Mac OS X, nel futuro schede audio di terze parti?

Secondo qualche sito dedito alle indiscrezioni Apple starebbe lavorando per implementare il supporto di schede audio di terze parti direttamente in Mac OS X. E con l’€™audio arriverà  anche il 3D ad alta velocità . Continua la marcia di recupero del mercato Pro?

C’€™è il supporto di schede audio costruite da terze parti nel futuro di Mac OS X?
A lanciare l’€™indiscrezione il sito Thinksecrets, secondo cui a Cupertino si starebbe, da tempo, lavorando in questa direzione.

Gli ingegneri della società  della Mela, sempre secondo il sito, avrebbero già  iniziato a scrivere per proprio conto driver per schede come la SoundBlaster Extigy (già  presente nella versione 10.2.3 del sistema operativo), ma anche per prodotti come Audigy e Audigy 2 che arriveranno in futuro seguiti poi da altri. Lo scopo sarebbe, appunto, la possibilità  di supportare ‘€œout of the box’€, schede audio di media qualità , un’€™esigenza che, pare, si sta diffondendo sempre più tra gli utenti finali che desiderano andare oltre le caratteristiche di base delle macchine senza rivolgersi a prodotti specializzati per l’audio professionale.

Parallelamente Apple avrebbe iniziato ad implementare il supporto anche per schede di accelerazione 3D usate nel mondo del videorendering professionale, come le Quadro di Nvidia e le Fire GL di A.T.I.
Anche qui lo scopo è quello di conferire più flessibilità  alle macchine di Apple, permettendo la loro customizzazione versione l’€™alto.

Ricordiamo che Apple da tempo ha iniziato un percorso che, idealmente, dovrebbe condurla ad occupare alcune delle posizioni attualmente riservate negli studios di Hollywood e nel campo Pro in genere a macchine Sun, SGI e PC con installato Linux, offrendo costi più bassi, un OS standardizzato e un miglior supporto. Le mosse indicate da Thinksecret, se confermate, paiono proprio andare in questa direzione.