fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Voodoo4/Voodoo5: un tigre nel motore del Mac

Voodoo4/Voodoo5: un tigre nel motore del Mac

Sul sito di xlr8yourMac c’è un articolo con numerosi dettagli (e fotografie) sulle nuove schede grafiche PCI Voodoo4/Voodoo5 che probabilmente saranno presentate ufficialmente a luglio nel corso del MacWorld Expo. Tra i dettagli più interessanti, da segnalare:- DVI Video Output: solo le versioni Mac della Voodoo4 e della Voodoo 5 avranno come caratteristica una porta d’uscita DVI in grado di supportare il monitor LCD Apple Cinema Display 22″ e l’LCD Studio Display da 15″. In sostanza si tratta non solo delle schede con le migliori performance possibili a disporre d’output DVI ma anche di quelle a costo più basso. L’ouput supporta risoluzioni fino a 1600×1024 (risoluzione nativa dell’Apple Cinema Display).- Supporto completo di driver: RAVE, OpenGL, QuickDraw, QuickTime e Glide (e, quando disponibile, i driver saranno in grado di supportare Mac OS X)- Elevate performance nel 2D e nel 3D: le migliori performance viste fin’ora sul Mac. Le schede dispongono al momento del motore grafico a 128 bit più veloce del mondo.- Supporto completo dei 32 bit nel 3D: rendering RGBA a 32 bit, Z-buffer e W-buffer di profondità  a 24 bit, buffer stencil a 8 bit, supporto per la compressione delle texture FXT1 e per le texture a 32 bit (con dimensioni fino a 2040×2048 pixel), texture avanzate e combinazioni di colori che supportano in modalità  nativa i formati Mac. Sembra che i driver RAVE siano stati riscritti da zero e che adesso è supportata anche la modalità  RAVE nelle finestre: in questo modo, anche le applicazioni 3D che supportano RAVE possono essere accelerate.- Anti-aliasing in tempo reale in full screen: la scheda Voodoo5 (dual chip) si caratterizza per la possibilità  di poter effettuare l’antialising a tutto schermo in una modalità  che la rende compatibile con i programmi OpenGL e Glide e che non richiedono di effettuare cambiamenti al software (la modalità  RAVE non supporta questa caratteristica). Effetti speciali T-Buffer: sempre la scheda Voodoo 5 (dual chip) supporta la modalità  T-Buffer con la quale è possibile attivare effetti speciali di motion blur, profondità  di campo e altri speciali effetti di cinematica (sfruttando software appropriati).Ricordiamo che la Voodoo 5 si basa su implementazioni multiprocessore dell’architettura VSA-100 e comprendono configurazioni a due ma anche a quattro chip.Cuore del processore VSA-100 è un avanzato motore 3D, capace di assicurare un “fill rate” estremamente elevato. Il processore grafico VSA-100 si compone di oltre 14 milioni di transistor ed è fabbricato attraverso un sofisticato processo di produzione di semiconduttori metallici a 6 strati da 0,25 micron. L’architettura del processore incorpora tutte le funzionalità  3D tipiche, tra cui rendering RGBA a 32 bit, depth-buffer (Z e W) a 24 bit, stencil rendering a 8 bit, supporto per la compressione delle texture DXTC e FXT1, texture a 32 bit, supporto per texture da 2.048×2.048 punti e capacità  di combinazione di texture e colori avanzate.

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Su Amazon iPhone SE 2020 è già al prezzo più basso: 464 €

iPhone SE 2020 64GB al prezzo minimo: 414,99€

Su eBay comprate in forte sconto tutti gli iPhone SE: prezzo da 414 euro, 85 euro meno del prezzo Apple!
Articolo precedenteMusica con… le stampanti ad aghi
Articolo successivoUpdate per Bugdom
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,734FansMi piace
93,861FollowerSegui