Addio a FreeMac

FreeMac si “reinventa” come NadaPC e regalerà  terminali per la connessione sulla rete al posto di iMac. “La responsabilità  è tutta di Apple – ha dichiarato a CNet il presidente di FreeMac, Johnathan Strum – non ci hanno voluto dare le macchine, neppure pagandole a prezzo intero. Diremo a tutti coloro che avevano sottoscritto la nostra offerta che Apple non vuole che loro abbiano un computer gratis”.
Secondo Strum, FreeMac ha cercato in tutti i modi di ottenere l’approvazione da parte dei vertici di Cupertino che, a suo dire, si sono invece dimostrati prima indifferenti e poi ostili proibendo perfino l’acquisto dai rivenditori. “La scusa è che rivenditori possono vendere solo agli utenti finali. Ma si tratta di una giustificazione senza senso. Ci sono società  che acquistano da CompUSA e poi danno i computer ai propri dipendenti. Che differenza ci sarebbe stata con il modello di FreeMac? Per la mia esperienza l’idea che da una parte ci sia una Microsoft Golia e dall’altra parte un eroico Davide-Apple non può essere più distante dalla verità . Apple, almeno per quanto riguarda la distribuzione, ha una delle posizioni più restrittive presenti sul mercato”.

Offerte Speciali

macbook pro 2021 14 pollici ico ok

MacBook Pro 14 da 512 GB scontato di 350 € spedito subito

Amazon rilancia sui MacBook Pro M1 da 14": versione 512 TB a 1.999€, un risparmio di 350 €. Spedizione immediata.
Articolo precedenteNuovi G3 solo in autunno?
Articolo successivoFotografia digitale HP
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial