fbpx
Home Macity Voci dalla Rete Tiger, lancio USA a rischio per una querela

Tiger, lancio USA a rischio per una querela

A poche ore dal lancio di Mac OS 10.4 piove sulla testa di Apple qualche grattacapo sottoforma di querela. Ad iniziare un’azione legale contro Cupertino è la società  della Florida Tiger Direct Inc. che, come facilmente intuibile dal nome, pensa di essere stata usurpata dall’uso del nome in codice del sistema operativo a sostegno della campagna di marketing.

Secondo quanto si legge su alcune testate americane, tra cui Bloomberg News, Tiger Direct Inc avrebbe iniziato ad usare marchio nel 1987, registrandolo poi nel 2002, per vendere computer, periferiche e software. La prova è in un catalogo spedito in 25 milioni di copie ogni anno che contiene prodotti con nomi come TigerSoftware, TigerDirect e, appunto, Tiger.

L’uso fatto da Apple del nome in codice del sistema operativo, secondo Tiger Direct Inc., sminuisce l’impatto del proprio marchio visto che “il lancio del sistema operativo è avvenuto su larga scala, inondando il mondo informatico di riferimenti a Tiger”. In precedenza, dice la società  della Florida, l’unico riferimento a Tiger nell’ambito dei computer erano i propri prodotti; ora l’iniziativa di Apple ha cancellato l’efficacia del marchio.

Secondo Bloomberg se la querela, che chiede la sospensione della commercializzazione di Mac Os X 10.4, dovesse essere accolta, Apple potrebbe corre il rischio di vedere inficiato il lancio negli USA del sistema operativo. In realtà  appare praticamente impossibile che Cupertino cancelli, fosse anche per gli USA, le iniziative che ha in serbo per presentare Mac OS 10.4, anche perché un udienza in tribunale, che potrebbe emettere un provvedimento, è attesa solo per la prossima settimana.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Articolo precedenteLonghorn e Tiger: una sfida impari?
Articolo successivoJobs aprirà  la WWDC
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,799FansMi piace
92,910FollowerSegui