fbpx
Home Macity Protagonisti Segni dei tempi

Segni dei tempi

Il 5 Dicembre del 2000 era stato un giorno storico per il mondo dell’IT: il colosso HP assumeva Bruce Perens, uno dei personaggi leader del movimento Open Source. In questi giorni HP lo ha licenziato.

Finita la bolla speculativa sulle .com, arrestati gli investimenti in nel settore informatico, calmatosi il vociare su Linux, concluso il takeover Compaq-HP… Questo è lo scenario che Perens, autore di “The Open Source Definition” (uno dei documenti formativi del movimento), Project Leader di Debian, uomo talmente influente da aver fatto modificare la prima licenza con cui Apple aveva rilasciato Darwin, si è trovato a fronteggiare.

Il risultato è che da Senior strategist in HP, primo esponente del mondo Open Source a salire ai vertici di una gigantesca multinazionale dell’IT, orgoglioso di avere nell’organigramma solo quattro persone sopra (una era il CEO), Perens si è ritrovato disoccupato.

Il motivo del licenziamento pare sia legato a delle opinioni su Microsoft che Perens ha espresso pubblicamente, nonostante avesse almeno formalmente piena libertà  di espressione. Il punto è che, sostiene lo stesso Perens, dopo la fusione HP-Compaq, il colosso è diventato il più grande compratore (e rivenditore) di licenze Microsoft…

[A cura di Marco Centofanti]

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Su Amazon il MacBook Air M1 con 512 GB SSD scontato quasi al 10%

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac con M1 è in offerta con uno sconto prossimo al 10% su Amazon. Ottimo spazio su SSD e tanta velocità per il nuovo MacBook Air.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui