fbpx
Home News Prezzi più bassi per gli schermi LCD più grandi

Prezzi più bassi per gli schermi LCD più grandi

Gli schermi LCD di piccole dimensioni aumentano di prezzo, ma quelli di grandi e medie dimensioni invece continuano nella loro discesa.
A favorire il trend al ribasso, secondo alcune indagini, è la diminuzione dei costi di produzione e il recupero dei costi iniziali di ingegnerizzazione dei display.
Due fattori che, sommati alle preferenze degli utenti casalinghi per schermi più piccoli, avrebbero evitato l’€™accumularsi di ordini e quindi la possibilità  da parte dei produttori di alzare i prezzi.
L’€™esempio più eclatante di ribasso giunge da IBM che ha annunciato ieri il dimezzamento, addirittura, del costo del suo T221, uno schermo da 22,2 pollici che fino a qualche ora fa costava 18.000 dollari e che ora ne costa ‘€œsolo’€ 8.399. Si tratta di un vero e proprio ‘€œmostro’€ da 3.840×2400 pixel con angolo visuale di 170 gradi.

Molte società  stanno ora puntando sugli schermi di dimensioni superiori ai 15 e ai 17 pollici, i più comuni e nello stesso tempo proponendo prezzi interessanti.
Sul mercato USA, ad esempio, Eizo ha lanciato uno schermo da 18 pollici per 1.650$ e Dell uno da 19 pollici a 1.250$. I costi non sono ancora competitivi con quelli dei monitor CRT ma potrebbero presto diventare appetibili se, come pare, i prezzi dei grandi display continuerà  a scendere con rapidità . Potrebbe favorire la crescita anche un avvicinamento dei costi con i monitor 15 e 17 i cui prezzi si sono stabilizzati se non, addirittura, in leggera salita.

Offerte Speciali

airpods 2 in sconto su Amazon

Prezzo Black Friday per AirPods 2: 119 €, minimo storico

Su Amazon tornano disponibili e con uno sconto le AirPods 2. Le si acquista a 119,99 Euro. È il prezzo più basso dal Black Frimai
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,184FollowerSegui