Home News Jobs: comprare un Mac è difficile

Jobs: comprare un Mac è difficile

Era un Jobs in veste insolita quello che ha incontrato oltre 300 rivenditori americani nel contesto del MacWorld Expo: discorso a ruota libera, molti salti nel tono di voce e scarso controllo del linguaggio sovente “arricchito” da parole che non si userebbero ad Harward. A scatenare l’iCEO il punto focale del discorso: il cattivo servizio che viene reso ad Apple da alcuni grandi rivenditori che trattano sia PC che Mac.
Il tono utilizzato da Jobs non lasciava dubbi sul suo stato d’animo al proposito. Il CEO è parso molto arrabbiato come dimostra il numero delle volte che la parola “fuck”, notoriamente nello slang americano non un termine che si usa in discorsi che hanno la vesta dell’ufficialità , è stata usata come interiezione o a rafforzare i concetti.
«Acquistare un’automobile – ha detto Jobs – non è più, oggi, la più traumatizzate delle esperienze d’acquisto. Comprare un computer é certamente più difficile e frustrante. Quando poi si tratta di acquistare un Macintosh diventa addirittura difficile farlo perchè in alcuni negozi che propongono Mac e PC i clienti vengono indirizzati per disinformazione o informazioni false e sotterfugi verso i sistemi Windows e questo è totalmente inaccettabile».
Molto differente, secondo Jobs, è l’esperienza d’acquisto di chi decide di acquistare presso un rivenditore Apple. “So che mi posso fidare dei rivenditori Apple, so quanto a loro interessi promuovere il Mac. Non posso dire la stessa cosa delle grandi catene».
La schiettezza con cui Jobs ha trattato l’argomento non si è però spinta al punto da confermare o smentire le voci secondo le quali Apple starebbe per aprire catene di negozi con il suo marchio. Un indizio però potrebbe essere stato fornito quando ad un rivenditore che faceva presente come fosse scorretto per Apple competere direttamente con i suoi rivenditori Jobs ha risposto “questa è l’America”.

Offerte Speciali

iPhone XR 64 GB 569 €, sconto da 170 €

Black Friday: iPhone XR 64 GB al minimo storico, solo 539 €

Per il Prime Day iPhone XR da 64 GB scende al prezzo minimo storico di Amazon: 559,99 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,951FansMi piace
93,807FollowerSegui