Tim Cook a Palazzo Chigi con Renzi e le app italiane

di |
Un regalo speciale: riuscirà l'espresso a battere il caffè americano?

Tim Cook visita Palazzo Chigi e dialoga con il premier Matteo Renzi dopo l’annuncio dell’investimento sul centro App a Napoli. L’incontro con cinque sviluppatori d’eccellenza italiani e un dono speciale a fine incontro.

Palazzo Chigi ha avuto oggi un ospite proveniente da Cupertino che non solo ha colloquiato con il premier Renzi e buona parte della compagine dei ministri del Governo ma anche con cinque sviluppatori italiani d’eccellenza. Ecco le immagini.

Tim Cook a Palazzo Chigi con Renzi Madia Giannini

Una piccola cronaca dell’incontro la trovate anche nel video qui sotto, messo a disposizione dalla Presidenza del Consiglio. Nel montaggio troviamo la presentazione a Tim Cook di 5 sviluppatori italiani d’eccellenza che mostrano le caratteristiche principali delle loro App: Stefano Portu di “Dove Conviene” ormai consolidata realtà internazionale nata a Bologna e finanziata di recente con 10 Milioni di Euro da un fondo Europeo: si tratta della App che porta sul vostro smartphone i classici volantoni della grande distribuzione con il plus dell’interazione e delle statistiche di interesse anche sui singoli prodotti.

Con Tim Cook hanno dialogato Roberto Macina di Qurami, geniale app che fa fila e code al posto dell’utente, Alessandro Petazzi di Musement, l’app nata per per scoprire e prenotare le migliori attività ed esperienze: permette di vivere al meglio ogni città come se fosse la propria ed è disponibile per oltre 350 destinazioni nel mondo, comprese tutte le città e le capitali più famose. E’ stata poi la volta di Filippo Veronese, sviluppatore di Quokki, una applicazione assolutamente a tema con la presenza del ministro Madia: Quokki è  fa da assistente personale che semplifica la vita del cittadino e il rapporto con la burocrazia: gestisce l’archiviazione dei documenti e le fatture delle utente arrivano su smartphone e da qui si paga con un tap: tutto viene conservato a norma di legge. Infine Francesco Marino con Ganiza, una app per organizzare rapidamente le attività e le uscite con gli amici senza telefonate o mille messaggi: si cercano o creano eventi, si invitano gli amici e si passa alla votazione di massimo tre proposte, secondo l’autore fa risparmiare fino al 70% del tempo.

Alla fine dell’incontro Renzi ha regalato a Cook un simpatico presente, una mega caffettiera per espresso di Bialetti: vero esempio di design ultradecennale italiano e pure in grado di offrire al presidente di Apple un’alternativa ai beveroni scuri che negli Stati Uniti si ostinano a chiamare caffè.

  • bravodillo

    Dopo aver pagato solo il 30% delle tasse dovute in Italia, si saranno messi d’accordo per creare un centro a Napoli per 600 impiegati e una visita con il Papa… Come ho letto in alcuni commenti sul Corriere, Apple è l’azienda che sfrutta la manodopera nei paesi emergenti, recentemente accusata di sfruttamento di lavoro minorile, ha i soldi in paradisi fiscali… come può il Papa ricevere Cook?

    • Camp51

      Sei informato male: un fornitore di Apple, cioè una azienda terza – PARE – SEMBRA – NON È STATO ACCERTATO – che sfrutti il lavoro minorile.

      • bravodillo

        Si, un’azienda terza, non Apple direttamente. Ma comunque si è beccata la denuncia di Amnesty International. Mica bruscolini.

        • Gygerch

          Non esiste un organizzazione che impedisca a te di sputare veleno su Apple? Perché non te la prendi anche con il resto della banda?

          • bravodillo

            Infatti, le multinazionali sono tutte colpevoli. I cretini siamo noi a comprare i loro prodotti!

          • Purtroppo è un circolo vizioso ma comunque vedila sotto un punto di vista positivo: mai come in questi ultimi anni si sta combattendo attivamente contro questo tipo di problematiche (ed Apple è una tra le aziende più attive), vuoi perché ci sono leggi e regolamenti internazionali piuttosto stringenti ma anche per la maggior sensibilizzazione delle persone a queste problematiche. Spero in un futuro non troppo lontano che, almeno per questi grossi colossi industriali, si possa cantare vittoria. Poi ci saranno sempre i furbetti del quartierino ma qui siamo a livello di micro criminalità ed è tutta un’altra storia.

          • e quindi !

          • e quindi !

        • e quindi ?

        • e quindi ?

    • CAIO MARIZ®

      Il 30% sono le tasse sul reddito di 800 milioni elusi, quindi non ha pagato solo il 30%, ha pagato il dovuto 30%, se tu eludi il reddito di 50 mila euro, non ti fanno nè multa nè 50 mila euro di tassa, ti dicono che hai eluso, tu devi dimostrare che non lo hai fatto, se non riesci a dimostrarlo ti accordi con il fisco per pagare le tasse dovute…
      Poi
      Se hai letto bene l’articolo chi sfrutta la manodopera africana sono tutte le multinazionali del mondo,
      Cito il corriere della sera:
      “La Ong chiama in causa direttamente sedici colossi tecnologici come Apple, Microsoft, Vodafone, Samsung, Sony, Hp, Huawei, Lenovo, Lg, Dell ma anche Zte, Inventec, Ahong e Byd”
      Perchè scrivi cazzate sempre da disinformato?

      • bravodillo

        Se tutte le multinazionali del mondo sono colpevoli allora nessuna di queste dovrebbe entrare in Vaticano. E non il contrario. La formula “tutti colpevoli, nessun colpevole” è una truffa bella e buona. Il Vaticano avrà anche le sue colpe ma non ha niente a che vedere con gli squali di Wall Street. Sciacquati la bocca prima di parlare.

        • Che buffo mi viene in mente lo IOR…

          • bravodillo

            Si però le stranezze dello IOR non sono nel DNA del Vaticano, sono una deviazione di pochi. Mentre nel caso delle multinazionali il DNA è proprio quello degli squali. È negli intenti, nella pratica quotidiana, negli obiettivi. È molto diverso.

          • Matteo Barducci

            Già, infatti stai digitando da un dispositivo prodotto da una “multinazionale”.

            Oh, se ti informi bene ci dovrebbe essere qualche caverna anche dalle tue parti, dove ritirarti vestito solo di cilicio – non prodotto da multinazionali – naturalmente nutrendoti di cibo non raccolto e/o processato da multinazionali e riscaldandoti in maniera totalmente autonoma dalle forme di energia che hanno a che fare dalle multinazionali…

          • bravodillo

            Ma sei scemo? Non riesci a pensare ad un’azienda onesta? Che abbia una filosofia che contempli insieme profitto e progresso sociale? Stai difendendo le multinazionali tout-court perché producono beni utili. Sei un machiavellico perché secondo te il fine giustifica i mezzi. Io non la penso così. Un’azienda può e deve pagare le tasse come tutti i soggetti che fanno impresa. La scuola americana ha rovinato il mercato. L’ultimo danno planetario è la crisi del sistema bancario americano del 2008. Ancora oggi ne paghiamo tutti le conseguenze, mentre i manager delle banche sono usciti con bonus milionari. E gli USA hanno pure usato i soldi pubblici per rimpinguare i conti di quelle banche fallimentari! E tu li difendi! Vacci tu ad abitare in una caverna. Quello è il livello del tuo pensiero.

          • Matteo Barducci

            Punto primo: scemo lo dici a tua sorella, co glio ne.

            Punto secondo: il profitto è esattamente quello che muove ogni singolo privato a svegliarsi la mattina ed andare a lavorare. Altrimenti si chiama volontariato, beneficienza e similaria. Non capisco perché un’azienda dovrebbe fare eccezione. Il progresso sociale dovrebbe venire garantito dalle istituzioni e dalle forme di governo dei paesi, non dai soggetti che fanno impresa, il cui compito è quello di creare ricchezza. Sta all’impianto legislativo far sì che la ricchezza sia distribuita poi equamente mediante l’imposizione fiscale. Che poi a pensarci bene l’illecito di cui è accusata Apple ha portato benefici a quel paese(Irlanda) di cui hanno sfruttato la bassa imposizione fiscale, quindi di cosa stiamo parlando?

          • bravodillo

            Scemo scemo scemo. 3 volte scemo. Un’azienda deve far profitto ma non deve danneggiare la società. Apple con il suo sistema di elusione sottrae gettito fiscale nei paesi in cui muove una montagna di denaro. Questo significa meno ospedali, meno scuola, meno strade, meno servizi… e concorrenza sleale verso chi le tasse le paga e quindi deve tenere prezzi alti e profilo marketing basso. I manager Apple fumano il sigaro ai Caraibi sul panfilo di Steve Jobs mentre tu vai a scuola (pericolante) con la carta igienica nello zainetto… Scemo.

          • Matteo Barducci

            id io ta.

            Impara la legge: l’elusione è un illecito amministrativo, non è neanche reato penale, quindi ogni sproloquio che aggiungi è assolutamente ininfluente.

            E poi:

            https: // en. wiktionary. org/ wiki/ similaria

            Studia(parecchio), poi ne riparliamo.

          • bravodillo

            Ma lo so. Altrimenti avrei detto Evasione. L’elusione è un danno enorme alle società. Infatti si sono mobilitati senatori americani, la commissione europea, l’Agenzia delle Entrate Italiana, quella francese… Tu invece stai ancora studiando su Wikipedia… Buongiorno! Il caffè è in cucina.

          • Matteo Barducci

            Hai fatto una doppia figura di palta. Torna a scuola, che è meglio.

          • bravodillo

            La doppia figura ce l’hai tu sulle carte da scopa che hai in testa. Sono anni che parlo dello stesso argomento: elusione. Tu arrivi oggi e credi di spiegarmelo. Poi si usa “et similia”. Similaria forse lo usava il tuo professore che ha studiato su Wikipedia. Et similia (wikiqui, wikilà). LOL! Vacci tu a scuola, con la carta igienica in tasca.

          • Matteo Barducci

            Ma LOL, prima dici che “non esiste”, poi dici che “lo usava il mio professore”.

            Classico esempio di cialtrone e analfabeta funzionale che non sei altro, idiota. E non parli di elusione, perché non sai cosa significa. Studia, vai a scuola, perché sei MOLTO carente sull’argomento.

          • bravodillo

            “Non esiste” o “lo usava il tuo professore” è uguale. LOL. Sono anni che parlo di elusione, anche qui. Controlla prima di sparare caxxate. Sul Corriere anni fa mi hanno pure pubblicato una lettera aperta al G20 sul tema. Ma tu con chi credi di parlare? Col tuo professore della “luminaria”? In un “seminaria” di “culinaria”? LOL! Scemo!

          • Matteo Barducci

            Analfabeta funzionale.

            Per quanto ne so, visto che non ti firmi con nome e cognome(fulgido esempio di chi si nasconde nell’anonimato per i suoi sproloqui senza capo né coda), la lettera puoi averla anche pubblicata sul “Corriere dei Piccoli”, resta il fatto che sei un completo ignorante sull’argomento. Stai sproloquiando sul diritto di stabilimento dandogli automaticamente una valenza di illecito, quando tutte le corti che si sono pronunciate sull’argomento si sono già pronunciate da lustri. Ma adesso arriva il marxista de’noantri che scrive sul giornale, straLOL!

          • bravodillo

            Intanto io mi becco la pubblicazione sul Corriere e le email di associazioni PMI e membri del parlamento di Strasburgo. Tu vaneggi. L’ignorante sei tu. Fattene una ragione. I miei post hanno un perfetto senso compiuto. Se tu non li capisci non è colpa mia. Posso solo invitarti a studiare di più. E non sono Marxista. E smettila di difendere le multinazionali. È come difendere chi inquina con il carbone e l’amianto, chi offende o violenta le donne, chi distrugge il pianeta e inneggia alle guerre: sei anacronistico, ignorante (‘noantri è la tua firma), cavernicolo o colluso con le multinazionali. Vacca gare.

          • Matteo Barducci

            Certo, i tuoi post hanno un perfetto senso compiuto. Da analfabeta funzionale qual tu sei.

            Oh, hai dimenticato le encicliche papali. Hai firmato pure quelle immagino.

            Idio ta.

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • Matteo Barducci

            Idio ta.

            Quando dialoghi con me firmati con nome e cognome. Ah già, dimenticavo che sei un poppante analfabeta.

          • bravodillo

            Mi chiamo Matteone. E sono il dio tuo. Inchinati e prega. LOL! Dai, poi dire a me che sono analfabeta… non ti vergogni? Tu che si e no hai la 4 elementare? Guarda che si capisce sia dalla tua foto in stile Oronzo che dalle tue citazioni, dalle costruzioni, le locuzioni, le mestruazioni… Ciao Graaaande Bacchetta!

          • Matteo Barducci

            idio ta analfabeta

          • bravodillo

            Eh, ma tu non dai tregua! Dai, vai a suonare la chitarra, che ti passa. LOL!

          • Matteo Barducci

            non do tregua agli idio ti. E visto che tu lo sei, ti devi rassegnare, caro idio ta analfabeta.

          • bravodillo

            Ma io non sono analfabeta. Giuro. Guarda, mi sbilancio. Ho 2 lauree e parlo 3 lingue fluentemente. Anche un po’ una quarta. Evidentemente non cogli. Non hai i numeri neanche per capire chi sia il tuo interlocutore. Accident’a te Matteo! LOL! Bacchettone! Vai a studiare. E poi a nanna, su.

          • Matteo Barducci

            Ti sbagli, ne hai quattordici, di lauree.

            Ora su: prendi le gocce, che altrimenti rimani a vita un idio ta analfabeta…

          • bravodillo

            Devi aggiustare il tuo correttore ortografico. Mette sempre uno spazio tra idio e ta. Invece guarda il mio come funziona bene: BACCHETTONE VAI A STUDIARE! Vedi? LOL!

          • Matteo Barducci

            Anche senza spazio rimani un idio ta analfabeta.

            Vedi come funziona?

          • bravodillo

            Come NON funziona. Però, tu, ostinato, continui a dire che funziona? Matteo, bacchettone del Circeo! LOL!

          • Matteo Barducci

            Eccome se funziona, idio ta analfabeta. Più di quanto non credi.

          • Matteo Barducci

            Circeo? Poverino, gli ultimi neuroni sono definitivamente andati in vacanza.

            Povero, povero idiotillo…

          • bravodillo

            Dai, che sembri lo scolaretto che dice che suo padre è della polizia e ti fa arrestare! LOL! Bacchettone!

          • Matteo Barducci

            Qui l’unico che agisce con millantato credito sei tu, idiotillo!

            Povero, povero idiotillo!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • bravodillo

            Bacchettone! Ma che foto hai messo? Sembri un prestidigitatore, come il mago Oronzo. Ah ah ah. Vai a studiare, su, che ti fa bene. E non difendere più le multi che ci fai una pessima figura. Ciao, graaaaande bacchetta!

          • e quindi ‘

          • e quindi ‘

          • nooooo,in vaticano sono tutti santi.

          • bravodillo

            E quindi? Ah ahahahahah. LOL!

        • quindi!

      • Fedux

        Peccato che se tu evadi per 100, poi paghi 100+40!!! Questi invece hanno il “mega sconto” e l’invito a Palazzo Chigi… Bah!

        • CAIO MARIZ®

          Evasione è diverso da elusione, con l’evasione puoi finire anche in carcere

    • antonio

      Vuol dire che non sei cattolico…

    • quindi

    • Ben

      Infatti Cook è andato a confessarsi!

    • e quindi ?

    • e quindi ?

  • Alessandro Valente

    stanno nella stessa barca

    • bravodillo

      Che tipo di barca?

  • Albert China

    E così con una caffettiera in svendita il paracul@ di Renzi si è fatto il “guardaroba” firmato Apple (leggi iPhone,iPad,MacBook ecc)

    • Fedux

      Capirai… Si limitassero a questo! Quando hanno bisogno di qualcosa danno una “ritoccatina” qua e là e… PAGA POPOLO!!! Ormai neanche li eleggiamo più…

      • Albert China

        Giusto,non avrà pagato nemmeno la mokona della bialetti

    • e pensare che la Bialetti non e più Italiana da almeno 30 anni.

      • Matteo Barducci

        a me invece risulta italianissima.

        • Hai Ragione,e Italiana ma purtroppo produce e da del lavoro al estero,credo Romania.Levato il post.

  • Vittorio D’Antuono

    Figata! Ma l’imbarazzo per l’inglese di Renzi è sconcertante. Comunque mi fa piacere che Cook abbia visitato il Palazzo Chigi e che sia in generale in buoni rapporti con il Bel Paese. Dev’essere stato bello per i 5 developers poterlo incontrare.

    • SD77

      È stato meno bello per le casse italiane le quali ora, sembra, potranno fare a meno delle tasse da parte di Apple (…pensate che sia andato far colazione da Matteo? Tim? con tutti i [email protected]#i che ha da fare!?

      • Fanboyhater

        Straquoto!

      • Non credo che ci sia andato per avere uno sconto su quello che ha gia concordato da pagare,probabilmente ci e andato per avere agevolazioni sul futuro progetto dei sviluppatori a Napoli,ricordo che nel mezzogiorno vige ancora l’esenzione di tasse o per lo meno molto ridotte per chi investe nei giovani.

      • Non credo che ci sia andato per avere uno sconto su quello che ha gia concordato da pagare,probabilmente ci e andato per avere agevolazioni sul futuro progetto dei sviluppatori a Napoli,ricordo che nel mezzogiorno vige ancora l’esenzione di tasse o per lo meno molto ridotte per chi investe nei giovani.

  • Gpl

    Non vedo l’ora di vedere crozza.

  • Endiuorrol

    Rimba1 e Rimba2

  • Daan

    non riesco ad immaginare due persone più diverse

  • Roberto Van Heugten

    Dei cinque sviluppatori incontrati, spero che il primo usi almeno una parte dei 10 milioni di euro di fondi europei per mettere a posto i meccanismi di disiscrizione dal suo inutile servizio.
    C’ho impiegato non so quante email con minacce di denuncia al garante, per liberarmi dai volantini in email….
    Che tra l’altro mi arrivavano quelli di Roma, anche se abito in provincia di Brescia.
    Inutili, fondi buttati nel cesso…

    • bravodillo

      Bravo! È tutta fuffa, Renzi, Cook, 4 developers presi ad esempio… Propaganda politica per evitare ad Apple di pagare le tasse. In cambio una visitina al Papa, un centro per developers a Napoli… Un bel negoziato.

  • bravodillo

    Guardate cosa hanno fatto a Napoli per l’occasione!