fbpx
Home Macity Voci dalla Rete MacOs X in cinese

MacOs X in cinese

Apple tenta il mercato cinese. Da lunedì, infatti, tutti i prodotti più recenti della casa di Cupertino sono disponibili per il mercato del paese asiatico (e per Taiwan) in versioni localizzate.
Il prodotto di maggior interesse è sicuramente MacOs X. La versione localizzata è stata rilasciata negli scorsi giorni e viene distribuita in abbinamento con MacOs 9.1. In questo caso il tentativo è quello di aggredire il crescente mercato dei server che in Cina è largamente dominato da Linux . La presentazione dell’Os è stata fatta in puro “stile Jobs” con dimostrazione dell’interfaccia, prova di crash e illustrazione delle capacità  multitasking.
Sempre lunedì in Cina sono stati presentati anche i prodotti hardware annunciati ad inizio maggio. Si tratta degli iBook di nuova generazione e dello schermo 17′ LCD.
Il colossale mercato cinese rappresenta nei piani di sviluppo di tutte le società  informatiche una occasione imprescindibile di espansione al confronto con un panorama dove non è raro trovare episodi di saturazione. Apple come altre società  sta cercando di trovare un suo spazio favorita da una certa ostilità  da parte del Governo cinese per i sistemi Windows che non hanno ancora fatto breccia nell’altrettanto colossale mercato dei sistemi informatici governativi.

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Black Friday: tornati disponibili gli Airpods Pro a 199,99 € invece che 279 €

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 199,99 euro invece che 279 euro anche grazie ad uno sconto nel carrello.