fbpx

Futuroscopio

logomacitynet1200wide 1

MOSR: iMac senza monitor?

Una versione senza monitor di iMac. Questa la suggestiva, ma anche difficilmente credibile, ipotesi lanciata da MacOs Rumors. Il sito sostiene che la macchina sarebbe una sorta di ponte tra la versione "all in one" delle macchine di Apple e quelle destinate al mercato hi-end. In realtà  si tratterebbe di un'inutile complicazione della linea ma anche di uno snaturamento della filosofia di semplicità  e immediatezza che ha sempre contraddistinto fin dal lancio iMac.
logomacitynet1200wide 1

Nuovi Mac prima della fine dell’anno (ma va!?!)

Versioni a 800 MHz di G4 prima della fine dell'anno, oltre il GHz prima di marzo del prossimo. L'indiscrezione (ma anche in questo come in molti altri casi) saebbe forse meglio parlare di deduzione, è di MacUser UK. Il giornale riprende e riordina una serie di voci circolare con insistenza nei giorni scorsi, tra cui la possibilità  che Motorola stia testando versioni prototipali del G4 Nitro, una sorta di G4e, capace di superare gli attuali limiti di PPC 7400. In questa ottica la prospettiva che nuove versioni dei desktop di fascia alta intorno a 800 MHz possano fare la comparsa prima della fine dell'anno appare credibile. hi scrive queste note ritiene però più probabile che Apple possa approfittare del grande show di luglio di New York sia per introdurre versioni a velocità  più alta che motherboards multiprocessore. Ben difficilmente la società  di Cupertino potrebbe tenere il campo contro il dilagare delle velocità  degli Intel nelle condizioni in cui si trova oggi. Ma anche queste sono solo opinioni e anche abbastanza scontate. Così come sono opinioni, sempre espresse da MacUser, il fatto che nel corso della WWDC di San José non vedremo nuovo harware. In questo caso però pensiamo che il giornale inglese possa essere nel giusto. La conferenza deve focalizzare la sua attenzione su MacOs X; presentare nuove macchine corre il rischio di distrarre dal punto focale principale.
logomacitynet1200wide 1

iMovie anche senza iMac

Go2Mac riprende (spacciandola per nuova) l'indiscrezione secondo cui iMovie verrà  distribuito anche come prodotto separato. La voce è cominciata a circolare sulla scorta di un'articolo pubblicato da Jack The Knife che ne aveva predetto il lancio come pacchetto "stand alone" nel contesto dell'Internet World che comincia tra qualche giorno. iMovie dovrebbe essere anche upgradato alla versione 2.0 e messo in commercio ad un prezzo di circa 100$.
logomacitynet1200wide 1

AMD e Motorola, accordo all’orizzonte?

Si intensificano le voci secondo su un possibile accordo tra Motorola e AMD. Dopo le supposizioni dei giorni scorsi e le deduzioni, sicuramente fondate su una base che ha una sua logica, di alcuni siti specializzati la voce viene rilanciata oggi da AMDZone. Il sito normalmente molto bene informato su quanto accade e accadrà  in seno al produttore di processori PC aggiunge nuovi dettagli e rende più autorevoli quelli già  circolati sul web.
logomacitynet1200wide 1

A New York iMac da 550 MHz e G4 da 750 MHz?

Secondo MacOs Rumors IBM ha messo in pre-produzione nuovi processori G3 da 600 MHz. Si tratterebbe dell'evoluzione dell'attuale chip in uso negli iMac e che gira sulle macchine di serie a 400 MHz. La versione a 600 MHz è stata preceduta nelle scorse settimane da una versione a 500 MHz già  in fase di commercializzazione da parte dei produttori di schede di accelerazione ma non da parte di Apple che, probabilmente, preferisce non immettere nei canali macchine che possano competere sotto il profilo dell'immagine (ma anche della velocità ) con i G4 di Motorola.
logomacitynet1200wide 1

iMovie 2.0 ad Internet World

iMovie 2.0 farà  il suo debutto al prossimo Internet World di Los Angeles. A lanciare la profezia il sempre ben informato Mac The Knife che nei giorni scorsi aveva predetto anche il "no show" di Jobs al keynote della stessa rassegna. Tra le novità  principali una nuova interfaccia utente più coerente con le specifiche del MacOs, funzionalità  di montaggio migliorate. La principale delle innovazioni però è nel fatto che per ora iMovie sarà  disponibile anche come pacchetto separato ad un prezzo inferiore a 100$. iMovie 2 sarà  poi preinstallato sugli iMac Rev B che, come accennato nelle notizie di questa mattina, potrebbero arrivare nei canali da fine aprile o (più probabilmente) da maggio.
logomacitynet1200wide 1

Gioca, naviga e e annusa

Tra gli stand più originali visti alla Games Developer Conference di San José che si è chiusa la scorsa settmana c'erano quelli di due società  Aromajet e Digiscents che proponevano in dimostrazione un hardware "odorifero", in pratica di un diffusore che connesso alla CPU è in grado di spandere nell'ambiente circostante profumi in grado di accentuare le sensazioni di coinvolgimento in quanto sta accadendo sullo schermo.
logomacitynet1200wide 1

Motorola testa i 700 MHz

Per ora si tratta solo di indiscrezioni, ma in un momento come questo servono a tenere desta la speranza: Motorola starebbe testando la versione V'Gear di G4. A riportare la notizia è MacOs Rumors secondo cui i primi esemplari sarebbero arrivati sui banchi di prova in questi giorni e comincerebbero ora il lungo percorcorso che dovrebbbe arrivare al capolinea la prossima estate quando saranno a disposizione delle terze parti e tra queste anche Apple.
logomacitynet1200wide 1

Un clone iMac da Vobis?

L'iMac di Vobis. La società  tedesca, la cui filiale Italiana controlla una fitta rete di negozi, ha infatti annunciato che lancerà  nel prossimo FuturShow di Bologna un "computer per coloro che amano differenziarsi in un mondo sempre più standardizzato e che, tolto dal suo imballo e collegato alla presa di corrente e telefonica, in tre minuti si installa e si collega automaticamente ad Internet". Di che cosa si tratti esattamente da queste poche notizie che abbiamo tratto dall'invito alla conferenza stampa è difficile dirlo ma qui si sente odore di un nuovo clone di iMac. Anzi, a dirla tutta, le modalità  con cui si tende ad annunciarlo alla stampa sembrano esse stesse un clone della campagna pubblicitaria con cui era stato lanciato ormai un anno e mezzo fa, iMac. Vedremo di che cosa si tratta nei prossimi giorni.
logomacitynet1200wide 1

MacOs Rumors: “MacOs X su Intel?”

Secondo MacOs Rumors Apple avrebbe iniziato una sorta di sondaggio presso alcuni produttori di CPU Wintel per verificare il loro interesse a distribuire e supportare come secondo OS, una versione per PC di MacOs X. Il sito suppone che la società  di Cupertino intenda sfuttare la filosofia di Opne Source per produrre parti del sistema così che esse siano compatibili con hardware diverso da quello PPC.
logomacitynet1200wide 1

Nuove ATI più veloci del 500% del RAGE 128

Prestazioni fino a 500% superiori a quelle attualmente ottenibili con le Ati Rage PRO. Questo prometterebbe ATI a tutti coloro che decideranno di utilizzare le sue schede di prossima generazione basate sul chip RAGE6 e rilascio nei prossimi mesi. Il merito, come accennato ieri, sarebbe del Charisma Engine utilizzato dal nuovo chip Rage6, in sostanza un set di istruzioni destinate ad aumentare il realismo delle textures e la loro velocità  di renderizzazione, Secondo un competente, come sempre, articolo di Sharky Extreme le nuove schede di Ati godrebbero anche delle potenzialità  offerte dalla tecnologia multiprocessore in uso nella ATI Rage MAXX (mai arrivata su Mac) e potrebbero rappresentare, come sostiene la stessa ATI, una svolta nel mondo dell'accelerazione 3D. Al momento non è chiaro se e quando le schede potranno essere adottate dai Mac. Ma in passato Apple ha sempre ottenuto da ATI un trattamento di favore quando ha rilasciato nuovi prodotti. Ad esempio il chip RAGE 128 fu per la prima volta visto in versione OEM sui Mac. Non è dunque da escludere che chip RAGE6 possano debuttare sulle schede UMA 2 previste nei PowerMac di nuova generazione (con chip G4 V'Gear) per il prossimo Expo di New York.
logomacitynet1200wide 1

MacOs X su Crusoe?

Apple sta pensando ad una mirazione a Crusoe? La notizia, che ad essere generosi, si deve definire basata su report anonimi e dall'affidabilità  davvero incerta, è riportata oggi da MacOs Rumors. Schede madri che utilizzano il chip di Transmeta sarebbero state viste nel quartier generale di Apple stando al sito dedito alle indiscrezioni. Crusoe, lo ricordiamo, è un processore ad alto rendimento e basso consumo (intorno ad un solo Watt nelle sue configurazioni di fascia alta) capace di far girare una quantità  di sistemi operativi diversi grazie ad un layer di traduzione incorportato. Chip di questo tipo, destinati prevalentemente al mondo dei portatili, avrebbero a parità  di clock una potenza di non molto distante da quella dei Pentium III e potrebbero, effettivamente, essere una soluzione per alcuni dei problemi incontrati da Apple nell'approvvigionamento dei processori. Resta da vedere se davvero Apple è disposta a sfidare il rischio di un dissolvimento dell'alleanza PPC pur di avere a disposizione Crusoe frutto, lo ricordiamo, di un gruppo di investitori tra cui c'è anche Linus Thorvald, il padre di Linux. (Grazie a Fabio Zambelli)
logomacitynet1200wide 1

MacOs Rumors: iMac nuovi ad aprile

MacOs Rumors, come già  più volte fatto su Macity, suppone che iMac possa subire una revisione delle specifiche all'inizio del mese di aprile. Le ipotesi più comuni sulle variazioni di caratteristiche riguardano un processore da 500 MHz (o 450 MHz), HD più grandi e DVD 6x. In un nostro precedente articolo supponevamo che Internet World di Los Angeles, dove jobs terrà  il keynote, potrebbe essere il luogo adatto per la presentazione della nuova gamma. Non è da escludere che in quella occasione possa fare la sua comparsa anche qualche altra novità  meno scontata, ovviamente nel settore Internet, capace di stuzzicare maggiormente il palato del pubblico presente.
logomacitynet1200wide 1

Nuova beta di Minuet

Apple ha postato nei siti riservati agli sviluppatori una nuova beta di Minuet. A questo punto l'aggiornamento di MacOs è giunto alla versione 9.04 spianando la strada alle speculazioni che l'update possa avere ancora una gestazione non brevissima ed essere rilasciato con la numerazione 9.1. Secondo alcune informazioni raccolte su Internet 9.04, quando utilizzato nella DR3 di MacOs X, garantisce una migliore compatibilità  all'ambiente classico con il look Aqua.
logomacitynet1200wide 1

Bus da 133 MHz per i Mac del futuro

Bus da 133 MHz, supporto per SDRAM PC 133 e PC 266 DDR, AGP 4x con migliore compatibilità  con lo standard Windows. Queste alcune caratteristiche di UMA 2, la scheda madre di nuova generazione che Apple starebbe preparando per le macchine in rilascio dall'estate così come la presenta MacOs Rumors. La scheda madre averebbe anche una nuova implemetazione di FireWire, cape di trasferire dati fino a 800 Mbps e un nuovo controller PCI che potrebbe supportare tre slot da 66 MHz oltre ai tre da 33 MHz supportati i UMA 1. Questo significherebbe che alcune versioni delle CPU sarebbero in grado di avere fino a sei slot PCI contro i tre attualmente disponibili nelle macchine di fascia alta. Dubbia, invece, la presenza di una scheda Ethernet da 1 Gigabit anche se il calo dei prezzi dei chip in questo settore potrebbe spianare la via Ricordiamo che UMA 2 dovrebbe vedere la luce con la nuova generazione di G4 che monteranno un'evoluzione dell'attuale processore, nome in codice V'Gear. CPU di questo tipo, con velocità  vicine agli 800 MHz, potrebbero essere la piattaforma di debutto di MacOs X Client al MacWorld Expo di New York. Progressivamente UMA 2 sarà  poi montata su tutti i Mac, dagli iMac (probabilmente intorno a novembre di quest'anno) per finire con il nuovo iBook e il PB serie G4 nel gennaio/febbraio del 2001.
logomacitynet1200wide 1

Office 2001 in autunno?

Microsoft Office 10, il nome in codice del successore di Office 98, potrebbe vedere la luce alla fine di quest'anno ed essere una delle prime applicazioni disponibili sul mercato ad essere compatibile con MacOs X. La notizia viene lanciata oggi da MacWorld UK che sostiene come fonti vicine alla società  affermino che gli ingegneri della società  di Redmond sono già  al lavoro sull'evoluzione della suite. Tra le caratteristiche principali maggiore attenzione ai gruppi di lavoro e apertura alle applicazioni condivise in rete. In più Microsoft starebbe lavorando intensamente per integrare capacità  di riconoscimento vocale in collaborazione con Lernout & Hauspie che dispone di un software proprietario. MacOs 10 dovrebbe essere in grado di scrivere sotto dettatura e di leggere i testi oltre che di operare tutte le principali operazioni su comando vocale. Microsoft non ha rilasciato alcun commento al proposito, ma al rilascio della versione 98 i responsabili della società  annunciarono che le versioni Mac e Windows della suite sarebbero state presentate al pubblico in anni sfalsati. Poichè alla fine del 1999 Microsoft presentà  la versione 2000 di Office per Win, l'ipotesi che il 2000 possa essere l'anno giusto per Office 2001 per Mac appare molto credibile. Il rilascio, come accennato, dovrebbe avvenire all'inizio dell'autunno. Per quella data dovrebbe già  essere in commercio MacOs X e, dunque, Office potrebbe essere uno dei primi programmi "carbonizzati".
logomacitynet1200wide 1

Firewire: boot dall’esterno, anzi no

Il boot da dischi FireWire esterni è possibile con tutti i Mac dotati di porte Firewire. L'affermazione era contenuta in un TIL che poi nel corso della giornata è stato modificato. Ora l'articolo sostiene che l'avvio da un disco esterno è consentita solo sui nuovi PowerBook.
logomacitynet1200wide 1

SounBlaster Live! in versione OEM? Mah…

Le schede Sound Blaster Live! installate in tutti i Mac? L'indiscrezione viene lanciata oggi da XLR8YourMac che riporta un messaggio ricevuto da un utente che avrebbe avuto un colloquio con un responsabile di Creative. Secondo il messaggio la società  specializzata in schede 3D e audio per il mondo PC starebbe trattando con Apple per definire i dettagli dell'accordo. La scheda non sarebbe, sempre secondo quanto si legge su XLR8YourMac, un chip on board come accade oggi con la circuiteria audio del Mac, ma una vera e propria scheda PCI. L'indiscrezione, che fa seguito all'annuncio ufficiale da parte di Creative di supporto alla piattaforma Mac con lo sviluppo di drivers per il MacOs, pone qualche dubbio sul target che verrebbe raggiunto da un simile accordo OEM.
logomacitynet1200wide 1

Mai G3 a più di 500 MHz?

econdo AppleInsider i G4 a 500 MHz potrebbero diventare progressivamente più difficili da reperire sul mercato dopo le prime consegne. Apple infatti avrebbe accumulato scorte delle macchine di fascia alta ma non sarebbe ancora in grado di ottenere da Motorola un numero sufficiente di processori a quella velocità  a soddisfare le richieste del mercato. Una speranza i fare fronte a queste difficoltà , sostiene il sito dedito alle indiscrezioni, viene ora riposta in IBM che avrebbe cominciato a consegnare i primi chip G4, processori su cui Big Blue, inizialmente, aveva fatto sapere di non avere alcuna intenzione di impegnarsi. Successivamente al manifestarsi delle prime difficoltà  di produzione Apple convinse IBM e Motorola a trovare un accordo per produrre congiuntamente Max!, l'attuale implementazione di G4.
logomacitynet1200wide 1

Apple: un computer per Internet?

Apple ha allo studio un dispositivo esclusivamente riservato alla naviagazione di Internet? L'ipotesi che la società  di Cupertino stia lavorando ad un computer finalizzato alla rete è riemersa ieri quando CNBC, citando fonti della Merryl Lynch, ha rilanciato la voce di un "Internet computer" di Apple. L'indiscrezione è stata confermata anche da Reuters secondo cui l'analista di Merryl Lynch Steve Fortuna ritiene "molto probabile che Apple stia lavorando per ampliare la sua gamma di prodotti agiungendo un dispositivo per Internet".
logomacitynet1200wide 1

Minuetto senza fine

MacOs 9.01, MacOs 9.02, MacOs 9.03 ma ancora nessuna versione finale. Il cammino di Minuet, l'aggiornamento di MacOs 9.0 il cui rilascio era inizialmente ipotizzato per l'inizio di dicembre, non sembra ancora imminente e la sua numerazione in fase beta lo dimostra in maniera esemplare. Inizialmente destinato ad essere un bug fix con poche nuove funzionalità  veniva spedito agli sviluppatori e ai beta testers con il numero progressivo 9.01. Cammin facendo, però, i piani sembrano essere cambiati e ora non solo la numerazione ha fatto due passi avanti ma ancora non si riesce a capire quando e come l'aggiornamento verrà  rilasciato.
logomacitynet1200wide 1

Palm IIIc al CeBit

Palm dovrebbe presentare Palm IIIc, la prima versione a colori del suo computer tascabile, in occasione del CeBit di Hannover. Fonti vicine alla società  affermano che il palmare dovrebbe avere le stesse caratteristiche della versione III con la ovvia differenza del monitor. Alcune società  hanno già  annunciato applicazioni che sfrutteranno la nuova caratteristica. Ad esempio AvantGo.com, offrirà  una versione ridotta del contenuto di alcuni tra i più importanti siti mondiali con grafica a colori. Palm IIOc dovrebbe costare 396$ secondo alcuni siti americani dediti alle indiscrezioni e andare in commercio non prima de 2 di marzo. Una foto della scatola è a disposizione sul ito di Michael Waldron . Palm dovrebbe essere quotata a Wall Street entro un paio di settimane.
logomacitynet1200wide 1

Symbian: PC o cellulare?

Bill Gates la definisce la più seria minaccia a Windows. Altri pensano, anche senza giungere a questi eccessi, che potrebbe in breve creare una piattaforma alternativa a quella del PC. In tutti i casi pochi dubitano che Symbian, l'alleanza che raggruppa quattro dei maggiori produttori di telefonia cellulare al mondo (Nokia, Ericsson, Motorola, e Matsushita/Panasonic) avrà  un ruolo nell'informatica del futuro.
logomacitynet1200wide 1

Tokyo: appuntamento alle 3

Nuovi G4, nuovi iMac e nuovo portatile? Manca ormai poco al keynote di Tokyo che dovrebbe introdurre una serie di nuovi prodotti attesi dagli utenti ma anche dai rivenditori i cui magazzini sono ormai a secco. Questa notte alle 3, ora italiana, le 11 in Giappone, Steve Jobs svelerà  se si tratta solo di voci o di realtà . Gli insonni e i mattinieri si sintonizzino su queste pagine. Nonostante l'assenza di webcast e di diretta via satellite, Macity cercherà  di coprire al meglio l'evento per mantenere informata, e in diretta, la comunità  Mac Italiana. Intanto nelle ultime ore la nostra redazione ha ricevuto solo conferme, e non smentite, della presentazione di nuovi modelli che, sempre secondo le nostre fonti, manterranno anche gli attuali livelli di prezzo.
logomacitynet1200wide 1

A Tokyo anche MacOs 9.1?

Anche AppleInsider riporta al pubblico americano le stesse indiscrezioni che il nostro sito ha già  rivelato ai lettori italiani lo scorso venerdì: A Tokyo si vedranno iBook e G4 a velocità  di clock aumentata. Nel sito americano dedito alle indiscrezioni molte parole e molte pagine ma nessuna vera novità : dal prossimo 16 febbraio, data del keynote, vedremo G4 a partire da 400 fino a 500 MHz, iBook (anche, forse, in color grafite e con porta FireWire) da 366 MHz e 64 MB di Ram e il nuovo PB, nome in codice Pismo.
logomacitynet1200wide 1

Ancora conferme: a Tokyo non solo Pismo

Iniziano a comparire su Internet alcuneconferme a quanto Macity ha rivelato nella sua edizione di venerdì scorso: a Tokyo potrebbero fare la loro comparsa non solo i nuovi portatili, ma anche una revisione di iBook e di G4. Alcuni siti, infatti, tra cui MacOs Rumors, segnalano che anche i responsabili di Apple, i rivenditori e i distributori a livello mondiale hanno ricevuto informazione di attendersi nuovi prodotti per la prossima settimana e, dunque, di liberare i magazzini.
logomacitynet1200wide 1

Tokyo: non solo Pismo

A Tokyo non solo Pismo ma anche G4 riconfigurati e iBook a 350 MHz. Quanto da noi ipotizzato, con qualche accento scettico, sulla scorta di segnalazioni di utenti del nostro sito, ci viene ora confermato da fonti normalmente molto attendibili che ribadiscono: il prossimo Expo vedrà  il previsto lancio di un nuovo portatile ma anche di versioni "speed bumped" dei G4 e di iBook.
logomacitynet1200wide 1

Aqua con il Finder?

MacOs X includerà  anche un'opzione "vedi come finder". L'indiscrezione è di MacOs Rumors che cita vaghe rassicurazioni che giungono da beta testers che stanno lavorando sulla nuova versione del sistema operativo. Nella release finale, sostiene MacOs Rumors, il finder farà  la sua ricomparsa con un menù "Vedi come scrivania", in alternativa alla modalità  a finestra singola e browser come quella che ha caratterizzato la demo dell'Expo. Gli alias resteranno ma solo per i dischi fissi e removibili. La mancanza del Finder era stata al centro di alcune delle critiche più aspre nel dopo MacWorld. Tra le altre ricordiamo quella di Bruce "Tog" Tognazzini, uno dei padri delle GUI del MacOs, che aveva segnalato il rischio di un naufragio in stile New Coke. "Il nuovo non è sempre meglio. Specie se è solo il nuovo per il nuovo", ammonì Tognazzini.
logomacitynet1200wide 1

Processori da 20 GHz?

Processori da 20 GHz nel 2008? Il traguardo sarebbe, sulla carta, possibile ma al momento ci sono ancora numerosi ostacoli da superare perchè quel traguardo possa essere tagliato.
logomacitynet1200wide 1

MacOs X con Uma 2

Secondo MacOs Rumors Apple introdurrà  UMA 2 (la nuova scheda madre destinata a succedere alla attuali in uso su tutta la linea dei computer Apple, PB escluso) entro il prossimo settembre. Prevedibilmente, sempre secondo MacOs Rumors, sarà  UMA 2 (che probabilmente debutterà  su una nuova versione dei G4 con processore V'Gear), ad ospitare per prima MacOs X.
logomacitynet1200wide 1

MacOs 9.1 si avvicina?

Alcuni amici che vogliono restare anonimi ci confermano che nel week end sui server Apple ha fatto la sua comparsa la versione f4 (final 4) di Minuet. Il rilascio di MacOs 9.1 potrebbe dunque essere molto vicino e con esso anche Pismo. A questo punto si fa concreta l'ipotesi che l'aggiornamento possa essere a disposizione per il download (si dovrebbe trattare di circa 9 MB) entro la fine del mese e che il portatile possa essere presentato al MacWorld Expo di Tokio durante il keynote del 16 febbraio.
logomacitynet1200wide 1

Risultati fiscali il 19 gennaio

AppleInsider conferma: al MacWorld Expo farà  il suo debutto una nuova politica per i marchi di Apple. Eliminata definitivamente la mela iridata (che presto andrà  in pensione anche su Macity) ora il logo sarà  realizzato in cinque colori differenti
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,202FollowerSegui