fbpx
Home Macity Voci dalla Rete Dalla beta di iOS 13 indizi di un sistema che blocca Apple...

Dalla beta di iOS 13 indizi di un sistema che blocca Apple Watch a scuola

Dalla beta di iOS 13 sappiamo che Apple Watch a scuola non sarà più lo stesso: grazie ad una nuova modalità, il suo uso tradizionale dovrebbe essere infatti in parte inibito durante le ore di lezione.

Tutto parte dal fatto che i dispositivi tecnologici sono una costante distrazione e averli a scuola il rischio è di buttare gli anni di apprendimento migliori della propria vita. Al momento non si sa molto se non quello che si è riusciti a “leggere” tra le righe di codice della beta di iOS 13, dove traspaiono alcune indicazioni relative ad una modalità denominata Schooltime.

Secondo le indiscrezioni dovrebbe funzionare in maniera simile all’attuale opzione Non Disturbare di Apple ed avrebbe accesso a determinate applicazioni e Complicazioni per i quadranti dello smartwatch, andando così presumibilmente a silenziare le notifiche in arrivo. Pare inoltre che si potrà configurare per consentire di gestire chiamate e messaggi di emergenza e ricevere avvisi importanti.

Apple Watch a scuola, arriva la modalità che lo blocca durante le lezioni

La beta di iOS 13 dalla quale si sono apprese queste informazioni chiaramente non ne svela il meccanismo. Si presume tuttavia che la gestione sia in mano ai genitori, che dovrebbero poterne così personalizzare le restrizioni e programmare l’attivazione automatica in giorni e orari specifici.

Tra le altre novità che potrebbero arrivare con la prossima versione di watchOS parrebbero esserci nuove Complicazioni che metteranno sui quadranti di Apple Watch i valori di altitudine, latitudine longitudine correnti misurati tramite il barometro interno. Ne dovrebbe arrivare anche una anche per le funzioni dedicate al monitoraggio del sonno.

Chiaramente queste informazioni sono state lette tra le righe di codice della beta di iOS 13 e non è detto che verranno implementate con la prima versione di watchOS 6 e non è escluso che qualcuna possa perfino non arrivare mai. Starà ad Apple decidere se e quando tali novità saranno pronte per il pubblico. Nel caso, l’imminente evento del 10 settembre potrebbe essere il palcoscenico giusto per annunciarle.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,034FollowerSegui