Tutto quello che sappiamo ad oggi del Galaxy S8

di |
galaxy s8

Tutto quello che sappiamo, ad oggi, di Galaxy S8: com’è fatto, caratteristiche tecniche e data di uscita

Non è insolito che molti terminali Android, specie quelli sotto i riflettori come Galaxy S8, siano anticipati da numerosi rumor e indiscrezioni pre uscita. Di Galaxy S8 si è detto tutto e il contrario di tutto, ma ad oggi è quasi certo come apparirà esteticamente il terminale. Di seguito tutto quello che sappiamo su Galaxy S8.

Quanti modelli?

Anzitutto è facile pensare a due nuovi terminali della lineup top di gamma: Galaxy S8 e Galaxy S8+. I due dispositivi presenteranno un look quasi identico, salvo presentare dimensioni differenti. E’ ipotizzabile che il modello Plus presenti una diagonale da 5,7 pollici, o superiore da 6,2, mentre il modello più piccolo potrebbe attestarsi sui 5,5 pollici. Parlare di diagonali, però, non è sempre corretto, soprattutto quando ci si riferisce a terminali con i bordi curvi. Ed infatti, questi display potrebbero offrire una diagonale maggiore rispetto all’area effettivamente tattile. Inoltre, quando si pensa a un terminale da 5,7 pollici, o superiore, viene in mente un dispositivo molto grande da tenere in mano, ma così non è, soprattutto sui terminali che eliminano al massimo le cornici.

Estetica

Galaxy S8 e Galaxy S8+ non saranno una sorpresa. Tanti i video leak, le foto e i render apparsi in rete, che lo mostrano quasi per intero. I due dispositivi presentano una parte frontale quasi interamente rivestita dal display ricurvo ai lati. Assenti, dunque, le cornici laterali, con quelle superiori e inferiori ridotte all’osso. A tal punto che non ci sarà più spazio per il sensore di impronte digitali sul frontale, né tantomeno per un tasto fisico. La prossima line up di smartphone Samsung segnerà l’abbandono del tasto iconico della società sud coreana, che capeggiava su tutti gli ultimi terminali premium, e anche su molti medio e basso gamma.

La cornice superiore lascerà soltanto lo spazio per una camera frontale, oltre ai sensori classici di prossimità e luminosità, mentre il Touch ID viene trasferito sulla parte posteriore, anche se in una posizione un po’ insolita: i rapporti apparsi su internet, infatti, lo posizionerebbero accanto alla camera, e non in posizione centrale sotto il modulo fotografico, come sulla quasi totalità dei dispositivi Android. Le foto e i video disponibili già in rete, lasciano davvero ben poco spazio ai dubbi e alle incertezze.

galaxy s8

Caratteristiche tecniche

Sul lato delle caratteristiche, invece, sembra tutto tacere, o quasi. L’unica indiscrezione che pare essere certa è quella riguardante la CPU: Galaxy S8 sarà il primo terminale a sfruttare Snapdragon 835, l’ultimo nato in casa Qualcomm. Anzi, in passato si è detto di come la società sud coreana abbia effettuato un quantitativo di ordini così alto, da tagliar fuori tutti i competitor, costretti a ripiegare su chip più datati, anche se ovviamente potenti.

galaxy s8 21 aprile

Tra le altre caratteristiche, lato software, altra certezza sembra essere legata a un nuovo assistente vocale, che la società chiamerà Bixby. Inizialmente dovrebbe parlare 7 o 8 lingue, e integrerà capacità di riconoscimento visivo e testuale avanzate direttamente nella sua fotocamera. Bixby dovrebbe essere in grado di portare l’analisi di un assistente vocale ad un livello successivo, offrendo un maggior livello di integrazione con le altre applicazioni installate sul telefono. Ad esempio, gli utenti saranno in grado di utilizzare l’intelligenza artificiale per effettuare ordini su applicazioni commerciali, o eseguire ricerche. La tecnologia di Bixby probabilmente è basata su quella di Viv Labs, una startup creata da ex dipendenti Apple e co-fondatori di Siri, Dag Kittlaus, Adam Cheyer e Chris Bringham.

Da smartphone a PC Desktop

E’ ufficiale che Galaxy S8 supporterà la tecnologia Mirabook, mostrata di recente al MWC17; questo consentirà di collegare lo smartphone a un notebook, e di visualizzare l’interfaccia su uno schermo più grande, da gestire con mouse e tastiera. Non è certo se, e in che modo, Samsung rilascerà una propria dock per trasformare il dispositivo in un vero e proprio PC desktop. Il futuro, comunque, è quello di avvicinare dispositivi mobili e PC portatili.

Contrariamente a quanto avvenuto per diversi anni, il nuovo top di gamma non è stato presentato al MWC17, dove invece Samsung ha rilasciato un breve filmato per annunciare la data in cui sarà svelato al pubblico: 29 marzo prossimo. Questo vuol dire, quasi certamente, un rilascio nel mese di aprile. Nelle ultime ore si è ipotizzata una data di rilascio ben precisa: 21 aprile 2017, con preordini attesi intorno al 10 di aprile.

Nessuna informazione sul prezzo, anche se Galaxy S8 non sarà certo un terminale a buon mercato. Ipotizzabile un prezzo a partire da 799 euro, ma restano soltanto scommesse prive di ogni dato ufficiale.