fbpx
Home Macity Voci dalla Rete Ristabilita la compatibilità  degli hackintosh con le CPU Atom

Ristabilita la compatibilità  degli hackintosh con le CPU Atom

La comunità  di hacker che si occupa della distribuzione dei tool che consentono di installare Mac OS X su macchine “non autorizzate” da Apple, è riuscita ad aggiungere il supporto ai computer con CPU Atom. Come ricorderete, infatti, con l’arrivo della recente versione 10.6.2 di Snow Leopard, Apple aveva eliminato (di proposito o per qualche altro motivo, non è dato sapere) il supporto per i processori Atom, CPU presenti in un grande numero di portatili a basso costo (i piccoli netbook in particolare).

L’hack non è esattamente alla portata di tutti, richiede l’uso del Terminale e la sostituzione del
kernel del sistema operativo ma è a ogni fattibile per chi ha pazienza e un po’ di tempo a disposizione.

Resta da capire se la mossa di Apple di eliminare il supporto alle CPU Atom, sia una causalità  o un gesto volontario per mettere il bastone tra le ruote agli utenti hackintosh. Se è iniziato il gioco del gatto col topo (sullo stile di quanto accaduto tra Apple e Palm), lo sapremo eventualmente quando sarà  rilasciato l’update a Mac OS X “Snow Leopard” 10.6.3.
[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Su Amazon iPhone SE 2020 è già al prezzo più basso: 464 €

iPhone SE 2020 64GB al prezzo minimo: 414,99€

Su eBay comprate in forte sconto tutti gli iPhone SE: prezzo da 414 euro, 85 euro meno del prezzo Apple!
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,734FansMi piace
93,861FollowerSegui