fbpx
Home Macity Sistemi Operativi Da Metacreations al Pinguino via Corel

Da Metacreations al Pinguino via Corel

L’ipotesi è di MacWorld che basa i suoi presupposti sullo sforzo che la società  canadese sta svolgendo per trainare il proprio Corel Linux OS, un’operazione che ha fino ad oggi previsto proprio il porting di alcune applicazioni leader del mercato come CoreDraw, WordPerfect Office e Photo-Paint. L’idea che anche Bryce, Painter e KPT possano avere versioni per il mondo Open Source su Intel non appare, dunque, peregrina.
Lo conferma anche la stessa portavoce di Corel Meredith Dundas: “Siamo alla ricerca di prodotti che possano essere da complemento per la nostra strategia Linux – ha detto la Dundas – KPT e Bryce sono stati studiati per essere indipendenti dalla piattaforma e potrebbero fare al caso nostro. Ma non abbiamo annunci da fare al proposito”.
Intanto gli analisti finanziari stanno studiando i dettagli dell’acquisizione che ha comportato uno sforzo ingente per una società  che ha già  denunciato per lo scorso quarto 12 milioni di dollari di rosso e che per i prossimi quarti non prevede alcun profitto.
In aggiunta aciò alcuni osservatori hanno messo in dubbio che Corel possa essere in grado di aggiornare in maniera efficiente i pacchetti comprati da Metacreations. I loro inventori, in particolare quelli di Bryce, sono ora altrove e applicazioni tanto complesse ben difficilmente possono essere mantenute senza avere la consulenza di chi le ha create.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 256 GB Cellular al minimo su Amazon: 1064 €

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 256 GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1064 euro, quasi il 10% in meno del prezzo di listino
Articolo precedenteDarwin 1.01
Articolo successivoUnico con il Mac, ora si può (provare)
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,808FansMi piace
93,832FollowerSegui