Apple votata Creative Marketer dell’anno al festival della pubblicità Lions Cannes

Apple è stata premiata con il premio Creative Marketer dell'anno nel corso del prestigioso Festival della creatività Lions Cannes, evento internazionale rivolto ai professionisti che lavorano nel settore della pubblicità

Ancora una volta premi per Apple al Festival della creatività Leoni di Cannes

Apple è stata premiata con il premio Creative Marketer dell’anno nel corso del prestigioso Festival della creatività Lions di Cannes, evento internazionale rivolto ai professionisti che lavorano nel settore della pubblicità e altri settori relativi, in precedenza noto come Festival internazionale della pubblicità.

Ad Apple è stato assegnato il premio Creative Marketer del 2019. Negli anni passati la Mela ha vinto vari premi in questo festival (anche lo scorso anno) ma è la prima volta che riceve il riconoscimento “Creative Marketer”.

“È un grandissimo onore” ha riferito Tor Myhren, vice presidente di Cupertino responsabile marketing e comunicazione. “Il mondo dei creativi guarda e molti talenti là fuori potrebbero un giorno lavorare in Apple. È importante per Apple in termini di potenziali futuri talenti”.

Il festival di Cannes in precedenza ha premiato la multinazionale di Cupertino per lo spot televisivo “1984”, e lo scorso anno per lo spot dedicato a HomePod diretto da Spike Jonze. Il “Creative Marketer” dell’anno è visto come un premio per tutto il lavoro dell’azienda nel settore televisivo, online e altri media.

“È cambiato ovviamente l’intero settore dei media”, ha detto ancora Myhren. “Credo tuttavia che i principi fondamentali che guidano il nostro marketing non siano mai cambiati. Al centro di tutto c’è la semplicità, che cerca davvero di ridurre il tutto a ciò che conta e alla creatività”, spiegando che l’azienda è “concentrata sull’espressione creativa e nel creare strumenti e promuoverli a persone creative”.

Il Festival internazionale della creatività Lions Cannes ha avuto luogo dal 17 al 21 maggio. I premi in palio seguono il principio delle qualificazioni olimpiche: oro, argento e bronzo. Ogni anno vengono iscritte al Festival migliaia di campagne di pubblicità: nel 2011 si è raggiunto il record di 28.282 soggetti iscritti.