subito le sue poche idee ed argomentazioni tipiche di chi ha carenze di intelletto!

          • Gygerch

            “se vuoi un blog senza contraddittorio, fattene una da solo con un unico utente, tu, che te le canti e te le suoni…da un bacetto al tuo iphone che si sente triste con queste pubblicità ingannevoli.”

            Questo hai scritto tu a me. memoria corta?

          • marco

            bene, bene vedo che mi fai da porta voce, bravo almeno dai un contrbuto utile al blog…glielo hai dato poi il bacetto???

          • Gygerch

            Un contributo utile a chi? Se tu credi che abbia un senso essere contro quello che fa Apple e poi venire su un sito dedicato a sparlare senza cognizione di causa, o credendo che chi corrisponde sul sito non abbia cognizione di causa, fai un po te quale risposta potrà mai ricevere.

      • Gygerch

        Tu non esprimi opinioni, ma sentenze, é diverso. Rispetta che altri possano avere punti di vista diversi dal tuo, ma non per questo sono dei “Fanboys ciechi” che spendono il loro denaro comprando qualcosa che tu ritieni essere inadeguata.

        • bravodillo

          Fammi un esempio scritto di opinione ed un esempio scritto di sentenza e poi ne riparliamo. LOL! Sentenze… In piedi! Entra la corte!

          • Gygerch

            Rispetta che altri possano avere punti di vista diversi dal tuo, ma non per questo sono dei “Fanboys ciechi” che spendono il loro denaro comprando qualcosa che tu ritieni essere inadeguata.

  • Macuser

    Sembra che la realtà virtuale sia agli studi a Cupertino. Secondo me, prima o poi (magari anche in là nel tempo), Apple proporrà un accessorio in cui si potrà inserire un iPhone (o un iPad inizialmente).
    Quindi ci sarà concorrenza e non convergeza fra Cupertino e Palmer.
    Suppongo che anche lui la veda così … e che quindi le sue siano dichiarazioni “commercialmente” viziate.

  • Claudio Giuseppe Molinari

    Facendo un paragone automobilistico, è come se Palmer avesse una compagnia petrolifera che produce benzina che funziona solo sulle Lamborghini. Bel prodotto, ne venderà tanta!

  • Claudio Giuseppe Molinari

    Facendo un paragone automobilistico, è come se Palmer avesse una compagnia petrolifera che produce benzina che funziona solo sulle Lamborghini. Bel prodotto, ne venderà tanta!

    • Fotonic

      Tanto se dovesse andare qualcosa storto basterà continuare a dare la colpa al nintendo virtualboy. 😀

  • Offrediandrea

    Ho letto molto del vostri commenti , chi è di parte e chi deve a tutti i costi fare il bastian contrario per lomostrare che lui è più sveglio dei fan boys.

    Il mio modesto parere è che Apple si accomodi molto a livello hardware grazie alle esigenze mediamente basse dell’utenza e beneficiando di un software a misura di hardware .

    Dall’altro puoi essere un genio quanto vuoi ma se crei un prodotto che gira solo su un 20% delle macchine in circolazione o lo fai per vendere il tuo hardware ore assemblato oppure hai sbagliato da qualche parte , o non sei stato in grado di ottimizzare oppure hai sbagliato i tempi di lancio .

    Detto questo a livello di muscoli l’hardware Apple è sempre stato inferiore a tutti i concorrenti a parità di fascia . Fin dalla fondazione quindi non vedo dove stia la novità

    • Tem

      Concordo

  • Vanniapple

    Comunque mettetela come volete, ma quando questa tecnologia sarà alla portata di tutti, allora forse avrà successo e comunque se una ps4 o un xbox possono fare la realtà virtuale, non vedo come non possa farla un imac o un mac pro, visto che il mio imac 4k fa il sederone alla ps4 in quanto a potenza calcolo-rendering-grafica!!!

  • CAIO MARIZ®

    Persona invidiosa

  • William

    Apple “quando oculus rift si dimostrerà il flop che é usciremo con la nostra soluzione e ci prenderemo il mercato “bene” “