fbpx
Home Macity Voci dalla Rete L'FBI scatena il mailivoro

L’FBI scatena il mailivoro

Si chiama Carnivoro ma il suo pasto quotidiano sono milioni di messaggi email e il suo papà  è l’FBI. Tra i molti “grandi fratelli” della rete che fanno la loro comparsa ogni giorno nelle pagine dei giornali on line Carnivoro sembra essere la cosa che si avvicina di più.L’esistenza di questo sistema è stata ammessa dalla stessa FBI che ha precisato che si tratta semplicemente di un nuovo metodo di intercettazione delle comunicazioni, una evoluzione delle registrazioni telefoniche. L’agenzia federale per le investigazioni ha infatti affermato che il suo uso viene limitato ad alcuni particolari casi (fino ad oggi non più di un centinaio) nei quali “l’ascolto” della posta elettronica è importante tanto quello delle comunicazioni telefoniche.”Il monitoraggio – hanno detto all’FBI – avviene dietro ordine di un giudice ed è molto più discreto e preciso delle intercettazioni telefoniche”. In aggiunta a ciò, afferma l’FBI, Carnivoro è capace anche di distinguere i messaggi al contrario del suo predecessore che, non a caso, denominato Onnivoro, digeriva 6 Giga di dati all’ora senza distinguere tra traffico dell’indagato e quello di altre persone.Rassicurazioni che non sono servite a placare le preoccupazioni dei gruppi di cittadini che si battono per la privacy e gli Internet Providers americani che temono che l’FBI installi a loro insaputa software all’interno dei loro sistemi. Altri hanno messo in dubbio l’effettiva efficacia di Carnivoro. Se infatti i messaggi sono criptati essi possono essere catturati ma la loro lettura dipende da quanto efficiente è la loro codifica.Grande fratello o strumento per la lotta al crimine? L’FBI rivela l’esistenza di Carnivoro, un sistema in grado di leggere milioni di e-mail al giorno e in molti si preoccupano. “Tranquilli – dicono all’ufficio di investigazioni criminali – il suo compito è di combattere i reati”

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 765,99 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,834FansMi piace
93,209FollowerSegui