fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Arrestato Al-Walid Bin Talal, sceicco hi-tech: comprò azioni Apple quando erano carta...

Arrestato Al-Walid Bin Talal, sceicco hi-tech: comprò azioni Apple quando erano carta straccia

In un blitz anti-corruzione in Arabia Saudita sono stati arrestati ex politici, ministri, agenti e 11 principi tra cui anche il principe saudita Al-Waleed bin Talal, uno degli uomini più ricchi della monarchia del Golfo e a capo della società di investimento Kingdom Holding Company (KHC).

Il motivo per il quale citiamo sulle nostre pagine Al Waleed Bin Talal Abdulaziz Al Saud (questo il nome completo) è legato alla sua capacità di intuire il futuro di Apple, acquistando un grosso pacchetto azionario nel 1995 quando le azioni della Mela erano da molti considerate poco più che carta straccia,  continuando a mantenerle per 16 anni.

Al-Waleed bin Talal

Quando il co-fondatore di Apple morì nel 2011, il Principe ricordò di avere incontrato Steve Jobs tre volte, spiegando di avere creduto nell’azienda anche quando le azioni crollarono a 3$. Sembra che Jobs disse al principe: “Non la deluderò” e pronunciando la celebre battuta: “Tre mele hanno cambiato il mondo: quella di Adamo, quella di Newton e quella di Steve”. Le azioni di Apple a 3$ sembrano un lontano ricordo: in questo momento valgono 172,50$ e più volte sono state frazionate (ogni azionista ha, senza dover sborsare alcuna cifra, un maggior numero di nuove azioni, ciascuna di valore nominale inferiore alle vecchie azioni). In realtà Al Walid in almeno una occasione sbagliò mira sul futuro di Apple, arrivando a consigliare la sua fusione con la concorrenza.

Bill Gates con Al-Walid bin Talal
Bill Gates con Al-Walid bin Talal

Altri noti investimenti del principe con il tocco di Re Mida, hanno riguardato Citigroup, le Four Seasons Hotels (dal 2007 in co-proprietà con Bill Gates), interessi vari in numerose aziende saudite. Come accennato all’inizio, la sua società-madre si chiama Kingdom Holding Company, ha sede a Riyad, ne possiede il 95% ed è una delle più grandi e potenti holding del mondo, possiede o ha posseduto quote azionarie di moltissime società ed è presente in tantissimi rami d’affari ed è quotata nella borsa valori saudita Tadawul. Altri big del mondo IT sul quale i tempi non sospetti il principe ha scommesso, sono: Amazon, Kodak, Motorola, eBay, Twitter, senza contare investimenti nei settori bancario, immobiliare, alberghiero e dell’intrattenimento.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,200FollowerSegui