Confermato l’AppleStore di Londra

Passata totalmente inosservato dagli analisti americani presenti alla conferenza di ieri notte, la notizia è rilevantissima per l'Europa... e forse qualcosa si muove anche in Italia, Austria ed Olanda.

Tra le varie notizie giunte dall’audio streaming della scorsa notte abbiamo scelto di evidenziare un annuncio trascurato dai cronisti di oltreoceano.

Apple ha confermato in modo ufficiale con il discorso introduttivo di Fred Anderson, che oltre a 10 nuovi negozi in USA, per raggiungere il totale di ottantotto, “entro l’anno sarà  aperto un AppleStore a Londra”.

Il negozio della capitale britannica (si legga il nostro articolo di febbraio) sarà  il primo di una serie di cui si vedrà  lo sviluppo nel 2005 visto che a fine anno dovrebbe essere l’unico già  aperto, le locazioni di Parigi e Berlino di cui si parla da qualche tempo non hanno avuto naturalmente né conferme parziali né notizie di lavori in corso ad oggi.

Quello di Londra è già  stato individuato ed aprirà  nel centro della capitale del Regno Unito, sul lato sud di Regent Street, all’angolo con Hanover Street, uno dei luoghi commerciali più prestigiosi: si tratterebbe del negozio dal costo più alto in termini di affitto per Apple.
I lavori fervono nell’elegante palazzo di tre piani, sopra alla caffetteria Strarbucks, come si nota dalla fotografia sottostante, gentilmente concessa da ifo-AppleStore.

Non sappiamo ancora quanti mesi dovremo attendere per assistere all’inaugurazione: nelle previsioni più ottimistiche si pensa a settembre mentre quelle più realistiche si riferiscono a novembre, notoriamente l’inizio del periodo degli acquisti natalizi della capitale.

Per vedere gli sviluppi dei lavori possiamo affidarci ad alcune webcam, come quelle segnalate in questo nostro precedente articolo.

C’è anche un altro fattore da considerare: l’Europa attende entro l’anno lo sbarco del negozio virtuale di musica digitalizzata, l’iTunes Music Store e anche in questo caso nessuna data è mai stata precisata (ci avevano fatto intendere l'”estate” ma la cosa non sembra più tanto certa), sicuro è che le sedi europee di Apple stiano lavorando e preparando il giorno del lancio con un evento in una città  europea da dove Pascal Cagni potrebbe dare il via ufficiale al download a pagamento della musica dai server di Apple.

Apple potrebbe decidere di unire i due eventi, quale migliore occasione di un AppleStore a Londra con contestuale lancio dell’iTunes Music Store per il Vecchio Continente?

In quanto ai negozi di Apple ci sono però altre interessantissime possibilità , ma in questo caso si tratta soltanto di voci non confermate.

Si parla da qualche tempo di un progetto di Apple Europa che coinvolgerebbe tre aree pilota: Italia, Austria ed Olanda e il soggetto potrebbe essere una sorta di via di mezzo tra un Rivenditore Autorizzato Apple e un AppleStore (per come lo conosciamo dall’esperienza americana e giapponese)

Questi Apple Center dovrebbero essere progettati direttamente da architetti ingaggiati da Apple, con precise regole sull’arredamento, la disposizione, la gestione della clientela e l’immagine da fornire ai passanti per strada.

Esternamente saranno riconoscibili per avere almeno una vetrina in stile rigorosamente AppleStore (le altre il commerciante indipendente potrà  gestirle con i prodotti delle terze parti o servizi che lui continuerà  a vendere) e un’insegna luminosa caratterizzata da un parallepipedo nero con all’interno una mela mordicchaita bianca retro-illuminata, molto simile a quella piastra metallica nera con mela traforata visto fuori dall’AppleStore di New York City nel quartiere di Soho.

Se quello dei nuovi Apple Center sarà  solo un esperimento isolato o l’inizio di un nuovo trend, in attesa degli AppleStore, non lo sappiamo ma a breve potremo vedere “su strada” i risultati, MacityNet vi terrà  debitamente informati.