Al CES 2018 le armi illegali sequestrate diventano auricolari senza fili riciclati

Al CES 2018, dalla svedese Yevo Labs, arrivano gli auricolari senza fili che incorporano metallo proveniente da vecchie armi illegali sequestrate.

Al CES 2018 le soluzioni smart non sono solo quelle che uniscono nuova tecnologia a nuovi materiali, ma anche quelle che puntano al riciclo degli stessi. Dalla società svedese Yevo Labs arrivano gli auricolari senza fili che incorporano metallo proveniente da vecchie armi illegali sequestrate.

Lo stessa custodia di ricarica è formata da metallo marchiato Humanium, proveniente da armi riciclate. L’amministratore delegato di Yevo, Andreas Vural, le ha presentate al pubblico tra gli stand della kermesse a Las Vegas, annunciandone anche il prezzo di listino, fissato a 499 euro. Nel pubblicizzare gli auricolari, lo stesso Vural ha precisato che le cuffie sono fatte del materiale più pregiato al mondo, riferendosi al fatto che il metallo impiegato è proveniente da armi illegali sequestrate, e quindi, metafora di vite umane salvate; questo ritiene il dirigente, non ha prezzo.

auricolari senza fili

Il team dietro al progetto dichiara che ci sono voluti due anni per capire come lavorare il metallo e sfruttarlo all’interno del prodotto. Il primo lotto è stato ricavato da pistole adottate dalle autorità in America Latina. Al di là del particolare sistema produttivo, gli auricolari utilizzano la tecnologia NFMI (near-field a induzione magnetica), attualmente impiegata nei pacemaker o in apparecchi acustici, consentendo di eliminare qualsiasi tipo di cavo; naturalmente non manca il supporto al Bluetooth.

Maggiori informazioni sul sito web de produttore. Per tutte le altre notizie del CES 2018, invece, vi rimandiamo a questa pagina.