Contrordine, niente bando all’iPod dai militari britannici

Il Ministero della Difesa smentisce le voci su un bando dell’iPod dalle installazioni sottoposte al controllo militare. “Non esiste alcun provvedimento di questo genere”, dicono le autorità  britanniche.

Contrordine: l’€™esercito britannico non ha bandito l’€™iPod. La smentita alla notizia diffusa ieri da alcuni media e riportata da Macity giunge direttamente dal Minister Of Defence che ne ha dato comunicazione al sito della BBC.

‘€œNon esiste alcun bando a questo tipo di dispositivo’€, ha detto un portavoce riferendosi in modo specifico ad iPod.

Secondo quanto era stato riferito ieri iPod era stato estromesso dalle installazioni sotto il controllo dell’€™autorità  militare per i rischi che pone alla sicurezza. Essendo di fatto un HD molto capiente e facile da connettere a qualsiasi computer è di fatto un buon canale per copiare anche grandi archivi.

In realtà  il Ministero della Difesa Britannico, ha sempre precisato oggi il portavoce, ha un approccio ‘€œflessibile’€ riguardo ad iPod e ad altri dispositivi che possono svolgere lo stesso compito. ‘€œIn ogni area – ha detto a BBC on line il Ministero – vengono valutati i rischi e prese misure adeguate a prevenirli’€. In pratica non esisterebbe un bando totale ad iPod, ma attenzione così che esso può essere utilizzato in alcune aree e non in altre. Come del resto accade, spiega ancora il Ministero della Difesa, a tutti i dispositivi d’€™archiviazione portatili.