fbpx
Home Macity Voci dalla Rete UE, nessun passo indietro sul caso Microsoft

UE, nessun passo indietro sul caso Microsoft

Nessun passo indietro nella causa contro Microsoft. A smentire le voci e le supposizioni che l’€™accordo tra Microsoft e Novell avrebbe potuto influenzare la vicenda legale che oppone l’€™UE e Microsoft è la portavoce del Commissione, Amelia Torres.

‘€œL’€™accordo non ha cambiato nulla ‘€“ ha detto la Torres ad alcuni media ‘€“ non altera la necessità  dell’€™attuazione immediata del rimedio per ripristinare una effettiva competizione sul mercato’€

Alcuni osservatori avevano ipotizzato il patto siglato con Novell e la CCIA (Computer & Communications Industry Association) potesse convincere la Commissione a diventare, se non altro, è più morbida nella sua presa di posizione, anche in considerazione del fatto che ora tra i grandi nemici di Microsoft resta in lizza solo RealNetworks. Ma la Torres appare risoluta: ‘€œNovell e la CCIA hanno tutti i diritti di mediare un accordo ‘€“ ma questo non modifica la posizione di fronte alla corte. Gli obblighi imposti dalla commissione non dipendono da istanze presentate da parti individuali ma sono determinati dalla necessità  di proteggere i diritti dei consumatori’€

Ricordiamo che al momento l’€™UE e Microsoft stanno attendendo il pronunciamento della corte di prima istanza che deve decidere sulla richiesta di Redmond di sospendere il provvedimento imposto dall’€™Unione (separazione di Windows Media Player da Windows e svelamento di alcuni codici necessari per la connessione del client ai sistemi server) fino all’€™appello. Questa richiesta è fortemente avversata dall’€™Ue che vede in essa la possibilità  da parte di Microsoft di imporre lo stato di fatto e di rendere inutile ogni successivo provvedimento che dovesse essere assunto nei confronti delle sue pratiche di mercato.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,796FansMi piace
92,871FollowerSegui