HomeMacityIn EvidenzaDvd, sei proprio destinato a scomparire?

Dvd, sei proprio destinato a scomparire?

Secondo l’amministratore delegato di Alcatel, Serge Tchuruk, che ne ha parlato nei giorni scorsi al forum della sua azienda in corso a Parigi, il Dvd potrebbe essere destinato a scomparire. Il supporto per la distribuzione dei contenuti video (la versione audio non è mai riuscita a decollare sul mercato, nonostante per gli appassionati consentisse di racchiudere la dinamica di una orchestra nel campionamento a 24 bit, altrimenti giudicata impossibile nei sistemi standard di campionamento a 16 bit dei normali Cd audio) sarebbe infatti condannato da una serie di fattori concomitanti.

La caduta dei prezzi delle connessioni a larga banda, l’aumento delle dimensioni degli hard disk e dei supporti di memoria allo stato solido flash, la necessità  di rinnovare – come è accaduto con la musica grazie a iTunes Music Store – il sistema della distribuzione e il modello economico stesso del settore cinematografico, congiurano per decretare la fine del supporto ottico per la stampa e distribuzione dei film e telefilm.

Quello che Tchuruk prevede è la nascita di un modello di utilizzo della larga banda “basato sull’utente”, vale a dire un sistema nel quale l’incredibile aumento di capacità  (cinque volte in due anni) e diminuzione dei prezzi porta come conseguenza il fatto che le compagnie telefoniche di rete fissa si dovranno concentrare sempre più non sulla vendita di minuti di voce, vale a dire le telefonate, ma di servizi. E l’emergere di sistemi per la distribuzione del video sarà  inevitabile.

Offerte Speciali

iPhone 12 al minimo Amazon: 849 € per il 128 GB, 779 € per il 64GB

iPhone 12 128G (quasi) al prezzo del Prime Day: 799€

In occasione del Prime Day Amazon aveva scontato come non ha mai fatto prima tutti gli iPhone 12. Ora li trovate ancora molto vicini a quel prezzo
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial