fbpx
Home Macity Voci dalla Rete I grandi fratelli

I grandi fratelli

L’arrivo di PlayStation 2 e il supporto deciso di Microsoft allo standard saranno i due fattori dominanti dei prossimi mesi nel campo di FireWire. Il parere è di FireWire World che fa il punto sullo stato della diffusione di IEEE 1394 dopo la conferenza che si è tenuta la scorsa settimana a San José.Il lancio di PSX2, secondo il sito, avrà  un enorme impatto sull’accettazione di FireWire come un sistema comune per la connessione delle periferiche. Che la PlayStation di nuova generazione, che arriverà  in occidente intorno al mese di ottobre, possa costituire un robusto veicolo per FireWire è anche il parere di alcune società  di indagine specializzate che sostengono, in particolare, che a beneficiarne sarà  anche l’utilizzo dello standard come sistema di rete casalinga. La PSX2 dovrebbe essere diffusa in 20 milioni di esemplari nel giro di pochi mesi e con una simile penetrazione di mercato è davvero molto probabile che numerosi produttori di periferiche e di computer decidano di utilizzare connettori FireWire.Altrettanto importante è il supporto che Microsoft ha garantito a IEEE 1394 nelle future release del suo sistema operativo. Inevitabilmente quando si tratta di accettazione di standard la convinzione con cui Redmond guarda ad essi finisce per influenzare il mercato dei PC e anche in questo caso non si fa eccezione. Dopo un primo momento di freddezza i produttori di Windows sembrano essersi decisi a seguire da vicino lo sviluppo di FireWire tanto da essere presenti in forze a San José. Alcune delle conferenze tenute da Microsoft, come quella sulle reti FireWire via TCP/IP e il plug and play in Windows con FireWire lasciano intendere che gli ingegneri di Bill Gates siano seriamente intenzionati. E di questo ne beneficeranno anche coloro che come noi utilizzano differenti sistemi operativi.

Offerte Speciali

MacBook Air 512 GB in forte sconto a 1319 euro; modello da 256 GB a 1049 €

MacBook Air 512 GB al minimo: solo 1289,90 euro

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: 1289,99 euro invece che 1529.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,789FansMi piace
93,851FollowerSegui