Home Hi-Tech Finanza e Mercato Apple lavora con Health Gorilla per creare su iPhone la cartella clinica...

Apple lavora con Health Gorilla per creare su iPhone la cartella clinica digitale universale

Apple sta collaborando con Health Gorilla, start-up specializzata nell’aggregazione di informazioni mediche, a un progetto segreto che permetterà di trasformare iPhone in hub personale per tutto ciò che riguarda la documentazione sanitaria. Lo riferisce CNBC spiegando che le due aziende stanno lavorando per integrare in iPhone dati come ad esempio quelli relativi a esami del sangue, radiografie e altri esami, integrando dettagli in collaborazione con ospedali, centri di radiologia medica, laboratori di analisi.

I primi dettagli del piano segreto di Apple per la cartella clinica digitale universale sono emersi negli scorsi giorni. Da quanto si apprende sul sito di Health Gorilla, questa startup consente di gestire in sicurezza dati clinici aggregando dati sanitari da una vasta gamma di operatori, offrendo a medici e ospedali accesso al quadro generale della salute del paziente. Benché il servizio sia pensato per i fornitori di prestazioni sanitarie, è utilizzabile anche dai pazienti per ottenere “in dieci minuti” copia delle cartelle cliniche.

health gorilla

La startup ha racimolato poco meno di 5 milioni di dollari in finanziamenti e si è specializzata nel fornire ai medici “un quadro completo della storia clinica del paziente”. Il CEO Steve Yaskin ha fondato questa azienda dopo aver sentito un amico medico frustrato dai procedimenti per trasferire i dati degli esami diagnostici nella sua attività.

Probabilmente l’idea di Apple è risolvere un problema che da anni riguarda il settore, semplificando e standardizzando le procedure per ottenere cartelle cliniche digitali. Gli ospedali spesso devono lottare per accedere a dati essenziali sui pazienti, sparpagliati tra laboratori di terze parti, strutture di assistenza e specialisti vari, una carenza di informazioni e dati che spesso porta a non avere a disposizione elementi di diagnosi ed è anche causa di errori medici.

Apple avrebbe intenzione di risolvere questo problema di “interoperabilità” mettendo il paziente al centro dell’assistenza sanitaria. L’obiettivo è fornire agli utenti iPhone strumenti per rivedere, memorizzare e condividere informazioni mediche come ad esempio risultati di analisi, liste di allergie e così via. È una variazione della strategia di Apple che già con l’app Salute permette di monitorare attività, sonno e alimentazione ma anche pressione arteriosa, glicemia, peso e così via.

Apple lavora già con alcune strutture mettendo a disposizione app e dispositivi iOS che rendono gli ospedali più efficienti: le cartelle cliniche e i dati sanitari sono sempre a portata di mano, gli infermieri possono somministrare i farmaci con maggiore precisione, e i pazienti sono sempre informati e coinvolti nel processo di cura, grazie alla migliore comunicazione con tutto lo staff medico. App per iOS permettono ai pazienti di tenersi in contatto con i medici curanti anche da casa, tra una visita ambulatoriale e l’altra. Per aiutarli a monitorare le proprie condizioni di salute, le strutture sanitarie possono sfruttare le app già disponibili o svilupparne di nuove usando CareKit.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,830FollowerSegui