fbpx
Home Macity Futuroscopio G5, bugs e velocità 

G5, bugs e velocità 

Arrivano altre conferme: il G5 è un chip veloce, anzi velocissimo. Questa volta l’indiscrezione arriva da un’altra fonte rispetto a quella che nei giorni scorsi aveva descritto il nuovo processore come di due volte più rapido dell’Intel da 2 GHz ma ha delle interessanti convergenze.
Ad esempio pare ormai assodato che il processore raggiunge già  ora gli 1.6 GHz e che i bench già  pubblicati sono piuttosto accurati. Vengono anche confermati alcuni problemi alla cache che Motorola sta cercando di risolvere. Quelli più preoccupanti però pare riguardino le prestazioni di AltiVec che non pare essere al pari di quelle offerte oggi dai G4.
Resta confermato che probabilmente i primi G5 vedranno la luce nelle macchine Apple che verranno rilasciate a gennaio anche se ovviamente tutto dipenderà  dalla capacità  di Motorola di offrire un numero sufficiente di processori alla produzione di macchine che Apple intenderà  lanciare sul mercato. In passato la scarsità  di processori alle velocità  stabilite è stato uno dei problemi di maggior portata e che più ha leso l’immagine di Cupertino. E’ immaginabile che Apple non voglia ripetere l’esperienza del passato.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Articolo precedenteI documentaristi e il Mac.
Articolo successivoiTunes 2, ecco cosa cambia
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,205FollowerSegui