fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Iomega, ancora problemi

Iomega, ancora problemi

Iomega sta recuperando parte dei problemi finanziari che l’hanno afflitta negli anni passati, ma la strada del risanamento è ancora lunga. Queste le considerazioni che sorgono leggendo la dichiarazione del quarto fiscale della società  di Salt Lake City.Nonostante il bilancio sia oggi in consistente positivo (40 milioni di dollari di profitti contro i 47 di perdite dello scorso anno nello stesso periodo) il fatturato è sceso in maniera consistente. Negli ultimi 90 giorni, infatti, Iomega ha incassato solo 340 milioni di dollari contro i 348 dell’anno passato. In aggiunta a ciò il guadagno è stato determinato prevalentemente da tagli alle spese e programmi di ristrutturazione.Il declino è dovuto a molteplici cause. Primariamente Click e Jaz non sono così popolari quanto lo era stato Zip. In secondo luogo moltissimi produttori di computer preferiscono ora includere nelle loro macchine non più i rimovibili di Iomega, ma CD-RW.Da Sal Lake City si replica che la risposta sarà  un cambiamento della strategia. “Non saremo più solo una società  che si dedica a supporti magnetici tondi – ha detto il CEO Brice Albertson – ma spazieremo anche in altri campi”. Uno di questi sarà  un riproduttore MP3, ad esempio. Il supporto prescelto potrebbe essere Click, una strategia che consentirà  di promuovere non solo nuovo hardware ma anche uno standard di registrazione che al momento ha avuto poco seguito e che è insidiato a Memory Stick di Sony, Compact Flash e Multimedia Cards.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Su Amazon il MacBook Air M1 con 512 GB SSD scontato quasi al 10%

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac con M1 è in offerta con uno sconto prossimo al 10% su Amazon. Ottimo spazio su SSD e tanta velocità per il nuovo MacBook Air.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui