Home Macity Futuroscopio Apple e Panasonic: novità  nel video professionale

Apple e Panasonic: novità  nel video professionale

Panasonic AJ-HD1200

Con un NAB tutto volto ai sistemi ad alta definizione (HD), perché il mercato televisivo americano ci è ormai dentro in pieno, non potevano mancare questi imporanti passi di Apple nel campo HD.

Non sono bastati gli aggiornamenti e le novità  firmate direttamente da Apple, partendo da Shake 3.5 per arrivare a Final Cut Pro 4.5 HD passando per Motion, ma l’azienda di Cupertino ha rinfrancato la partnership tecnologica con una delle massime firme del broadcast: Panasonic.

Ora dalla FireWire si acquisisce il DVC Pro HD di Panasonic (formato che “viaggia” a 100 Mbps, dopo i 50 Mbps di DVC Pro 50 e i 25 Mbps di DVC Pro e del comunissimo e popolare DV) senza compressioni e senza hardware aggiuntivo oltre a quello standard dei computer di Apple, compresi i portatili, quindi si rende disponibile al montaggio “on-the-road” il formato ad alta definizione “rampante” nel campo broadcast.

La qualità  del codec DV-HD delle camere Panasonic VariCam, premiate anche con un Emmy, arriva sui sistemi editing a un prezzo mai visto finora.

Il National Geographic Channel sarà  uno dei primi clienti ad adottare intensamente la soluzione di postproduzioni dello standard 720p pagandolo molto meno del preventivato, primo dell’avvento di questo annuncio.

A tale proposito Panasonic ha prodotto il primo player DVC Pro HD con porta FireWire, il modello compatto AJ-HD1200A (a 24 o 60 fps), testato con Final Cut Pro 4.5 HD.

Apple e Panasonic collaborano anche su altri fronti: entro poche settimane Apple dimostrerà  un software di editing video per l’alta definizione broadcast, sarà  basato e compatibile con le tecnologie di Panasonic.

Sistemi di questo genere hanno generalmente un costo proibitivo (anche 400.000 euro), si calcola che uno studio HD (apparecchiature hardware e software) comprensivo di uno storage di 100 ore a 24 fps potrebbe costare molto meno di 50.000 dollari, con le soluzioni di Apple e Panasonic. A tale scopo ricordiamo la recente campagna pubblicitaria di Apple per il settore professionale del video, la trovate qui, fotografata durante il recente seminario Xserve.

Le aziende di Cupertino e Osaka, già  partner da oltre tre anni, potrebbero anche sfornare per la prossima edizione del NAB un sistema broadcast ad alta definizione per le stazioni televisive con registrazione su schede SD (formato molto caro a Panasonic) invece che su nastri magnetici, questo tipo di memorie vanta il maggior transfer rate su computer.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,821FollowerSegui