fbpx
Home News MacOs X a passo di carica

MacOs X a passo di carica

Apple continua a lavorare duramente per migliorare MacOs X. Dal rilascio della beta pubblica sono state diverse le build realizzate. Alcune di esse sono state distribuite ad un numero ristretto di sviluppatori, altre sono rimaste confinate a Cupertino. L’ultima di queste, la 2E14, dice MacOs Rumors, è particolarmente significativa per l’affinamento delle prestazioni.
Secondo il sito dedito alle indiscrezioni la beta ha accelerato notevolmente diversi aspetti dell’Os. Il boot è più rapido del 30%, la navigazione nelle varie directory quasi del doppio. Anche l’uso di varie applicazioni, in particolare quelle che fanno un uso intensivo della CPU, è stato migliorato. Photoshop sarebbe più rapido del 25%. Aumentano anche le prestazioni in accesso al disco e quelle nel lancio delle applicazioni, diminuiscono le richieste di memoria.
Giocano a favore di questo salto in avanti l’ottimizzazione del codice per Altivec e la quasi eliminazione del codice per il debug e la finalizzazione dell’engine per il display grafico Quartz.
Ricordiamo che MacOs X, secondo alcune indiscrezioni attendibili, potrebbe essere lanciato con un evento pubblico sabato 24 febbraio 2001.

Offerte Speciali

Powerbeats Pro al miglior prezzo: 189 € invece che 249 €

Black Friday: Powerbeats Pro al miglior prezzo a solo 189 € invece che 249 €

Torna lo sconto sugli auricolari PowerBeats Pro. Grazie ad un ribasso da 60€ li comprate al migliore prezzo delle ultime settimane
Articolo precedenteManuali Apple rinnovati.
Articolo successivoACDSee in italiano