fbpx
Home Macity Sistemi Operativi Segno dei tempi: un Blade Server di Sun con Linux

Segno dei tempi: un Blade Server di Sun con Linux

I processori saranno per la precisione degli Athlon XP-M, in origine pensati
per il mercato dei portatili, funzionanti alla frequenza di 1.2GHz o 1.4GHz.
Sun afferma che la scelta è ricaduta su AMD per il buon compromesso tra
performance, densità , consumi, e dissipazione del calore.
Lo chassis del Sun Fire B1600 sarà  capace di contenere 16 processori AMD.

La scelta è un chiaro segno dei tempi: Sun, in estrema difficoltà , visto che
la grande potenza della architettura x86 rende questi processori ormai in
grado di rivaleggiare in molti settori con quella degli SPARC, e visto che
Linux continua a crescere in affidabilità , performance e features, deve
cercare di cambiare le carte in tavola per tentare di invertire il trend che
la vede perdere terreno a causa dei costi.

Ovviamente ci si chiede chi vorrà  spendere cifre non indifferenti per
macchine che sono sostanzialmente dei Linux RedHat su x86, però marchiate
Sun.

[A cura di Marco Centofanti]

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Apple Watch 5 GPS+Cellular 44mm, minimo storico: 342,90 euro

Su Amazon Apple Watch 5 si compra in sconto. Modello grigio siderale ribassato con prezzo da 531 euro
Articolo precedenteLa guerra in diretta streaming
Articolo successivoMyth II su Mac OS X
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,986FansMi piace
93,611FollowerSegui