Interviste

Upgrade Mac e riparazione iDevice: i nuovi servizi di BuyDifferent e le FAQ

BuyDifferent: l’iPhone 6 moltiplica la corsa alla vendita dell’usato

Abbiamo intervistato il cofondatore di BuyDifferent Antonio Capaldo per parlare dei futuri iPhone, dell'attesissimo iWatch e di come Tim Cook gestisce Apple: ecco cosa è venuto fuori

Scuola digitale al Sud grazie al satellitare: il caso dell’istituto Righi di Cerignola

Scuola digitale? Si può con internet satellitare. L'istituto Righi di Cerignola ha scelto per i futuri programmatori la rete di Noitel.

Accessibilità su iOS, il parere di un gruppo di disabili visivi italiani

Abbiamo parlato della questione accessibilità con i fondatori del gruppo NVApple.it, un progetto italiano che nasce da un connubio di esperienze, passioni e competenze legate all'uso dei prodotti di Cupertino che prevedono di serie tecnologie assistive onboard. Nel nostro paese resta molto da fare per affrontare le problematiche dei disabili visivi.
I quattro miti di Apple

I quattro miti di Apple sfatati da un ex progettista

Come fa Apple a creare prodotti di qualità? Il segreto sta nei tantissimi designer che ci lavorano dietro? Come vengono ideate le caratteristiche-chiave dei prodotti? Steve Jobs era davvero così tremendo? A queste domande risponde un ex Senior Designer di Apple, sfatando i miti che da anni circolano intorno all'azienda.
Angeli e demoni di Steve JObs

Angeli e demoni di Steve Jobs, in scena la mente del fondatore Apple

Il ritratto di un uomo diviso tra l’oscurità e la luce di ogni scelta di vita e prodotto Apple. Questo è "Angeli e demoni di Steve Jobs", la piece teatrale di Paolo Rossini. Macity ha intervistato l'autore e interprete a pochi giorni dall'anteprima a Salsomaggiore il 24 maggio.
iPad a scuola, al Los Angeles Unified School District 640.000 tablet

iPad a scuola? Con un tap superati i limiti della disabilità al Manzoni di Milano

iPad a scuola all’Istituto Manzoni di Milano non solo si è rivelato interessante per la didattica, ma è stato fondamentale per superare le difficoltà di comunicazione e relazione per un ragazzo con la sindrome di down e di un altro studente disabile. Dopo l'esperienza di un istituto del Sud e in uno del Nord, ecco il progetto della scuola milanese.

I Topini Lindi e Pinti: favola interattiva per imparare a fare squadra

Macitynet intevista Gioia e Gloria Francella, autrici de I Topini Lindi e Pinti per iOS: l’idea per questo nuovo racconto illustrato per i più piccoli, ma non solo, parte da alcune tavole disegnate oltre 10 anni fa. Costa 1,79 euro per iPhone e iPad
iPad a scuola, al Los Angeles Unified School District 640.000 tablet

iPad a scuola? Si può fare! La risposta di un istituto del Sud

iPad a scuola è possibile. A dirlo sono centocinquanta studenti dell’Istituto Virgilio di Mussomeli, in Sicilia, che da un mese hanno incominciato a vivere la scuola in modo diverso grazie ad iPad: compiti a casa, libri di testo, comunicazioni con gli insegnanti ora sono a portata di tap. In un momento come questo, in cui Obama scommette e investe sulla scuola e il digitale e l’Italia guarda alla scuola 2.0 come a un miraggio, raccontiamo le esperienze di due scuole – una al Sud e una al Nord – che ci dicono che iPad a scuola è possibile.
iBooks

Caso e-book, chiesti ad Apple 840 milioni di dollari di risarcimento

Arriva la prima richiesta di risarcimento per Apple a seguito di una class action dovuta al noto caso degli ebook: chiesti 840 milioni di dollari
Macitynet intervista Walt Mossberg su iOS 7, iPhone 5S, Android e il futuro di Apple

Macitynet intervista Walt Mossberg su iOS 7, iPhone 5S, Android e il futuro di Apple

Il più famoso e influente giornalista tecnologico al mondo e la sua visione del futuro di Apple, Android, Windows. Macitynet intervista Walt Mossberg.
Wozniak: “Steve portò Apple da un fallimento all’altro”

Steve Wozniak alla BBC: Apple è rimasta agile e innovativa

Steve Wozniak rilascia un'intervista alla BBC dove tocca diversi argomenti, oltre ad Apple, anche il declino di Microsoft e la sfida di Samsung,

Tra Apple iWatch e Zelda: video intervista a Zach King, il film maker con la passione per la mela

Apple, a dispetto di una concorrenza sempre più agguerrita, continua a esercitare il suo fascino e a stimolare la creatività dei filmmaker di tutto il mondo. Uno sguardo al futuro della tecnologia con la nostra videointervista a Zach King, filmmaker americano con una forte passione per Apple, autore di un fantastico video che vede protagonista il fantomatico iWatch in una suggestiva versione "olografica"

Intervista a Filippo Bigarella, autore dell’app ”solidale” LivelyIcons

Il giovanissimo Filippo Bigarella è studente a tempo pieno ma al suo attivo può già contare un discreto numero di app rilasciate su Cydia, per iPhone e iPad con Jailbreak. In questa intervista Filippo parla dei suoi primi passi nello sviluppo per iOS, delle differenze tra App Store e Cydia e anche della nuova app LivelyIcons i cui ricavi sono interamente devoluti alla ricerca contro il tumore pediatrico.

Google: la vittoria di Apple su Samsung è stata una campanello d’allarme

Google ritorna nuovamente sulla sentenza favorevole ad Apple contro Samsung e ammette che la sua azienda ha fatto troppo poco in passato dal punto di vista brevetti. “Non pensavamo che gli angoli arrotondati fossero brevettabili” ironizza David Lawee, promettendo un maggior impegno futuro sui brevetti.

Facebook, pericolo per i ragazzi o risorsa da usare in chiave pedagogica?

Sarà presto nelle librerie “Facebook, internet e i digital media. Una guida per genitori ed educatori”, nuovo libro di don Paolo Padrini – autore di iBreviary ed esperto di media digitali -, che prova a rispondere ad una serie di domande pratiche sull’uso e il “consumo” di internet da parte dei giovani. Con una convinzione: Facebook non è il male assoluto, ma può essere utilizzato come strumento educativo.

«A colpi di bit» Un derby Milano, Ivrea Torino. Parla il capo squadra del team Amstrad

Quando la sfida informatica tra America (Apple I), Italia (Olivetti 101) e Inghilterra (Amstrad CPC), diventa derby Milano, Ivrea, Torino per Gianfranco Albis, il capo squadra che ha preparato l'home computer inglese alla sfida “A colpi di bit”. Con una componente del team che è più giovane del computer.

Programma 101 di Olivetti a ‘€œA colpi di bit’€: una vecchietta che non sente gli anni

Il team che ha preparato la Olivetti 101 alla sfida “A colpi di bit” è composto da ex tecnici che hanno lavorato all’azienda di Ivrea negli anni in cui nella cittadina piemontese si faceva la storia. Due sono tra il gruppo originario degli sviluppatori.

Apple I sul ring: l’€™emozione e le difficoltà  del team che lo ha preparato a ‘€œA colpi di bit’€

L’emozione di accendere di nuovo un pezzo della storia dell’informatica, le difficoltà di caricamento del software da cassetta, i “bug” del Basic: intervista al team che ha preparato l’Apple I alla sfida “A colpi di bit”. Con un sogno per il futuro: postare un commento su Twitter con il primo personal computer di sempre.

DoctorOffice: dai reparti ospedalieri agli studi dei medici

DoctorOffice, software per la gestione di studi medici su piattaforma Mac, Windows e iOS, nasce nelle corsie dei reparti ospedalieri e ora viaggia verso la casa dei pazienti. Ecco la storia e la filosofia di un’applicativo che facilita la professione sanitaria ma anche la cura della propria salute.

Foxconn, la realtà  dei lavoratori raccontata da due italiani al di là  delle mistificazioni

Un quadro ricco di chiaroscuri quello che due giovani documentaristi italiani hanno fatto sui lavoratori della Foxconn, il colosso cinese che produce i dispositivi Apple e al centro di forti polemiche sulle condizioni del lavoro. Una carrellata di ritratti che mostra una realtà più complessa rispetto a quella arrivata in questi giorni sui Media e su cui è interessante riflettere.

Look beyond Apple and Foxconn if you really care about those workers

It's a picture full of lights and shadows the one that two Italian documentarists made on workers at Foxconn, the Chinese giant that manufactures Apple devices, at the centre of the debate on working conditions. A succession of portraits showing a more complex reality than the one arrived these days on the media and on which it is interesting to reflect.

I curatori di ‘€œSteve Jobs. 1955-2011’€: «Raccontiamo l’€™uomo attraverso le sue idee ed i suoi sogni»

Il racconto di un uomo attraverso le sue passioni, il contesto culturale nel quale è cresciuto, le sue strane fissazioni, ma soprattutto le sue idee e i suoi sogni. I curatori di “Steve Jobs. 1955-2011”, Massimo Temporelli e Cecilia Botta raccontano la genesi della mostra sul cofondatore di Apple inaugurata oggi a Torino.

Apple Store di Roma Est in sciopero nel giorno del lancio di iPhone 4S

Nel giorno del lancio in Italia del nuovo iPhone 4S i dipendenti dello Store di Roma sono in sciopero. Secondo i dati della Flaica (il sindacato che pesa per il 95% nella Rsu) l’adesione è al 70%. «Abbiamo scelto di protestare – dice il sindacato – perché Apple non ci ha dato risposte alle nostre richieste che riguardano il contratto integrativo». Una piattaforma che si fonda, sostanzialmente su due punti centrali: adeguamento economico e maggiore coinvolgimento dei lavoratori.

Riaccensione dell’€™Apple I: passo a passo la vittoria in una grande sfida di retrocomputing

Lo studio dei circuiti, la ricerca dei componenti, la connessione delle periferiche. Come il team di tre esperti, Claudio Parmigiani, Gabriele Seleri e Gianfranco Albis, ha vinto una delle più appassionanti sfide di retrocomputing affrontate in Italia. All’insegna dell’amore per la prima mela.

Il collezionista proprietario dell’€™Apple I: «simbolo di una follia che ha cambiato il mondo»

Intervista a Marco Boglione, imprenditore torinese che ha comprato l’Apple I e ha reso possibile la sua riaccensione oggi a Torino. «E’ il frutto della rivoluzione culturale e sociale degli anni ’70. Ma le sue conseguenze andarono ben oltre aprendo la strada all’informatica di massa che cambiò il mondo e gettò le basi per un nuovo modo “folle” di fare impresa».

Lo storico della tecnologia: l’€™Apple I, frutto di un ‘€œpensiero selvaggio’€

Alla cerimonia di accensione dell’Apple I, il docente di storia della tecnologia del Polito Vittorio Marchis, spiega i processi culturali che la rivoluzione dell’informatica “personal”, avviata alla fine degli anni ’70 da Wozniak e Jobs, seppe innescare. Una rivoluzione frutto di un “pensiero selvaggio”, di due giovani studenti che cambiarono il mondo.

Dieci anni di Mac OS X secondo chi insegna Sistemi Operativi: Franco Tommasi

Macitynet intervista Franco Tommasi, professore associato alla Facoltà di Ingegneria dell'Università del Salento, responsabile del LIIS (Laboratorio per l'Internetworking e l'Interoperabilità tra i Sistemi), uno dei laboratori del Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione. Il prof. Tommasi ha tenuto il primo corso su Mac OS X e Linux (insieme) immediatamente dopo l'uscita ufficiale di Mac OS X nel 2001.

A Piacenza una mostra di foto realizzate con iPhone ed Hipstamatic

A Piacenza una mostra di Giulio Merli, fotografo italiano che ha pubblicato sul Guardian e esposto a Londra, che espone lavori realizzati con iPhone e Hipstamatic, l’app che trasforma il malafonino in una toycam anni’80. Con lui abbiamo affrontato del rapporto tra digitale e analogico nella fotografia, alla ricerca di nuovi e sempre più tecnologici strumenti, che no facciano perdere il fascino dell’impreciso e dell’imperfetto.

Rcs: «iPad è un ponte verso il futuro, con nell’€™anima i valori dell’€™editoria tradizionale»

Colloquio con Marcello Miradoli, capo delle digital operation di Rcs, unici in Italia ad avere edizioni native per iPad con l’abbonamento In App: «iPad incarna in digitale i valori dell’editoria tradizionale». E sulle polemiche sugli abbonamenti: «Teniamo alta l’attenzione sulle scelte di Cupertino. Ma è inutile criticare stando alla finestra. Per capirlo serve esserci in App Store».?

iFototessere: scalare il Mac App Store con una idea che semplifica una operazione complessa

La storia di Daniele Murabito, il creatore dell’applicazione è un esempio di come l’ecosistema Apple sia una metafora rovesciata della realtà italiana dei giovani: basta una buona intuizione, la forza di volontà e il coraggio per realizzarla, e ce la si può fare. iFototesser è disponibile su Mac App Store a 0,79 centesimi.

MWC11 PlayBook, così RIM sfida anche il mondo del consumer

Per la prima volta nella storia di RIM il protagonista dello stand al Mobile World Congress non è uno smartphone ma il tablet BlackBerry PlayBook. Macitynet intervista Alberto Acito, Managing Director RIM Italia perr capire dove va l'azienda canadese con il nuovo dispositivo e quali sono le prospettive per il suo mercato: «è il consolidamento di una strategia nel mondo dei dispositivi connessi che ora guarda con decisione al consumer e all'esperienza personale e social»

iCevoli LPC: l’e-book per iPhone e l’intervista con Paolo Cevoli

Macitynet intervista Paolo Cevoli sul suo nuovo libro dal curioso nome iCevoli LPC in cui LPC significa La Penultima Cena: è il testo della sua ultima rappresentazione teatrale che arriva ai lettori prima di tutto in formato digitale. Una precisa scelta dettata anche dalla smisurata passione per i prodotti con la mela. Ecco la nostra chiaccherata tra Romagna, e-book e fondamentalismo Apple con qualche critica da utente evoluto.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,435FansMi piace
95,448FollowerSegui