fbpx
Home Macity Futuroscopio IBook, in arrivo nuovi modelli?

IBook, in arrivo nuovi modelli?

Martedì arriveranno i nuovi iBook? Per ora si tratta solo di una voce diffusa dal sito tedesco Macgadget.de e che non ha altri riscontri su pagine specializzate in indiscrezioni.

L’€™ipotesi trova però qualche, seppur parziale e anedottica, conferma nei tempi di aggiornamento solitamente seguiti da Apple e dal target del prodotto. L’€™ultimo upgrade degli iBook è avvenuto in aprile e sei mesi è l’€™arco d’€™attesa tipico applicato da Apple ai suoi prodotti. IBook è, poi, una macchina di fascia consumer e un suo refresh in vista del Natale potrebbe contribuire ad incrementare l’€™acquisto.
Il mercato, infine, offre processori e schede grafiche utili allo scopo. Attualmente iBook ha processori fino ad 1.2 GHz e acceleratori ATI Radeon 9200, sul mercato c’€™è, sia da Freescale che da Nvidia, come dalla stessa ATI, certamente di meglio a prezzi non superiori. Apple potrebbe usare il refresh per incrementare la velocità  delle macchine senza incidere sul prezzo, se non addirittura ribassarlo.

Contro la tesi dell’€™aggiornamento degli iBook vanno, invece, le vendite dei portatili di fascia bassa, ancora molto richiesti. L’€™ultimo trimestre ha fatto segnare un incremento del fatturato di questo prodotto di ben il 66% rispetto allo scorso anno (+74% in unità  vendute) e un calo di appena 1 (in unità ) e 2% (in fatturato).

A margine notiamo anche che lo stesso giorno del rinnovo degli iBook erano stati aggiornati anche i PowerBook ai quali si possono applicare le stesse considerazioni. Anche qui siamo alla fine del ciclo vitale ‘€œtipico’€ di Apple, anche se all’€™orizzonte pare di intravedere qualche difficoltà  di portata maggiore se si valuta la disponibilità  di processori e schede grafiche a velocità  superiore.

Offerte Speciali

MacBook Air 512 GB in forte sconto a 1319 euro; modello da 256 GB a 1049 €

MacBook Air 512 GB al minimo: solo 1289,90 euro

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: 1289,99 euro invece che 1529.
Articolo precedenteGoogle colonizza il desktop
Articolo successivoCherryOS, truffa o realtà ?
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,794FansMi piace
93,851FollowerSegui