Telit G0 90: il primo cellulare italiano con XScale di Intel

E’ dell’italiana Dai Telecom, il marchio Telit, che porta sul mercato il primo smartphone, con sistema operativo di Microsoft, basato su processore Intel XScale 262 @ 200 MHz.

Nei 143 grammi di peso del Telit G90, che altro non è che il taiwanese MiTAC Mio 8380, si trova uno telefono cellulare GPRS, triband a doppio display (interno a 65.000 colori da 176 x 220 pixel ed esterno monocromatico da 64 x 48 pixel) con sistema operativo Smart Phone 2002 di Microsoft fondato sul processore di Intel, XScale PXA262 @ 200 MHz con StrataFlash (notare che il modello asiatico contiene invece il PXA255 di Intel, non sappiamo se si tratti di un eroore o di una variazione di tecnologia).

E’ integrata una mini-videocamera (110.000 pixel) e può registrare anche audio, la memoria flash SD disponibile che si può montare arriva fino a 128 MB.

Supporta la lettura di file formato MP3, WAV, WMA ed MPEG4.

L’amministratore delegato della triestina Dai Telecom, Luciano Frascà , ha dichiarato: “G90 è uno dei prodotti strategici cui sono affidati la crescita e lo sviluppo della Nuova Telit”.

In Italia dovrebbe essere commercializzato da novembre per 600 euro circa.