fbpx
Home Macity Futuroscopio Produzione del PPC 970FX verso la normalità 

Produzione del PPC 970FX verso la normalità 

Il livello di qualità  alla produzione per i PPC 970FX migliora. A far sapere che il peggio potrebbe essere passato all’€™impianto di East Fishkill da cui escono i chip di Apple è il responsabile della divisione semiconduttori di Big Blue John Kelly.

‘€œAbbiamo capito dove stava il problema – ha detto Kelly a Reuters – abbiamo girato l’€™angolo e la produzione migliora. Ci avviciniamo rapidamente alla quantità  prevista, anche se resta ancora del lavoro da fare’€

Il cattivo yield, ovvero il rapporto tra chip in grado di offrire le prestazioni previste e quelli che invece non sono in grado di farlo per la difettosità , degli impianti ultramoderni aperti poco più di un anno fa da IBM, secondo molte fonti è stato all’€™origine della scarsa quantità  di Xserve G5 e del rinvio della presentazione di un aggiornamento dei PowerMac. La stessa Apple nel corso dell’€™incontro di presentazione dei risultati fiscali aveva reso noto di non essere soddisfatta del numero di chip PPC 970FX che gli sono stati consegnati nel corso del primo quarto fiscale. A sua volta IBM aveva fatto eco replicando di avere pianificato una revisione della produzione e che avrebbe cercato di raggiungere il target nel secondo quarto fiscale.

Ora, se le previsioni e le confortanti notizie che giungono da IBM saranno confermate, resta da vedere quando Apple sarà  in grado di impiegare i nuovi processori e quali siano le velocità  massime raggiunte.

Secondo alcune fonti, inizialmente, il PPC 970FX al debutto avrebbe avuto una velocità  di 2.0 GHz in una versione a basso consumo (quella impiegata dagli Xserve) e 2.6 GHz in una versione per desktop. Alcune voci raccolte in rete, però, ipotizzano la possibilità  per Apple di attuare il salto di una generazione e il rilascio già  a fine giugno o inizio luglio di PowerMac da 3.0 se non 3.2 GHz. I meriti sarebbero, anche in questo caso come nel momento del rilascio dei PowerMac G5, di IBM che una volta imboccata la strada giusta in fatto di yield si appresterebbe a mettere in produzione il PPC 975, un chip erede del PPC 970.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 256 GB Cellular al minimo su Amazon: 1064 €

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 256 GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1064 euro, quasi il 10% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,800FansMi piace
93,835FollowerSegui