Razer prepara il botto, nuovi mouse per Mac in arrivo? (Aggiornato)

di |

Razer sta seminando indizi per un nuovo prodotto, nome in codice “Wireless Supremacy”: seguiamo da vicino una faccenda che potrebbe risultare epocale nel mondo delle periferiche

Razer, marchio leader di periferiche e sistemi per videogiocatori, di cui ci siamo occupati spesso (l’ultimo lancio proprio qualche giorno fa relativo ai nuovi auricolari Hammerhead per iPhone), sta preparando un altro lancio in grande stile.

Bisogna rendere merito a Razer di aver creato un rumore di fondo in grande stile per questo lancio, con una sapiente miscela di indizi ben disseminati che da una parte sembrano portare inesorabilmente verso una soluzione unica, dall’altra allo stesso tempo potrebbero rappresentare ben altre piste, da seguire con il medesimo interesse.

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire: il primo indizio è arrivato due giorni fa, quando l’aggiornamento 1.69 dei driver Synapse (necessari per comandare mouse, tastiere e cuffie Razer) riportava, tra le note tecniche, una ipotetica compatibilità dei Mac con i nuovi prodotti in arrivo.

Il secondo indizio arriva dall’account Twitter del marchio, che ha postato qualche ora fa una immagine in penombra di un nuovo accessorio hardware (riportiamo l’immagine qui sotto).

Questa mostra parzialmente una sagoma di quello che potrebbe essere un mouse, un proiettore (forse il progetto Ariana di cui si parlava a Gennaio), un nuovo diffusore wireless o qualcos’altro: qualche cosa possiamo azzardarla carpendo i dettagli, come ad esempio la presenza di un piccolo pulsante nella parte alta (dovete agguzzare la vista, ma si vede in centro in alto) che potrebbe essere una rotella, e ovviamente la sezione frontale che sembra essere quella di un mouse (a metà strada tra un Mamba e un Death Adder Elite).

L’indizio finale (per ora) è dato dalla pagina presente nel sito Razer, intitolata Wireless Supremacy: all’interno della pagina solo un profilo di quello che potrebbe essere il laterale di un mouse, con la parte gommosa adatta alla presa per il pollice e i due tasti laterali. D’altro canto, la presenza in alto del logo Razer piccolo (e senza illuminazione Chroma) potrebbe indurre a pensare che si tratti di un oggetto molto più grande, come appunto un proiettore (e quelli che sembrerebbero tasti magari sono qualcos’altro).

Per il momento ci limitiamo a fare qualche ipotesi: l’idea che si tratti di un prodotto per Mac (dato dai driver) porta a pensare che si tratti di un mouse, perché le tastiere, purché compatibili con Mac, usano un layout per Windows (dato dal più efficace mondo dei videogiochi), mentre altoparlanti e cuffie, anche se Wireless, sarebbero adatte tanto a Mac quanto a Windows o al settore mobile.

Inoltre, tutta la linea di mouse Razer ha un design comune, con il finale frontale alto, livrea nera opaca e linee sinuose, ad eccezione di Ouroboros, prodotto top di gamma ma che oramai mostra i segni del tempo. Ed è proprio nei mouse che Razer manca di un vero modello Wireless (come dice la pagina web) di fascia pro: il Mamba, l’unico modello in questione, ha una durata di un solo giorno mentre Orochi, che usa Bluetooth, non può essere considerato un modello adatto di fascia alta.

Manca per cui un mouse wireless che mostri le ultime tecnologie, come ad esempio il nuovo modello di tasti in dotazione al Death Adder Elite con allo stesso tempo una connessione wireless che duri più a lungo, e che finalmente sdogani la modalità senza fili anche nel mondo dei videogiochi (dove il wireless è visto come poco affidabile).

Staremo a vedere, qui a Macitynet seguiamo la vicenda da vicino e vi terremo al corrente con ogni novità.

Aggiornamento 23 Aprile

Oggi Razer ha aggiornato il profilo Twitter con una nuova immagine, al pari delle precedenti parca di informazioni ma con nuovi dettagli: in particolare, i presupposti per un nuovo mouse si fanno più concreti, la linea appare di profilo ed in effetti la linea sembra quella di un device di puntamento.

Il post è accompagnato dalla dicitura “You think you know it, but there’s more to see” che suona un po’ come “Voi pensate di conoscerlo, ma c’è molto di più da vedere”, il che conferma la nostra tesi che probabilmente si tratta di un device per molti versi innovativo.

Qui a Macitynet seguiamo da vicino la vicenda e vi teniamo informati.

Aggiornamento 25 Aprile

Continuano gli aggiornamenti di Razer, e sempre tramite Twitter oggi abbiamo nuovi dettagli: prima di tutto il nome, Razer Lancehead (che in italiano può essere tradotto come “specie”) e poi un piccolo trailer, che arricchisce i dettagli sin qui rivelati con luci in movimento.

Da quanto abbiamo in mano sembra che si tratti effettivamente di un mouse, che senza dubbio sarà wireless e a giudicare dagli sforzi profusi sicuramente di taglio alto.

Non resta che attendere il 27 Aprile, data ufficiale del lancio: di seguito proponiamo il video trailer.