fbpx
Home Macity Internet Mozilla parte per un Safari

Mozilla parte per un Safari

Il progetto Mozilla abbraccia il codice del progetto Phoenix abbandonando il vecchio codice fondato sul toolkit XPFE. L’€™annuncio arriva dai curatori del progetto che è alla base di Netscape che motivano la loro scelta con la necessità  di alleggerire il browser.

Questa esigenza era stata al centro di un lungo dibattito emerso nei mesi scorsi e che si era rafforzato al momento del rilascio da parte di Apple di Safari. La scelta di Cupertino, che optava per un progetto open souce concorrente (KDE), era stata vista come una sconfitta per Mozilla determinata proprio dall’€™ipertrofia del codice alla base di Netscape. Di qui la spinta verso iniziative di programmazione più agili come quella del progetto Phoenix.

Usando la filosofia di Phoenix il codice di base di Mozilla sarà  semplice e lineare, ma costruito con una modalità  a ‘€œplug-in’€, in grado cioè di integrare varie funzionalità  senza appesantire tutta la struttura.

In aggiunta a questa svolta Mozilla apporterà  novità  anche in altri campi. Ad esempio utilizzerà  anche il mail client di Phoenix, nome in codice Minotaur, fondando anche questo sul toolkit di Phoenix.

L’€™abbandono del vecchio codice non sarà  immediato. Il gruppo di lavoro pensa di continuare ad implementare l’€™attuale versione fino al rilascio di Mozilla 1.4.

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Apple Watch 5 GPS+Cellular 44mm, minimo storico: 342,90 euro

Su Amazon Apple Watch 5 si compra in sconto. Modello grigio siderale ribassato con prezzo da 531 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,988FansMi piace
93,611FollowerSegui