Home Macity In Evidenza Rough Cut: Sony facilita la vita dei video editor Mac

Rough Cut: Sony facilita la vita dei video editor Mac

Sony, con l’introduzione nell’aprile 2003 di Rough Cut Advanced Video Editing Storage, ha pronto uno strumento compatibile con tutto l’esistente sul mercato Mac (FinalCut Pro di Apple, Avid, Adobe, Media 100 e DigiDesign) dedicato appositamente alla post-produzione.
Rough Cut è stato studiato attorno al formato AIT – Advanced Intelligent Tape e la sua funzione principale è quella di un video server avanzato grazie all’archiviazione sistematica (anche col metodo del backup) di progetti e file di video digitale, senza alcuna perdita della qualità  originale.
Rough Cut sarà  disponibile inizialmente solo per Mac (Mac OS X 10.2.x e Mac OS 9.x) e include: un drive AIT-2 (per nastri 8mm con capacità  massima di 50 GB e transfer rate da 6 MB al secondo) con porte FireWire e USB 2, Mezzo ES Generation 4 (software di backup per Mac che gestisce file interi fino a 2 TB, ovvero due film in qualità  broadcast), dieci nastri AIT-2 (tre da 50 GB, tre da 36 GB, tre da 25 GB e uno per pulire le testine), tutti i cavi necessari e due DVD-R in omaggio.
Per il giugno 2003 Sony pensa già  di aggiornare il sistema al formato AIT-3 (fino a 100 GB per nastro e tranfer rate fino a 12 MB al secondo).
Kevin Handerson di Sony ha dichiarato: “molti montatori broadcast o professional troveranno in Rough Cut la soluzione ideale per perdere meno tempo possibile, inglobando le diverse componenti di un video digitale nel risultato finale”.
Al momento non sono disponibili ulteriori info.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,937FansMi piace
93,806FollowerSegui