HomeNewsCon iPod Apple ha dato il via ad una nuova rivoluzione

Con iPod Apple ha dato il via ad una nuova rivoluzione

Il successo di iPod sta modificando il profilo dei dispositivi per l’ascolto della musica digitale. A sostenere che, ancora una volta, Apple ha dato il via ad una rivoluzione, forse più piccola ma non per questo meno significativa, di quella che avviò anni fa con la presentazione dei primi personal computer, è la società  d indagini di mercato In-Stat.

Secondo un report che viene pubblicato in questi giorni iPod ha dato credibilità  al mercato stimolando in un tempo la diffusione dei lettori basati su HD.

“Nuovi prodotti – dice In-Stat – stanno portando il mercato audio digitale verso una nuova era. Grazie a dispositivi con 10 e più GB di capienza forniscono un crescente numero di opzioni per l’ascolto della musica”. La crescita delle vendite porterà  i lettori digitali dai 7,2 milioni di quest’anno ai 30 milioni del 2006 con un salto importantissimo tra il 2005 e il 2006.

Benefici arriveranno, oltre che per i produttori degli stessi dispositivi, anche per chi vende musica on line. La crescita sarà  del fatturato sarà  del 33,4% sempre da oggi al 2006.

“Un fattore determinante – dice In-Stat – é la crescita nella tipologia dei lettori. L’arrivo di iPod ha condotto, ad esempio, molti produttori ad entrare nel mercato dei prodotti basati su HD”

Per dare modo pienamente a queste potenzialità , però, ammonisce In-Stat, dovranno essere superate alcune difficoltà  e alcuni problemi. La necessità  di proteggere la musica dalle copie illegali, ad esempio, dovrà  incontrare le esigenze dei consumatori che vogliono ascoltare musica utilizzando le nuove tecnologie. Un panorama più chiaro al proposito, anche a proposito della musica scaricabile da Internet a pagamento, dovrebbe delinearsi entro i prossimi 18 mesi

Offerte Speciali

macbookpro14e16

Sconti su MacBook Pro 16″ e MacBook 14″, risparmiate fino a 530 euro

Continuano gli sconti importanti di Amazon sui Mac. Ecco tutti i migliori affari di oggi con risparmi fino a oltre 500 euro
Articolo precedenteLa tv nel palmare.
Articolo successivoF1 Championship in anteprima a New York
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial