HomeMacitySoftware / Mac App StoreIl navigatore che viene dal freddo

Il navigatore che viene dal freddo

Opera, il secondo browser con iCab a sfidare le poderose macchine da guerra di Microsoft e Nestcape, è a buon punto. Come già  scritto da Macity nei giorni scorsi una versione beta funzionante potrebbe arivare nelle prossime settimane e costituire una seria alternativa per molti utenti della nostra piattaforma.
Le sue caratteristiche saranno: ridotte dimensioni, velocità  e scarsa occupazione di memoria; in nessuna di queste, nonostante gli ultimi ritocchi, sono in grado di brillare IE e Communicator.
In più, al contrario di quanto accade sempre più spesso, gli sviluppatori hanno tenuto in considerazione anche chi non dispone di macchine tanto nuove come quelle che servono a far girare i prodotti di Microsft e Netscape. Ci sarà  infatti anche una versione per 68k che sarà  quasi del tutto identica a quella per PPC.
Ma Opera non guarda solo indietro, guarda anche avanti così che una versione per MacOs X “carbonizzata” è già  in corso di lavorazione.

Offerte Speciali

Tim Cook prevede difficoltà di approvvigionamento di iMac e iPad

iMac 24 Pollici, 256 GB GPU 8-Core, risparmiate 300€

iMac M1 in supersconto su Amazon: ribasso del 18%. Lo pagate 1408 euro nella versione con GPU 8-Core, 4 porte Thunderbolt, Gigabit Ethernet e tastiera con Touch ID
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial