Dell: “iPod fuoco di paglia”

Secondo l'amministratore delegato di Dell il "mito" dell'iPod è destinato ad essere presto dimenticato. E il Mac mini? "Ininfluente".

iPod? Un fuoco di paglia, un mito destinato a passare presto. Parola di Kevin Rollins, CEO di Dell.

L’amministratore delegato della società  texana, tra gli avversari di Apple ma anche una voce molto ascoltata per il peso che la sua azienda possiede nel mercato dei PC (prima negli USA, seconda al mondo), presenta la sua opione sul player di musica digitale e le ultime mosse di Cupertino in un’intervista rilasciata a Silicon.com.

Rollins, pur ammettendo che Apple ha fatto un ottimo lavoro, paragona iPod al Walkman di Sony, quest’ultimo prodotto per un certo periodo è stato al top, al punto da sembrare indispensabile, e oggi completamente dimenticato. “Chi si ricorda oggi di che cos’é un Walkman? Questo tipo di prodotti vanno e vengono. La cosa rilevante è avere un modello di business sostenibile e una strategia sostenibile”

Rollins non manca gi spargere scetticismo anche su Mac mini. “Forse muoverà  un po’ le acque – dice a Silicon.com – ma la quota di mercato di Apple si è davvero ridotta in maniera molto considerevole.

Dove stanno avendo successo non è l’ambito dei computer, ma quello di iPod. Mac mini, quindi, potrebbe anche avere un certo successo di mercato, ma certo non rivoluzionerà  la nostra industria”

Silicon.com presenterà  l’intera intervista a Kevin Rollins nei prossimi giorni.