Apple quarta in USA in dicembre

Apple ancora molto fornte nel mercato interno americano. Nel corso del mese di gennaio confermando il computer della mela hanno conquistato il quarto posto nelle vendite nei negozi e rivenditori per corrispondenza. La società  di Cupertino ha raggiunto 10,9% del mercato, un dato non toccato da anni in questo periodo e che costituisce un incremento del 17% rispetto allo stesso periodo dell 1999. Rispetto all’eccezionale mese di dicembre (quando Apple arrivò all’11,6%) il calo è minimale e conferma come i modelli della società  di Cupertino (che continua a crescere a ritimi superiori a quelli del mercato) continuino a riscontrare gradimento nel pubblico. “Gli utenti di Apple -ha commentato Stephen Baker, analista di PC Data che ha elaborato la statistica – hanno anche potuto contare su un maggior numero di periferiche compatibili con la piattaforma, il che ha incentivato le vendite. Ma nelle prossime settimane – ha aggiunto Baker – Apple dovrà  rinnovare la sua gamma sia sotto il profilo stilistico che sotto l’aspetto delle dotazioni. Quanto a lungo si può vendere basandosi sul fattore “cool” (letteralmente “figo”, in Italiano gergale NDR)?”. Al primo posto nelle vendite sul mercato americano si colloca ancora Compaq con il 34% del mercato seguita da HP (che ha fatto segnare un +57% rispetto allo scorso anno) con il 32% e da eMachines con il 12,9% (+196% rispetto al 1999). Da queste statistiche mancano Dell e Gateway che vendono prevalentemente in via diretta. Ambedue dovrebbero collocarsi davanti ad Apple che nelle vendite complessive si collocherebbe, quindi, al sesto posto.