Home Macity Apple History & Lifestyle Apple, 300 di questi giorni

Apple, 300 di questi giorni

Ci sono mille modi per iniziare e per finire quest’articolo, che chi vi scrive sa potrà  scrivere una sola volta nella vita. I trent’anni sono un passaggio unico, irripetibile: non i venti, non i quaranta, non i cinquanta, non i sessanta possiedono la stessa carica irrefrenabile di energia e maturità , la stessa eleganza e la stessa serenità .

logo apple 30 anni

Oggi Apple compie trent’anni. Oggi, trent’anni fa, tre ragazzi registrarono all’equivalente della nostra Camera di Commercio la loro società : una start-up come dicono oggi quelli che se ne intendono, una piccola impresa dalle ambizioni forse confuse ma di sicuro sconfinate, come sanno i tanti che un giorno si sono sentiti custodi di un’idea straordinaria, rivoluzionaria e di sicuro – di sicuro! – destinata a cambiare per sempre il volto del mondo.

Nelle comunicazioni ufficiali che Apple invia alla stampa da alcuni anni è sempre presente una breve “sintesi” di quel che Apple è oggi: Apple ha dato il via alla rivoluzione dei personal computer, negli anni ’70, con Apple II, e ha proseguito su questa strada, reinventando il personal computer, un decennio più tardi, con l’introduzione di Macintosh. Ancora oggi Apple continua a guidare l’innovazione del mercato con gli innovativi e pluripremiati computer desktop e portatili Mac, il sistema operativo Mac OS X, le applicazioni per il digital lifestyle di iLife e quelle professionali. Apple sta inoltre guidando la rivoluzione della musica digitale con la linea di player musicali portatili iPod, leader di mercato, e con il negozio di musica online iTunes”.

In queste poche righe, c’è l’essenza della biografia di una storia che molti, moltissimi hanno raccontato (anche noi di Macity, infinite volte e con immutata passione, come potete vedere ogni giorno) e che soprattutto in questi giorni è diventata anche per la rete e la stampa italiane un “must”. Siti e quotidiani nazionali hanno dedicato spazio a quella che per molti è stata una scoperta o una ri-scoperta: una mela morsicata, un leader carismatico, la bellezza quasi metafisica delle sue macchine, la morbida praticità  dei suoi programmi.

Chi scrive, non nascondiamolo al lettore, è emozionato. Vive come molti tra quelli che lo stanno leggendo, il ricordo del primo incontro con un computer (e per i più giovani, forse anche solo con un piccolo lettore digitale) che stava per cambiare la sua vita e quella di molti altri.
Chi scrive non nasconde neanche che, insieme ai suoi colleghi di oggi e di ieri qui a Macity è stato un privilegiato. Insieme a pochi altri è potuto andare a testimoniare per voi, nostri lettori, la cronaca di Apple all’origine: al suo quartier generale di Cupertino, al Moscone Center di San Francisco, al centro dei congressi di Parigi. Ha potuto incontrare Steve Jobs, intervistarlo (ahimé, brevemente), stringere la mano a Steve Wozniak, parlare con i primi ufficiali della rivoluzionaria armata della Mela. Sono ricordi ed emozioni che il vostro cronista spera di essere riuscito, con il suo lavoro quotidiano, a trasferire almeno in parte a voi lettori. Ma questo non basta.

La storia di Apple, la sua nascita e i suoi compleanni, quelli belli e quelli (tantissimi, purtroppo) oscuri, in anni di continue difficoltà , sono un patrimonio che nel tempo appartiene a tutti gli utenti e gli appassionati della casa di Cupertino. A quelli che lo sono stati un tempo e adesso hanno deciso di non esserlo più, a quelli che stanno per diventarlo, con l’invidia che molti di noi provano per chi può permettersi di vivere ancora quell’emozione unica del primo Mac, del primo iPod.

Pochi, pochissimi fenomeni hanno – soprattutto nel mondo della tecnologia – saputo suscitare tali e tante emozioni. Il vostro cronista adesso vorrebbe essere meno pigro e meno impreparato e saper pennellare con poche frasi trent’anni di storia e di vita. Vorrebbe ritrovare i link a quegli articoli che – nel nostro piccolo – hanno segnato dal 1996 alcune delle tappe di chi ha deciso di vivere un pezzetto di questa strada ascoltando la nostra voce.
Non ce n’è uno migliore di altri, però, come non vi sono passaggi che non siano legati indissolubilmente alle nostre biografie, ai nostri ricordi, alle nostre esperienze di appassionati.
Ma purtroppo proprio stanotte il vostro cronista è rimasto a corto di argomenti, a corto di frasi e a corto di emozioni. Sovrastato in maniera quasi imbarazzante dalla storia e dalla ricorrenza.
Ci sono mille modi per iniziare e per finire quest’articolo, che si scrive una sola volta nella vita. Il vostro cronista sceglie forse il più banale ma di certo il più sincero: tanti auguri, Apple, e 300 di questi giorni. Di cuore.

[Chi volesse conoscere, anno dopo anno, la storia delle idee e dei prodotti di Apple e i protagonisti di questi 30 anni può navigare nella sezione AppleMuseum di Macitynet]

Offerte Speciali

Arricchite il Mac o l’iPad con gli sconti: Magic Trackpad a 110,95 € e Magic Keyboard a 125,99 €

Black Friday: per Magic Trackpad uno sconto di quasi 30€

Su Amazon arriva in sconto la Magic Trackpad in ribasso di quasi 40 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,954FansMi piace
93,810FollowerSegui